12 attrazioni turistiche di prim'ordine nel KwaZulu-Natal

Drammaticamente bello e sorprendentemente vario, il KwaZulu-Natal, nel nord-est del paese, racchiude molte delle attrazioni più famose del Sud Africa, nonostante le sue piccole dimensioni. Qui, i visitatori possono godersi le montagne del Drakensberg , dichiarate Patrimonio dell'Umanità, con le loro cime frastagliate e paesaggi spettacolari, le spiagge dorate di Durban e le pause per il surf, una fiorente cultura zulù e emozionanti avventure nella fauna selvatica.

Il KwaZulu-Natal ospita anche l' Hluhluwe-iMfolozi Park , il parco faunistico più antico dell'Africa, oltre a coccole riserve private di caccia, dove i fortunati visitatori possono avvistare i Big Five (leopardo, leone, elefante, bufalo e rinoceronte). Lungo la costa, gli amanti della natura possono esplorare lo splendido scenario di iSimangaliso Wetland Park , un altro patrimonio mondiale dell'UNESCO, e immergersi nelle barriere coralline della baia di Sodwana .

Scopri perché questa è la provincia in cui i sudafricani amano giocare con la nostra lista delle principali attrazioni del KwaZulu-Natal.

1. Il Drakensberg

Il Drakensberg

Il Drakensberg, da una parola afrikaans che significa "montagne del drago", è un luogo di una bellezza mozzafiato e una delle destinazioni più popolari del paese. Cime frastagliate si ergono sopra fitte foreste e profonde vallate, e cascate alimentano limpidi ruscelli di montagna. Questa regione spettacolare comprende il Parco uKhahlamba-Drakensberg , un patrimonio mondiale dell'UNESCO con vette di basalto tra le più alte del paese e pitture rupestri di San (Boscimani), nonché il Parco Nazionale Royal Natal con l' Anfiteatro , un cinque chilometri -lunga parete rocciosa con una delle cascate più alte del mondo che cade dall'alto.

Il Mont-aux-Sources , alto 3.282 metri, sorge al di là ed è la sorgente di alcuni dei possenti fiumi della nazione. Nelle vicinanze, i visitatori possono vedere branchi di eland, avvoltoi barbuti e superbi dipinti rupestri dei Boscimani nella Giant's Castle Game Reserve.

Un altro punto culminante della regione è Cathedral Peak con alcuni dei più bei paesaggi montani della regione. Questa zona è anche sede del venerabile Cathedral Peak Hotel , che coccola gli ospiti dal 1939. Gli appassionati di attività all'aria aperta vengono su queste montagne dal verde vellutato per pescare con la mosca le trote, fare escursioni e andare in bicicletta lungo i sentieri selvaggi, arrampicarsi su roccia, fare una corda doppia e fare rafting. fiumi di montagna. Per apprezzare al meglio i paesaggi drammatici, i visitatori possono sorvolare l'area in mongolfiera.

Sistemazione: dove alloggiare a Drakensberg

Mappa di Natal Drakensberg (storica)

2. Parco Hluhluwe-iMfolozi

Parco Hluhluwe-iMfolozi

Istituito nel 1895, il parco Hluhluwe-iMfolozi (precedentemente Hluhluwe-Umfolozi Game Reserve) è il parco faunistico più antico dell'Africa e uno dei pochi parchi del KwaZulu-Natal dove i visitatori possono vedere i Big Five: leoni, leopardi, elefanti, bufali, e rinoceronte. Compreso il corridoio della fauna selvatica che collega le due sezioni del parco, copre più di 96.000 ettari ed è famoso per i suoi sforzi di conservazione dei rinoceronti: qui si trovano sia rinoceronti bianchi che neri. Il parco si trova nel profondo dello Zululand e un tempo era il terreno di caccia reale del re Shaka.

Oggi, il parco offre un'esperienza di safari gratificante con un'impressionante diversità di flora e fauna e in genere meno folla rispetto al Kruger National Park. La sezione Hluhluwe nel nord del parco è montuosa, mentre la sezione iMfolozi rivela una savana tentacolare con alberi più alti lungo le sponde del fiume.

Oltre ai Big Five, licaoni, ghepardi, zebre, gnu blu, ippopotami, iene e più di 300 specie di uccelli sono tra gli animali che vivono qui. La migliore visione del gioco è nei mesi più freschi e secchi da maggio a ottobre, tuttavia l'estate porta una crescita rigogliosa e animali appena nati. Gli ospiti possono scegliere di soggiornare all'interno del parco in chalet modesti, tende safari e una serie di lodge. Altre opzioni di alloggio sono disponibili appena fuori dal parco.

Sistemazione: dove alloggiare a Hluhluwe

3. Parco delle zone umide di iSimangaliso

iSimangaliso Wetland Park

A circa 250 chilometri da Durban, l'iSimangaliso Wetland Park (ex Greater St. Lucia Wetland Park), dichiarato Patrimonio dell'Umanità, protegge il più grande sistema di estuari dell'Africa. iSimangaliso significa "miracolo e meraviglia" in Zulu, e il nome è appropriato per questo bellissimo parco con biodiversità. Gli otto ecosistemi interconnessi qui includono barriere coralline, fiumi pieni di coccodrilli, laghi, paludi, savana e dune costiere.

Grazie a questa diversità di habitat, la fauna è abbondante e varia. Tutto in un giorno, i visitatori possono fare snorkeling, immersioni o kayak lungo le barriere coralline, dove nuotano le tartarughe liuto e caretta; avvistare un'incredibile varietà di uccelli; e vedere leopardi, bufali, zebre e rinoceronti in un game drive. Il parco ospita anche la più alta concentrazione di coccodrilli e ippopotami in Africa.

Anche nel parco, l'appartata baia di Kosi offre paesaggi marini vuoti di coste sbiancate dal sole e lagune scintillanti. La zona è anche nota per le sue tecniche di pesca tradizionali: i pesci sono intrappolati qui in cesti intrecciati.

4. Parco nazionale della baia di Sodwana

Parco nazionale della baia di Sodwana

Sulla costa degli elefanti, il Sodwana Bay National Park è una delle migliori destinazioni subacquee del Sud Africa . Parte di iSimangaliso Wetland Park , la riserva si trova sulle rive dell'Oceano Indiano con le barriere coralline più meridionali del Sud Africa luccicanti appena al largo con banchi di pesci colorati. I subacquei possono vedere grotte, pinnacoli e coralli duri e molli, oltre a un'incredibile varietà di vita acquatica, tra cui pesci leone, gamberi, murene, razze e molte specie di squali.

Anche gli squali balena nuotano in queste acque. Le tartarughe caretta e liuto nidificano sulle spiagge qui e gli amanti della natura possono partecipare ai tour delle tartarughe per vederle durante la stagione. Oltre alle immersioni subacquee e allo snorkeling, altre cose popolari da fare qui includono la pesca sportiva di marlin e pesce vela, l'equitazione sulla spiaggia e le escursioni lungo i sentieri naturalistici costieri.

5. Progetto di allevamento di ghepardi Kwa Pick dell'editore

Progetto di allevamento di ghepardi Kwa | Michael Jansen / foto modificata

Al Kwa Cheetah Breeding Project, all'interno dei cancelli della Nambiti Private Game Reserve , gli amanti degli animali possono godere di esilaranti interazioni pratiche con queste graziose creature e allo stesso tempo aiutare una buona causa. L'esperienza inizia con una presentazione educativa sulla difficile situazione del ghepardo. I visitatori possono quindi accarezzare gli animali, scattare foto con loro e assistere a una dimostrazione della loro incredibile velocità.

A seconda dei residenti in quel momento, i visitatori possono anche vedere altri gatti come serval, caracal e gatti selvatici africani. Il programma di riproduzione in cattività di successo qui cerca di aumentare il pool genetico dei ghepardi e preparare gli animali per una vita allo stato brado. Il progetto prevede un solo tour al giorno per proteggere gli animali dallo stress eccessivo, quindi si consiglia vivamente di prenotare in anticipo.

Indirizzo: Ladysmith, KwaZulu-Natal

Sito ufficiale: http://www.cheetahinteraction.com/

6. Riserva di caccia privata di Nambiti

Riserva di caccia privata di Nambiti | Gerry Zambonini / foto modificata

A circa tre ore di auto da Durban, vicino alle spettacolari montagne del Drakensberg , la Nambiti Private Game Reserve offre emozionanti avventure guidate di safari alla ricerca dei Big Five: leopardi, leoni, elefanti, bufali e rinoceronti. Lo scenario qui spazia dalla tentacolare savana e praterie, con viste senza ostacoli sulla selvaggina, al lussureggiante cespuglio fluviale e la fauna selvatica è abbondante. Oltre ai Big Five, la riserva protegge più di 40 diverse specie di selvaggina come ghepardi, zebre, kudu e ippopotami, oltre a una vasta gamma di avifauna.

I visitatori giornalieri sono i benvenuti e coloro che desiderano pernottare possono scegliere tra sei lodge a cinque stelle con angolo cottura o pensione completa, alcuni con piscina, nonché un campo tendato di lusso rialzato. Questa famosa riserva di caccia privata si trova anche vicino ai campi di battaglia di KwaZulu , quindi i visitatori possono combinare un tour storico guidato con la loro esperienza nella natura selvaggia.

Sito ufficiale: http://www.nambiti.com

7. Sani Pass

Passo Sani

Il Sani Pass è una delle strade di montagna più spettacolari del Sud Africa. Collegando il Kwazulu-Natal con il Regno del Lesotho, il passo è una strada sterrata lunga otto chilometri che raggiunge altezze fino a 2.876 metri. La strada attraversa la Riserva Naturale di Mzimkulwana, con paesaggi che vanno da imponenti affioramenti rocciosi e montagne ammantate di verde a burroni vertiginosamente ripidi.

Solo i veicoli a trazione integrale sono ammessi sulla strada tra i due posti di frontiera; a piedi ci vogliono dalle due alle tre ore. A nord del passo si trova il monte Thabana Ntlenyana , alto 3.482 metri, la vetta più alta dell'Africa meridionale. Il passo prende il nome dai San (Boscimani), che qui fuggirono per sfuggire ai loro persecutori bianchi e neri.

Controlla le condizioni meteorologiche prima di partire, poiché neve e ghiaccio possono rendere il passo ancora più impegnativo.

8. Il miglio d'oro di Durban

Il miglio d'oro di Durban

Durban, la terza città più grande del Sudafrica, è un crogiolo multiculturale. Un ottimo modo per avere un'idea di questa città portuale dalle sfumature salate è fare una passeggiata lungo il Golden Mile di Durban, un affollato lungomare che collega alcune delle principali attrazioni turistiche della città. Luoghi di intrattenimento, hotel a molti piani, negozi e ristoranti fiancheggiano questa striscia baciata dal sole e le spiagge dorate qui attirano surfisti, nuotatori e bagnanti.

I tour in segway offrono un modo rapido per sfrecciare tra le attrazioni qui, che includono lo stadio Moses Mabhida ; uShaka Marine World ; e Mini Town , una piccola replica di Durban completa di un aeroporto in miniatura, una rete ferroviaria e una scena portuale. I bagnini pattugliano le spiagge tutto l'anno.

  • Leggi di più:
  • Le migliori attrazioni turistiche a Durban

9. Il percorso dei campi di battaglia del KwaZulu-Natal

Il percorso dei campi di battaglia del KwaZulu-Natal

Durante il 19° secolo, lo Zululand centrale, ora parte del KwaZulu-Natal, fu teatro di molte battaglie storiche tra Zulu, Boeri e Inglesi. Oggi, i turisti possono esplorare questa ricca storia sulla Battlefields Route. Guide esperte portano i visitatori a vedere luoghi di battaglia, musei, memoriali e forti e condividono dettagli e descrizioni affascinanti di questi eventi storici.

Due dei più famosi campi di battaglia si trovano a breve distanza l'uno dall'altro: a Isandlwana, i visitatori impareranno a conoscere lo scontro tra 22.000 guerrieri Zulu che hanno prevalso contro 1.350 truppe britanniche in una delle prime battaglie della Guerra Anglo-Zulu. A circa 16 chilometri da qui, Rorke's Drift è il sito in cui le truppe britanniche hanno difeso una stazione di missione dall'attacco di oltre 3.000 guerrieri Zulu.

Vryheid è la città più grande sulla rotta dei campi di battaglia del Natal settentrionale e ospita la scena degli scontri tra le forze britanniche e gli Zulu e tra le forze britanniche e i boeri. Blood River Heritage Site è un altro popolare sito di battaglia Zulu-Voortrekker vicino alla città di Dundee . Dopo l'annessione dello Zululand e la sua incorporazione nella provincia di Natal, le autorità britanniche costruirono una serie di forti nella regione, tra cui Fort Nongqai a Eshowe.

Idealmente, i turisti dovrebbero cercare di concentrarsi su una particolare era o regione del percorso dei campi di battaglia poiché i siti sono numerosi. Molte guide offrono punti di raccolta in città come Durban o Johannesburg.

10. Tatham Art Gallery, Pietermaritzburg

Nell'amichevole capitale del KwaZulu-Natal, Pietermaritzburg, la Tatham Art Gallery è una tappa obbligata per gli amanti dell'arte. La galleria si trova di fronte al municipio in un edificio un tempo occupato dalla Corte Suprema ed espone un'impressionante collezione di arte sia europea che sudafricana con particolare attenzione all'arte del KwaZulu-Natal. La galleria ha una notevole collezione di opere di artisti europei del XIX e XX secolo, tra cui quadri di Sisley e Sickert e disegni di Picasso, Braque, Chagall e Moore. Le mostre temporanee si aggiungono alle opere eclettiche qui e supportano molti artisti locali.

Altre famose attrazioni turistiche della capitale sono il Santuario degli uccelli rapaci africani , le farfalle per l'Africa , il Museo Voortrekker e il giardino botanico nazionale KwaZulu-Natal con molte specie vegetali rare e in via di estinzione.

Indirizzo: Box 321, Pietermaritzburg, KwaZulu-Natal

Sito ufficiale: http://www.tatham.org.za

Mappa di Pietermaritzburg – Attrazioni (storiche)

11. Riserva Naturale della Gola di Oribi

Gola di Oribi

Questo splendido canyon si trova nella parte meridionale del KwaZulu Natal, a circa 120 chilometri a sud di Durban ea 25 chilometri dalla destinazione turistica di Port Shepstone , nota per le sue fantastiche spiagge per il surf e il nuoto e per il sole.

La gola di Oribi è lunga 24 chilometri e profonda 165 metri ed è dominata da scogliere e burroni di arenaria che sono stati tagliati dal fiume Umzimkulwana, a volte selvaggio, che scorre attraverso di essa. La riserva è un paradiso per il birdwatching, con più di 250 specie di uccelli qui identificate, tra cui cinque tipi di martin pescatore e sette diverse aquile. Ci sono anche leopardi, babbuini e piccole antilopi nelle vicinanze.

La gola può essere visitata con una gita di un giorno o durante la notte, in quanto vi è alloggio nella riserva. Le cose da fare qui includono molteplici sentieri escursionistici, nonché zipline e rafting. E poi c'è l'adrenalina che pompa Wild Swing sulla gola stessa che metterà davvero alla prova il tuo fattore di paura. Questa è l'altalena più alta del mondo e puoi raggiungere velocità fino a 120 chilometri all'ora. Per partecipare, sei protetto da un'imbracatura completa prima di saltare dalla cima di una cascata e oscillare avanti e indietro attraverso la gola profonda 165 metri.

12. Sito di cattura di Nelson Mandela

Il sito di cattura di Nelson Madela | flowcom / foto modificata

Il sito di cattura di Nelson Mandela segna il punto in cui Mandela fu arrestato il 5 agosto 1962. Sebbene non fosse il suo primo arresto, questo portò alla sua incarcerazione per i successivi 27 anni. Il sito è costituito da un centro visitatori e da un'imponente scultura che è stata eretta nel luogo vicino alla città di Howick nel 2012, in occasione del 50° anniversario dell'arresto di Mandela.

La scultura in stile 3D è la creazione dell'artista Marco Cianfanelli ed è composta da 50 pali d'acciaio alti tra i cinque ei nove metri. Sono stati disposti nel terreno per ricreare un'immagine del volto di Mandela visto da una certa distanza. Da vicino, l'immagine scompare e si vedono solo travi d'acciaio piantate nel paesaggio, che fa parte del concetto dell'artista. C'è anche un museo del centro visitatori nel sito e alcune bancarelle che vendono artigianato colorato.

Il Capture Site si trova appena fuori Howick, fuori dall'autostrada N3 che va da Durban a Johannesburg. Prendi lo svincolo per Tweedie per Lions River e svolta a destra sulla R103. Da qui seguire le indicazioni.

Indirizzo: Mandela Capture Site, R103, Howick, 3290

Sito ufficiale: https://www.thecapturesite.co.za/

Altri articoli correlati su web .com