11 migliori attrazioni e cose da fare a Leon

Immersa nella storia, León ha i monumenti per dimostrare il suo ricco patrimonio. Oltre a un breve periodo sotto il dominio moresco di Al-Mansur nel X secolo, il periodo di massimo splendore di León fu tra il X e il XII secolo quando fu capitale del Regno di León. Durante questo periodo medievale, León fu un'importante tappa per i pellegrini del Cammino di Santiago di Compostela.

L'antico monastero che ha ospitato pellegrini nel corso dei secoli è oggi un hotel di lusso ed è un importante punto di riferimento dell'architettura rinascimentale spagnola. Altri edifici notevoli includono la Chiesa Collegiata di Sant'Isidoro dell'XI secolo e la magnifica cattedrale gotica della città con le sue spettacolari vetrate colorate.

La rinomata gastronomia di León fa parte del suo ricco patrimonio culturale. I turisti si divertono ad assaggiare le specialità culinarie regionali nei ristoranti autentici della città. Nascosti in un labirinto di stradine acciottolate si trovano vivaci ristorantini di tapas che servono prelibatezze come salumi e crocchette.

Scopri i posti migliori da visitare in questa affascinante città storica con il nostro elenco delle principali attrazioni e cose da fare a León.

Vedi anche: Dove alloggiare a Leon

Nota: alcune attività potrebbero essere temporaneamente chiuse a causa di recenti problemi di salute e sicurezza a livello globale.

1. Collegiata Reale di San Isidoro de León

Collegiata di Sant'Isidoro

La Collegiata Reale di Sant'Isidoro è considerata tra i più importanti monumenti romanici della Spagna. La chiesa originaria del X secolo fu costruita nello stile preromanico delle Asturie, simile agli antichi edifici di Oviedo.

Questa chiesa primitiva fu distrutta nel 988 da Al-Mansur e successivamente rinnovata dai re cristiani Alfonso V e Ferdinando I nell'XI e XII secolo. In stile romanico classico, la chiesa fu ricostruita a tre navate e tre absidi. Poiché ospita la tomba di Sant'Isidoro (vescovo di Siviglia), la chiesa ha un'importanza speciale per i cattolici spagnoli.

Le caratteristiche più belle dell'esterno sono i due portali romanici: la Puerta del Cordero (Porta dell'Agnello); il portale principale con figure scolpite di Sant'Isidoro, San Pelayo e l'Agnello di Dio; e la Puerta del Perdón con un rilievo della Crocifissione.

All'estremità occidentale della chiesa si trova il Panteón Real (Pantheon reale) dell'XI secolo, una camera a volta che contiene la tomba di re, principi e nobili della regione di León. Il Royal Pantheon presenta capitelli riccamente decorati e uno squisito soffitto affrescato noto come la "Cappella Sistina dell'arte romanica".

Il Panteón Real ospita il Museo de San Isidoro che ospita mostre sullo storico Regno di León. La collezione contiene reperti della regione, tra cui antiche lapidi romane, manoscritti medievali e opere d'arte romaniche.

La chiesa e il museo sono aperti al pubblico per visite (a pagamento) tutti i giorni tutto l'anno. Sono disponibili visite guidate.

Parte del complesso della Real Collegiata di Sant'Isidoro è stata trasformata in un albergo a tre stelle.

Indirizzo: 4 Plaza de San Isidoro, León

2. Cattedrale di León

Cattedrale di León

Con le sue torri svettanti e la facciata riccamente decorata, la Cattedrale di León è uno spettacolo mozzafiato. L'imponente edificio, costruito nel XIII e XIV secolo, è uno dei grandi capolavori dell'architettura del primo gotico in Spagna, con una netta influenza dalle cattedrali gotiche francesi a Reims e Amiens.

Sul fronte ovest, la Torre de las Campanas e la Torre del Reloj incorniciano un magnifico rosone e tre portali riccamente scolpiti. La porta più bella è la Puerta de Nuestra Señora la Blanca al centro, con una figura di Santa María la Blanca e una rappresentazione del Giudizio Universale.

Sulla destra Puerta de San Francisco ci sono figure di profeti e l'Incoronazione della Vergine; sulla sinistra Puerta de la Regla scene della Natività e dell'Infanzia di Gesù Cristo.

Le vetrate della Cattedrale di León

L'interno armonioso è ugualmente maestoso, con splendide finestre traforate che creano un effetto luminoso etereo nel santuario. La cattedrale ha più di 1.800 metri quadrati di vetrate datate dal XIII al XX secolo. Da notare anche i magnifici stalli del coro dal XV al XVI secolo, scolpiti da artigiani fiamminghi.

Il lato nord della cattedrale presenta un bel chiostro in stile plateresco, costruito nel XIV secolo e rimaneggiato nel XVI. Gli affreschi del chiostro sono opera di Nicolás Francés.

Organizzato nelle sale intorno al chiostro, il Museo Catedralicio Diocesano de León espone eccezionali tesori di arte sacra. I punti salienti della collezione del museo includono un'edizione della Bibbia del X secolo, i trittici castigliani e fiamminghi e l'assortimento di sculture romaniche del XII e XIII secolo.

Indirizzo: Plaza de Regla, León

3. Convento di San Marcos (Parador de León)

Convento di San Marcos (Parador de León)

Sulle rive del fiume Bernesga, il magnifico ex Convento di San Marcos è stato trasformato nel Parador de León , un lussuoso hotel a cinque stelle con un raffinato ristorante e un tranquillo giardino. Le camere sono arredate in uno stile moderno e raffinato.

Questo storico convento accoglie visitatori sin dal XII secolo, quando qui sostavano i pellegrini diretti a Santiago de Compostela. Il convento faceva parte dell'Ordine cavalleresco di Santiago.

Nel XVI secolo i Re Cattolici ricostruirono il convento nello splendido stile plateresco spagnolo. Gioiello dell'architettura rinascimentale, il convento presenta una sontuosa facciata con decorazioni scultoree riccamente dettagliate. Sopra l'ingresso principale si trova una figura barocca di Santiago (San Giacomo) nel suo leggendario ruolo di uccisore di mori ( Matamoros ).

All'estremità orientale del convento si trova la chiesa gotica di San Marcos (consacrata nel 1541), costruita su una pianta a croce latina con bellissimi stalli del coro del 1543. La sacrestia e i medaglioni del chiostro sono opera di Juan de Badajoz el Mozo . Notevoli anche le decorazioni floreali nel chiostro di Juan de Juni.

Il Convento di San Marcos ospita anche un annesso al Museo de León .

Indirizzo: 7 Plaza de San Marcos, Leon

4. Museo Casa Botines Gaudí

Museo Casa Botines Gaudí

Questo sorprendente palazzo neogotico è opera del famoso architetto catalano Antonio Gaudí. Situato sulla spaziosa piazza cittadina di Plaza de San Marcelo, il Museo Casa Botines Gaudí ha l'aspetto di un castello medievale da favola con alcuni sorprendenti dettagli architettonici modernisti. Da notare le straordinarie vetrate colorate e le torri turrite aguzze.

Gaudí avviò il progetto nel 1891, quando fu commissionato dai commercianti tessili di León, che lavoravano con il settore catalano. Gli affari si svolgevano ai piani terra e i piani superiori erano progettati come appartamenti privati.

L'edificio è stato designato Monumento Storico nel 1969 e oggi ospita un Museo di Belle Arti che espone opere di Francisco de Goya, Joaquín Sorolla e Salvador Dalí, tra gli altri. Il museo è aperto dal venerdì alla domenica.

Un punto culminante della Casa Botines è El Modernista , un ristorante gastronomico che serve cucina tradizionale in un'elegante sala da pranzo di ispirazione Art Nouveau

Vale anche la pena esplorare la Plaza de San Marcelo , che è un centro di attività. Diversi importanti monumenti storici sorgono su questa piazza, tra cui la Iglesia de San Marcelo . Costruita tra il 1588 e il 1627, la chiesa custodisce un prezioso reliquiario di San Marcello.

Indirizzo: Casa Botines, 5 Plaza de San Marcelo, León

5. Soffermati in Plaza Mayor

Piazza principale | Prigalla / foto modificata

A pochi isolati dalla cattedrale, Plaza Mayor è la piazza principale di León. Questa piazza storica è un centro di attività sociali e ha un'atmosfera vivace, soprattutto nei giorni di mercato.

La Plaza Mayor è un posto meraviglioso dove fermarsi per un pasto o per assaggiare le tapas. All'interno dei suoi portici ci sono molti ristoranti alla moda. Nelle giornate calde, i passaggi coperti forniscono ombra gradita ai tavoli del patio. Per coloro che preferiscono, i posti a sedere sulla terrazza all'aperto sulla piazza consentono di cenare al sole.

Sul lato ovest della piazza si trova il Consistorio Viejo (chiamato anche Consistorio Antiguo), che un tempo era il municipio. Questo imponente edificio barocco a due torri risale al 1677.

6. Passeggia per le strade e le piazze affascinanti del centro storico

Il centro storico | Tomás Fano / foto modificata

Nel cuore del Casco Antiguo ( Città Vecchia) si trova la Plaza de San Martín , dove si trova la Iglesia de San Martín del XIII secolo. Questa pittoresca piazza pubblica è fiancheggiata da numerosi negozi e ristoranti. Da Plaza de San Martín, molte stradine animate si snodano nel labirinto medievale del centro storico.

La gente del posto fa spesso la passeggiata serale in questa zona. I turisti si divertiranno anche a passeggiare per le suggestive strade di ciottoli, con soste per assaggiare deliziosi stuzzichini negli allettanti ristoranti di tapas.

Anche le strade storiche intorno a Plazuela de San Marcelo sono piene di fascino e interessanti angoli nascosti. La Calle del Cid è una strada alberata particolarmente piacevole con diversi caffè all'aperto.

7. Museo d'Arte Contemporanea di Castilla y León

Museo d'Arte Contemporanea di Castilla y León | Guillén Pérez / foto modificata

Con una facciata multicolore che ricorda le vetrate colorate, questo splendido edificio "cuboide" offre un accenno all'emozionante arte moderna che attende i visitatori. Il Museo di Arte Contemporanea di Castiglia e León presenta cinque gallerie di mostre innovative in uno spazio di 21.000 metri quadrati.

Diverse opere d'arte sono presentate con un approccio interdisciplinare. Il museo mira a creare un'esperienza interattiva, immergendo i visitatori nel mondo dell'arte contemporanea, ispirando al contempo il dialogo sulle creazioni.

Il museo dispone anche di una biblioteca specializzata in libri sull'arte contemporanea e di un auditorium che ospita concerti, proiezioni di film e altri eventi culturali.

Indirizzo: Viale dei Re Leonesi 21, Leon

8. Centro di Interpretazione del Leone Romano

Centro di Interpretazione del Leone Romano | VIATOR IMPERI / foto modificata

I continui scavi archeologici a León e nell'area circostante hanno fornito un'ampia gamma di reperti dell'occupazione romana e questo museo si concentra sugli aspetti militari, in particolare sui primi anni in cui le legioni romane occuparono per la prima volta.

Situato nella storica Casona de Puerta Castillo , questo museo è dedicato al profondo impatto che gli invasori romani ebbero sul patrimonio culturale della regione.

Tra le mostre, i turisti impareranno a conoscere la conquista della Spagna e i dettagli sulle due legioni responsabili della conquista di questa regione, inclusi esempi di giubbotti antiproiettile, scudi ed elmi.

Un'esposizione particolarmente impressionante mostra i reperti dell'accampamento della Legione VII Gemina, un'installazione del I secolo d.C. di legionari dell'esercito romano.

Indirizzo: Plaza Puerta Castillo, Leon

9. Palazzo dei Guzmanes

Palazzo dei Guzman

Accanto alla Casa Botines, questo imponente palazzo rinascimentale del XVI secolo è stato progettato nello stile di un palazzo italiano. Creato dall'architetto Rodrigo Gil de Hontañón, l'edificio presenta un'imponente facciata con archi a tutto sesto, grandi torri angolari e balconi in ferro battuto.

Nella parte inferiore della facciata dell'edificio si trovano mensole con lo stemma della famiglia Guzman; la parte superiore è ornata da balaustre in ferro. Al centro dell'edificio si apre un cortile caratterizzato da piacevoli portici ornati da colonne classiche.

Il palazzo attualmente ospita gli uffici del governo regionale di León. Elencato come Monumento Nazionale, il Palacio de los Guzmanes è aperto al pubblico per le visite (ingresso gratuito). Il sito dispone anche di un bar/ristorante.

Indirizzo: Palazzo dei Guzmanes, Plaza San Marcelo 6, León

10. Chiesa di San Salvador de Palat del Rey

Chiesa di San Salvador de Palat del Rey | David Santaolalla / foto modificata

Risalente al X secolo, la Iglesia de San Salvador de Palat del Rey è la chiesa più antica di León. Questo affascinante monumento antico fu originariamente costruito come convento, poi servì da pantheon reale prima di essere convertito in una piccola chiesa.

L'edificio preromanico incorpora elementi dell'architettura mozarabica (spagnolo-islamica), influenzata dalla cultura moresca del regno di Al-Mansur.

Sebbene la chiesa sia stata ricostruita nel XVI secolo e i resti della chiesa primitiva siano limitati alla fondazione e al transetto, i visitatori hanno ancora un'idea del suo valore storico. Molti dettagli interessanti della struttura originaria sono stati accuratamente restaurati.

La Iglesia de San Salvador de Palat del Rey è aperta al pubblico per visite (ingresso gratuito) dal lunedì al sabato.

La chiesa si trova in una zona di León famosa per i suoi ristoranti di tapas ed è una zona ideale per i turisti per assaggiare la migliore gastronomia della regione.

Ubicazione: tra Calle Conde de Luna e Calle del Pozo

11. Museo Leon

Museo Leon | Tim Adams / foto modificata

Attraverso le sue collezioni complete, il Museo León presenta la storia dell'arte dal Paleolitico ai giorni nostri. Le raccolte forniscono una prospettiva sull'esperienza umana durante periodi storici chiave.

L'edificio principale del museo si trova in Plaza de Santo Domingo e una dependance si trova nello storico Convento de San Marcos. A pochi chilometri di distanza presso la Villa Romana Navatejera, il sito archeologico di un antico villaggio romano, è un'altra mostra del museo.

Alcuni dei reperti più interessanti si concentrano sulle antichità del periodo romano classico e del Medioevo. L'assortimento di monete e iscrizioni antiche è eccezionale.

Il Museo de León è aperto tutto l'anno tutti i giorni tranne il lunedì. Il museo ha una boutique e un bar/ristorante. Durante tutto l'anno, il museo ospita concerti di musica classica.

Indirizzo: 8 Plaza de Santo Domingo, Leon

Dove alloggiare a León per visite turistiche

Hotel di lusso:

  • Top hotel di lusso nella regione di León, il Parador de León a 5 stelle è ospitato nel Convento de San Marcos, uno storico convento e ostello dei pellegrini. L'architettura del vecchio mondo con accenti in pietra, archi gotici e mobili antichi si fonde bene con l'arredamento moderno e di buon gusto. Sono disponibili camere familiari e suite. I servizi includono una reception aperta 24 ore su 24, concierge, caffetteria e ristorante gastronomico.
  • L'NH Collection Leon Plaza Mayor è un albergo a 4 stelle vicino alla cattedrale. Ospitato in un edificio storico di fronte a Plaza Mayor, gli interni dell'hotel sono stati completamente rinnovati e le camere sono caratterizzate da un arredamento minimalista in stile contemporaneo. L'hotel offre servizi eccellenti: reception aperta 24 ore su 24, concierge, ristorante, caffetteria e colazione a buffet.

Hotel di fascia media :

  • Un'ala del complesso della Real Collegiata di Sant'Isidoro è oggi occupata dall'Hotel Real Colegiata de San Isidoro, 3 stelle. Parte dell'edificio storico è stata interamente restaurata e convertita in camere modernizzate arredate in stile minimalista. Alcune delle camere si affacciano sul chiostro. Le sistemazioni includono la colazione e il parcheggio. Il ristorante gourmet dell'hotel serve cucina tradizionale della regione.
  • Per coloro che sono in città per un soggiorno prolungato o che viaggiano in famiglia, l'Apartahotel Exe Campus San Mamés a 3 stelle è una scelta eccellente. Le luminose e spaziose sistemazioni in stile appartamento dispongono di cucine completamente attrezzate. Sono disponibili monolocali doppi, tripli e quadrupli. L'hotel si trova vicino all'Università di León, a 15-20 minuti a piedi dalle principali attrazioni turistiche.

Hotel economici :

  • A circa 10 minuti a piedi da Plaza Mayor, l'Hospedería Monástica Pax a 3 stelle offre camere in stile contemporaneo in un monastero storico restaurato (e ancora attivo). La maggior parte delle camere si affaccia sulla pittoresca Plaza del Grano. L'hotel dispone di un ristorante specializzato in cucina regionale. Ci sono anche molti ristoranti nella vicina Plaza de San Martin. È disponibile una colazione a buffet.
  • La Posada Regia offre sistemazioni accoglienti nel Casco Viejo, vicino alla cattedrale e al Museo Casa Botines Gaudí. Questo hotel a 3 stelle trabocca di un carattere del vecchio mondo; l'edificio ristrutturato del XIV secolo presenta una facciata in mattoni ornata di fiori e tradizionali soffitti con travi in ​​legno. Le camere all'ultimo piano si affacciano sui tetti di tegole rosse. I servizi includono concierge, ristorante e colazione gratuita. La zona intorno all'hotel è nota per i suoi ristoranti di tapas.

Mappa di Leon – Attrazioni (storiche)