10 attrazioni turistiche di prim'ordine a Mombasa e facili gite di un giorno

Mombasa, la seconda città più grande del Kenya dopo Nairobi, offre ai viaggiatori un assaggio esotico dei tropici africani intrisi di secoli di storia marinara. Questo centro turistico cosmopolita è in realtà un'isola collegata da ponti e traghetti alla costa del Kenya. Estendendosi per miglia lungo la terraferma a nord ea sud, le località balneari di Mombasa presiedono su spiagge costellate di palme circondate da scintillanti barriere coralline.

I turisti provenienti dall'Europa e oltre si riversano qui per godersi le molte cose da fare: dalle escursioni di avvistamento di delfini sui tradizionali dhow e la pesca d'altura, alle immersioni e allo snorkeling tra i relitti e le barriere coralline e crogiolarsi sulle coste baciate dal sole. Ma nella città stessa, sull'isola vivace, ti aspetta un mondo di storia e cultura.

Cammelli sulla spiaggia di Mombasa

Grazie alla sua eredità di porto più grande dell'Africa orientale, Mombasa è un crogiolo culturale. Immigrati britannici, asiatici, arabi, omaniti, indiani e cinesi hanno arricchito l'architettura e la cucina della città e molte moschee e templi abbelliscono le strade della città.

Nel centro storico , dove le spezie profumate aleggiano dai mercati locali, puoi fare un salto indietro nel tempo ed esplorare gli antichi edifici. Oltre la città, parchi naturali, villaggi e antiche rovine completano la ricchezza del divertimento acquatico. Scopri di più sui migliori posti da visitare con il nostro elenco delle principali attrazioni di Mombasa, in Kenya.

Vedi anche: Dove alloggiare a Mombasa

Nota: alcune attività potrebbero essere temporaneamente chiuse a causa di recenti problemi di salute e sicurezza a livello globale.

1.Forte Gesù

Forte Gesù

Costruito tra il 1593 e il 1596 dai portoghesi, Fort Jesus è un patrimonio mondiale dell'UNESCO e una delle principali attrazioni turistiche di Mombasa. L'architetto italiano Cairati ha progettato la struttura, che è uno dei migliori esempi al mondo di architettura militare portoghese del XVI secolo.

Costruito a forma di uomo, al forte fu dato il nome di Gesù come chiaro riferimento religioso. Il forte passò di mano nove volte tra il 1631 e il 1875 prima di riposarsi definitivamente con gli inglesi.

Sebbene parzialmente in rovina, Fort Jesus ospita un museo costruito sopra l'ex caserma per la guarnigione. Le mostre includono una vasta collezione di ceramiche e ceramiche che riflettono le varie culture che commerciavano lungo la costa.

Fort Jesus ha molti merli ed edifici in rovina all'interno del complesso, inclusa la casa dell'Oman, costruita alla fine del XVIII secolo, che ospita gioielli dell'Oman e mostra sulla vita swahili. Il Passaggio degli Archi è stato tagliato attraverso il corallo per dare accesso al mare.

2. Parco Haller

Tartaruga all'Haller Park | greezer.ch / foto modificata

Haller Park Mombasa è un successo tra gli amanti degli animali. Precedentemente chiamato Bamburi Nature Trail, questo progetto ispiratore è iniziato nel 1971, quando il dottor René Haller ha trasformato le cave di calcare abbandonate qui in una rigogliosa riserva naturale.

Il dottor Haller ha aumentato il contenuto minerale del suolo, ha piantato alberi, ha aggiunto un allevamento ittico e ha creato un parco naturale in cui ogni animale ha una funzione all'interno del fiorente ecosistema. La fauna selvatica trovata qui include giraffe, bufali del Capo, zebre, waterbucks e ippopotami. Un punto culminante è l'alimentazione della giraffa, ma assicurati di controllare gli orari prima di visitare.

Il parco ospitava anche una famosa coppia interspecie che è diventata un fenomeno di Internet dopo che la tartaruga di 130 anni, Mzee, ha adottato Owen, un ippopotamo orfano.

Anche gli uccelli sono abbondanti nel parco. Più di 160 specie sono state introdotte nell'area tra cui uccelli tessitori, gru, pellicani e cicogne.

Percorsi pedonali e ciclabili si snodano attraverso i boschetti di casuarina e un parco di rettili, un giardino di palme, un padiglione delle farfalle e recinti per coccodrilli sono altre attrazioni.

Se vuoi vedere più fauna selvatica, il Nguuni Wildlife Sanctuary si trova a circa 15 minuti di auto dall'Haller Park. Qui puoi goderti incontri ravvicinati con le giraffe e vedere struzzi, eland, orici e molte specie di uccelli. È anche uno dei luoghi di picnic più popolari di Mombasa.

Indirizzo: Mombasa Malindi Road, Mombasa

Sito ufficiale: http://www.lafarge.co.ke/wps/portal/ke/4_A_3-Haller_Park

3. Parco Nazionale Marino di Mombasa

Parco Nazionale Marino di Mombasa | Nick Long / foto modificata

Una delle riserve offshore più trafficate del Kenya, il Mombasa Marine National Park protegge mangrovie, praterie di alghe, spiagge sabbiose e barriera corallina. Le immersioni e lo snorkeling sono cose popolari da fare, soprattutto a nord di Mombasa, da Mtwapa Creek a sud fino all'ingresso di Likoni.

Cavallucci marini, razze e anguille sono tra le creature marine che abitano la riserva e la MV Dania è una popolare immersione sui relitti qui. Se preferisci rimanere all'asciutto, puoi osservare la variegata vita marina da una barca con fondo di vetro .

Le famose spiagge di Nyali, Bamburi e Shanzu forniscono tutte l'accesso al parco marino.

4. Spiagge della costa settentrionale

Spiagge della costa settentrionale | John Hickey-Fry / foto modificata

Le spiagge sul lato nord di Mombasa sono un po' più vivaci della costa meridionale. Le coste costeggiate da palme, le acque cristalline, le barriere coralline e una profusione di sport acquatici, resort e luoghi di intrattenimento offrono numerose attività turistiche. I resort sono anche più vicini all'aeroporto e alla città di Mombasa.

Il Mombasa Marine National Park costeggia la costa qui, con giardini di corallo dai mille colori, discese e le migliori immersioni sui relitti del Kenya sulla MV Dania .

Viaggiando a nord di Mombasa, Nyali Beach è la prima tappa. Negozi e hotel costeggiano la spiaggia qui, e la soffice sabbia bianca la rende una spiaggia piacevole per passeggiare.

Più a nord, Bamburi Beach è anche un centro turistico con una vasta gamma di alloggi, dai resort di lusso ai bungalow sulla spiaggia. Come molte spiagge di Mombasa, una delle cose più popolari da fare a Bamburi Beach è cavalcare i cammelli lungo la riva.

Shanzu Beach è uno dei posti migliori da visitare a Mtwapa, a circa 15 chilometri a nord di Mombasa. Le immersioni subacquee, lo snorkeling, la vela e le gite in barca con fondo di vetro sono tutte cose popolari da fare qui.

5. Centro storico

città vecchia

Sul lato sud-est dell'isola di Mombasa, la Città Vecchia ricorda i giorni in cui i portoghesi governavano questo importante porto. Gli abitanti della città sono per lo più di origine araba, asiatica ed europea e l'architettura riflette le loro culture.

Porte e balconi riccamente intagliati adornano i vecchi edifici che spingono guancia a guancia lungo le strade strette. Gli appassionati di storia possono facilmente trascorrere un paio d'ore qui, passeggiando lungo i vicoli suggestivi e acquistando oggetti d'antiquariato, oli profumati, spezie e souvenir. Se stai cercando posti dove mangiare a Mombasa, in questa zona troverai molti ristoranti e caffè.

Il Fort Jesus , costruito in Portogallo, una delle principali attrazioni turistiche di Mombasa, domina il porto qui.

6. Spiagge della costa meridionale

Spiagge della costa meridionale

La costa a sud di Mombasa è un mondo di bellezze naturali. Mari turchesi bagnano le spiagge assolate, dove i turisti si distendono sotto le palme fruscianti. Le foreste pluviali con una ricca fauna selvatica e uccelli costeggiano questo tratto di costa idilliaco e le barriere coralline proteggono le aree di balneazione dalle onde al largo. Non c'è da stupirsi che le spiagge della costa meridionale siano tra i luoghi più popolari in cui rilassarsi a Mombasa.

Diani Beach è una delle spiagge più famose di Mombasa. È anche l'area più sviluppata a sud di Mombasa, ma nonostante la sua popolarità, offre ancora splendidi paesaggi balneari. I turisti europei si accalcano qui per godersi la fitta gamma di sport acquatici – dal windsurf, vela, snorkeling, kitesurf e immersioni, allo sci nautico e al parasailing. Diani Beach offre anche una vivace vita notturna.

Se stai cercando qualcosa di un po' più tranquillo, Tiwi Beach , 17 chilometri a sud del traghetto Likoni, è una buona scelta. I bagnanti e gli amanti dello snorkeling troveranno qui alcuni panorami da cartolina. Tiwi Beach è anche uno dei luoghi più romantici da visitare nei dintorni di Mombasa.

7. Zanne di Mombasa

Zanne di Mombasa

Stai programmando un giro turistico della città? Non puoi non vedere questo famoso punto di riferimento. Le zanne di Mombasa furono costruite per commemorare la visita della regina Elisabetta a Mombasa nel 1952. Costruite in alluminio, le zanne segnano l'ingresso nel cuore della città, dove troverai la maggior parte delle banche, dei negozi e dei mercati.

Fanno un servizio fotografico degno di Instagram, ma dovrai prima negoziare il traffico su questa strada trafficata per catturare entrambi i lati. Noterai anche che le zanne che si intersecano formano la lettera "M" per Mombasa.

Indirizzo: Moi Avenue, Mombasa

8. Centro del villaggio di Mamba

Coccodrilli al Mamba Village

Il Mamba Village Center di Nyali è la più grande fattoria di coccodrilli dell'Africa orientale. Qui puoi conoscere il ciclo di vita e il comportamento di questi affascinanti anfibi. I bambini adorano la possibilità di tenere in braccio un cucciolo di coccodrillo e un altro momento clou per molti visitatori è guardare i coccodrilli che combattono per gustosi bocconcini durante l'ora della pappa.

Il Mamba Village Center offre anche passeggiate a cavallo e un giardino botanico con acquario. Le orchidee e le piante acquatiche sono la specialità, ma i giardini espongono anche specie carnivore.

I carnivori adoreranno il ristorante, specializzato in selvaggina come coccodrillo, struzzo e zebra.

Indirizzo: Links Road, Nyali

9. Laboratori e Centro Culturale Bombolulu

Laboratori e Centro Culturale Bombolulu

Cerchi cose da comprare a Mombasa? A Bombolulu Workshops puoi fare acquisti e aiutare i kenioti disabili allo stesso tempo.

Questa organizzazione senza scopo di lucro è un progetto dell'Associazione per i disabili fisici in Kenya, con quattro laboratori protetti, un centro culturale e un ristorante.

Al centro culturale, puoi assistere a spettacoli di danza tribale ed esplorare le fattorie tradizionali che si trovano in tutto il Kenya.

Se lo shopping è in cima alla tua agenda, puoi visitare i laboratori e acquistare souvenir artigianali, che includono gioielli, tessuti, intaglio del legno e artigianato in pelle. Le procedure aiutano a sostenere il lavoro del centro.

Dopo aver visitato i giardini, fermati al ristorante per assaggiare la cucina di ispirazione keniota.

Indirizzo: Workshop Road, Bombolulu

Sito ufficiale: https://apdkbombolulu.wordpress.com/about/

10. Mombasa Go Kart

andare in kart

Mombasa Go-Kart è un successo con velocisti e bambini di tutte le età. Sfreccia sulla pista di cemento liscia con i go-kart, rimbalza sui buggy fuoristrada o impara a scavare in un escavatore Bobcat.

Dopo tutta l'eccitazione, puoi goderti uno spuntino al ristorante per famiglie con giochi per computer, un ampio parco giochi e un grande schermo che mostra eventi sportivi. La pista del Go-Kart è illuminata di notte.

Località: Bamburi Beach, Mombasa

Sito ufficiale: http://www.mombasa-gokart.com/

Dove alloggiare a Mombasa per visite turistiche

Per chi visita per la prima volta Mombasa, la zona migliore in cui soggiornare è lungo le spiagge settentrionali: Nyali, Mombasa, Bamburi e Shanzu. Da qui, puoi fare snorkeling nella barriera corallina del Mombasa Marine National Park, che costeggia questo tratto di costa. La riserva naturale Haller Park si trova nelle vicinanze e il centro storico di Mombasa, con Fort Jesus, si trova a breve distanza in auto. Ecco alcuni hotel molto apprezzati in queste aree:

  • Hotel di lusso: sulla bellissima spiaggia di Bamburi, il Sarova Whitesands Beach Resort & Spa, con quattro piscine, campi da tennis e un centro immersioni PADI, è una popolare opzione di lusso.

    Per una tranquilla fuga sulla spiaggia più a nord, sulla spiaggia di Shanzu, l'imbiancato Serena Beach Resort & Spa è perfetto, con camere familiari speciali e colazione gratuita.

    Offrendo un ottimo rapporto qualità-prezzo sulla spiaggia di Mombasa, a nord di Nyali Beach, il Voyager Beach Resort offre diverse piscine, sport acquatici e un miniclub. Sono disponibili pacchetti all-inclusive.

  • Hotel di fascia media: sulla spiaggia di Bamburi, il Severin Sea Lodge offre un eccellente rapporto qualità-prezzo. I suoi bungalow con il tetto di paglia e le due deliziose piscine fanno capolino da giardini costellati di palme.

    Anche il vicino Travellers Beach Hotel & Club offre un ottimo rapporto qualità-prezzo, con un servizio cordiale e amichevole.

    Costruite nelle scogliere coralline lungo la spiaggia di Nyali, le camere del Bahari Beach Hotel regalano agli ospiti viste meravigliose con ampie porte in vetro che si aprono su balconi o terrazze.

  • Hotel economici: Affacciato su Tudor Creek, il CityBlue Creekside Hotel & Suites, con accenti swahili, si trova quasi equidistante da Nyali Beach e Fort Jesus, una posizione comoda per coloro che desiderano accedere a entrambe le attrazioni.

    Vantando un'ampia posizione fronte mare a Bamburi, il Kenya Bay Beach Hotel offre un eccellente rapporto qualità-prezzo e il vicino Kahama Hotel Bamburi Beach dispone di camere luminose e spaziose a pochi minuti a piedi dalle spiagge di sabbia bianca.

Gite di un giorno da Mombasa

Isola Wasini

I pescatori dell'isola di Wasini | Richard Rhee / foto modificata

Generalmente raggiunta in dhow, l'isola di Wasini è una popolare gita di un giorno da Mombasa. I delfini navigano regolarmente in queste acque e i passeggeri possono fermarsi per fare snorkeling e immergersi nelle barriere coralline lungo il percorso.

L'isola stessa è minuscola, solo cinque chilometri quadrati. Le opportunità turistiche includono la visita al villaggio di Wasini , una passeggiata nella macchia costiera dove si trovano le antiche rovine swahili, l'esplorazione dei giardini di corallo a vista e la cena a base di pesce fresco.

Il villaggio di Shimoni è il punto di partenza per i tour dell'isola di Wasini e un tempo era il quartier generale della Compagnia Imperiale Britannica dell'Africa Orientale. Qui puoi esplorare le grotte di Shimoni , pensate per contenere gli schiavi prima della loro spedizione in Arabia.

Parco Nazionale Marino di Kisite-Mpunguti

Parco Nazionale Marino di Kisite-Mpunguti | Hugh Lunnon / foto modificata

A sud dell'isola di Wasini, il Kisite-Mpunguti Marine National Park è un luogo popolare per lo snorkeling, le immersioni e l'avvistamento di delfini, di solito dai ponti di un tradizionale dhow. Il parco comprende quattro piccole isole circondate da una barriera corallina ricca di pesci.

I delfini si divertono nel Canale di Shimoni e le megattere nuotano in queste acque tra agosto e ottobre. Altre forme di vita marina includono murene, pesci angelo, cernie, dentici e tartarughe marine verdi.

La pesca d'altura è fantastica a sud del canale di Pemba.

Riserva nazionale delle colline di Shimba

Riserva nazionale delle colline di Shimba

La riserva nazionale di Shimba Hills, a circa 33 chilometri a sud di Mombasa, offre una vacanza tranquilla dal trambusto delle affollate località balneari.

Boschi, cascate, stagni ricoperti di ninfee, savana e foreste pluviali offrono una casa per una ricca diversità di piante e animali. Tra le piante rare ci sono specie in via di estinzione di cicadee e orchidee. Il parco protegge anche una delle più alte concentrazioni di elefanti del Kenya , insieme a leopardi, antilopi nere e un'abbondante avifauna.

Sono disponibili passeggiate guidate nella foresta e puoi rinfrescarti nella piscina e nell'area picnic presso le pittoresche cascate Sheldrick sul fiume Machenmwana .

Rovine di Gede

Rovine di Gede

Immersa nella lussureggiante foresta pluviale, Gedi era una delle antiche città arabe lungo la costa dell'Africa orientale e fu probabilmente ricostruita nel XV e XVI secolo. Oggi puoi visitare le rovine in cui sono stati portati alla luce la Grande Moschea, il Palazzo, le case in pietra corallina e le tombe con pilastri.

Le case di Gedi mostrano uno stile tradizionale swahili e alcune hanno antichi disegni sui muri di gesso. La porcellana e il vetro cinesi Ming, così come la terracotta smaltata della Persia, indicano legami commerciali e un gusto per il lusso da parte di coloro che qui prosperarono. Questi oggetti, oltre a forbici spagnole e manufatti culturali swahili, sono esposti nel museo in loco.

Foresta nazionale di Arabuko-Sokoke

Toporagno elefante dalla groppa dorata

La foresta di Arabuko-Sokoke è la più grande foresta costiera indigena rimasta nell'Africa orientale. La foresta ospita numerose specie rare, tra cui uccelli, farfalle, anfibi e piante.

Qui si trovano più di 260 specie di uccelli, comprese diverse specie minacciate come il tordo maculato e il tessitore di Clarke.

I mammiferi rari che chiamano casa nella foresta di Arabuko-Sokoke sono il toporagno elefante dalla groppa dorata, la mangusta dalla coda folta e il cefalofo di Ader. La foresta è un luogo di picnic preferito da residenti e visitatori.

Watamu

Watamu

A circa 112 chilometri da Mombasa, Watamu è un villaggio di pescatori swahili che è sbocciato in una piccola località balneare e offre splendide immersioni e snorkeling. La costa è suddivisa in tre calette divise da promontori rocciosi.

Più di 600 specie di pesci si trovano all'interno della riserva marina e gli squali balena e le mante sono visitatori stagionali della barriera corallina. Watamu è anche un'area vitale per la riproduzione delle tartarughe con le tartarughe verdi e le tartarughe embricate come specie primarie.

Le barche con fondo di vetro ti trasportano sulle barriere coralline e offrono una finestra sul mondo caleidoscopico di coralli e pesci. Per i viaggiatori che cercano qualcosa di diverso dallo snorkeling e dalle immersioni, Watamu offre windsurf, relax sulla spiaggia, gite di osservazione dei delfini e fiorenti piscine rocciose.

Al largo di Watamu si trova la parte meridionale della Riserva Nazionale Marina di Malindi . Anche le foreste della riserva forestale di Arabuko Sokoke e le rovine swahili di Gede si trovano nelle vicinanze.

Kilifi

Kilifi

Kilifi è una piccola località balneare sulle rive del Kilifi Creek, dove gli yacht galleggiano nella brezza. Una delle principali attrazioni turistiche qui sono le rovine di Mnarani, un antico insediamento costiero swahili risalente all'inizio del XIV secolo. Si dice che un enorme baobab tra le rovine sia il più grande della costa del Kenya.

Kalifi è anche sede di un club di golf di prim'ordine. Un tempo Kilifi si poteva raggiungere solo con il traghetto, ma negli ultimi anni è stato costruito un ponte per renderlo più accessibile.