12 migliori musei e gallerie d'arte a Berlino

In quanto capitale della Germania e una delle principali destinazioni culturali in Europa, Berlino vanta più musei e gallerie d'arte di quanto ci si possa aspettare di visitare in una sola visita (o due, se è per questo). Questa vivace città di oltre 3,5 milioni di persone ospita alcuni dei principali musei mondiali di antichità e arte. Una delle cose migliori da fare a Berlino è trascorrere del tempo esplorando la magnifica area dell'Isola dei Musei. Ora patrimonio mondiale dell'UNESCO, questo bellissimo angolo della città attira folle di visitatori di musei e gallerie verso le principali attrazioni come il Museo di Pergamo da quasi due secoli.

Tutto sommato, Berlino vanta oltre 170 musei e da qualche parte nella regione di 300 gallerie d'arte, dai grandi affari di proprietà pubblica ai più piccoli stabilimenti privati. Assicurati di controllare il sito Web di ciascuna sede per le notizie sui giorni di ingresso gratuiti mensili, le aperture in ritardo, nonché eventi speciali come concerti musicali e tour dietro le quinte. Scopri di più con il nostro elenco dei migliori musei e gallerie d'arte di Berlino.

1. La scelta dell'editore del Pergamon Museum

Leone sulla Porta di Ishtar

Il museo più famoso di Berlino — sicuramente uno dei più famosi, con più di un milione di visitatori all'anno — il superbo Museo di Pergamo è il fulcro del quartiere dell'Isola dei Musei della città. Inaugurato nel 1930 per ospitare una collezione di ricostruzioni a grandezza naturale di antichi edifici monumentali, il Pergamo è davvero un numero di musei unici sotto lo stesso tetto, tra cui la Collezione di antichità , il Museo del Medio Oriente e il Museo di arte islamica . La mostra principale, ovviamente, è l'altare di Pergamo. Considerata una delle meraviglie del mondo antico, questo imponente monumento era dedicato a Zeus e Atena e fu costruito nell'antica città di Pergamo in Turchia intorno al 180 a.C.

Altre importanti mostre includono esempi di architettura ellenistica, tra cui la porta del mercato romano di Mileto del 165 a.C. e un pavimento a mosaico restaurato del III secolo a.C. Interessanti anche esempi di architettura neobabilonese del tempo di Nabucodonosor II, tra cui la monumentale Porta di Ishtar, la Via Processione e parte della facciata della Sala del Trono di Babilonia.

La mostra più preziosa del Museo islamico è la facciata dell'VIII secolo del castello nel deserto di Mshatta in Giordania, mentre il Museo del popolo espone mobili, tessuti, ceramiche e ceramiche restaurati. Sono disponibili visite guidate in lingua inglese, nonché un negozio e un ristorante in loco.

Un ottimo modo per assicurarti di vedere questo museo e molti altri è partecipare a uno speciale tour Saltafila di Pergamo e Nuovo Museo. Oltre ad ottenere l'accesso prioritario ed evitare le lunghe file per entrare in queste due famose attrazioni turistiche, questa avventura guidata di tre ore include un pass che consente l'ingresso anche ai restanti musei di questo quartiere storico.

Indirizzo: Bodestrasse 1-3, 10178 Berlino

Sito ufficiale: www.smb.museum/en/museums-institutions/pergamonmuseum/home.html

2. Il Forum di Humboldt

Il Forum di Humboldt

Situato sull'Isola dei Musei nell'enorme Palazzo di Berlino , l'Humboldt Forum è la nuova sede di due delle più importanti collezioni museali della città: il Museo di Etnografia (Museo Etnologico), la più grande collezione al mondo di artigianato e arti popolari provenienti dalle molte culture diverse d'Europa e il Museum of Asian Art Museum (Museum für Asiatische Kunst), la più grande collezione tedesca di manufatti e tesori non europei. Si dice rivaleggiare con il grande British Museum di Londra, l'Humboldt Forum ha numerose esposizioni di grandi porzioni di una vasta collezione di oltre 400.000 manufatti, insieme a oltre 60.000 registrazioni sonore di musica da tutto il mondo.

Da segnalare anche numerose opere d'arte provenienti da Cina, Corea e Giappone risalenti al 3000 aC fino ai giorni nostri, inclusi bronzi, ceramiche, dipinti e sculture. I preferiti in particolare sono i suoi 63 specchi cinesi in bronzo datati dal VI al IX secolo e il trono di un imperatore cinese del XVII secolo. Ci sono due ristoranti in loco, oltre a un cinema, un teatro tradizionale per spettacoli e spettacoli, nonché un negozio.

Indirizzo: Schloßpl. 7, 10178 Berlino

Sito ufficiale: www.humboldtforum.com/en

3. Il Neues Museum: sede del Museo Egizio di Berlino

Il Neues Museum: sede del Museo Egizio di Berlino | Olivier Bruchez / foto modificata

Il Museo Egizio di Berlino (Ägyptisches Museum und Papyrussammlung) — la parte più importante del Neues Museum sull'Isola dei Musei — comprende numerosi importanti reperti del ricco passato dell'Egitto, tra cui un'impressionante Collezione di papiri . Sono inoltre esposte circa 1.500 opere d'arte e cultura dal 5000 a.C. al 300 d.C., tra cui una testa in pietra calcarea della regina Nefertiti, moglie del faraone Echnaton, del 1350 a.C. circa, e l'altare della famiglia Amarna raffigurante Nefertiti ed Echnaton con tre dei loro sei figlie.

Altri punti salienti includono maschere per ritratti; una piccola testa d'ebano della regina Teje, madre di Echnaton dal 1370 aC; e la lastra funeraria di uno scultore reale di nome Bak e di sua moglie. Degne di nota sono anche le opere della V dinastia del 2400 aC circa, tra cui il ritratto di una coppia di sposi anonima.

Il Neues Museum ospita anche il Museo di preistoria e protostoria , nonché reperti della Collezione di antichità classiche . L'edificio del museo stesso è una sorta di attrazione, con i suoi spazi espositivi luminosi e ariosi progettati dal famoso architetto David Chipperfield nel 2009. (Sono disponibili visite guidate in lingua inglese.)

Indirizzo: Bodestrasse 1-3, 10178 Berlino

Sito ufficiale: www.egyptian-museum-berlin.com

4. Il Museo tedesco della tecnologia

Il Museo tedesco della tecnologia

Inaugurato nel 1983, il Museo tedesco della tecnologia (Deutsches Technikmuseum Berlin) ospita numerose eccellenti mostre permanenti legate al ruolo del paese come potenza industriale europea. I punti salienti includono uno sguardo affascinante alla rivoluzione industriale, insieme a un'officina ricostruita e alle attrezzature delle prime fabbriche del paese. La mostra del trasporto su strada contiene una varietà di biciclette, carri trainati da cavalli, motociclette e automobili, mentre le grandi macchine si trovano nel segmento del trasporto ferroviario, che comprende locomotive e carrozze risalenti al 1843.

Per un regalo speciale, visita il deposito dei trasporti del museo a settembre per un tour e un giro divertente a bordo del Museum Train, un motore del 1934 che corre tra questo avamposto e il museo principale (solo la domenica e incluso con l'ingresso al museo). Il museo è anche noto per le sue mostre di aviazione, con di tutto, dagli alianti agli aerei a propulsione umana ea motore, sia militari che civili. Sono disponibili visite guidate in lingua inglese e un ristorante, un negozio e un'area picnic sono disponibili per uso pubblico.

Indirizzo: Trebbiner Straße 9, D-10963 Berlino-Kreuzberg

Sito ufficiale: www.sdtb.de/Home.623.0.html

5. Il Museo delle Arti Decorative

Museo delle Arti Decorative | Jean-Pierre Dalbéra / foto modificata

Il Museo delle arti decorative di Berlino (Kunstgewerbemuseum) è stato fondato nel 1868 e rimane una delle gallerie d'arte più importanti e visitate della città. I punti salienti includono mostre che trattano di tutte le sfere dell'arte applicata europea dall'alto medioevo ai giorni nostri. Sono esposti su quattro piani ceramiche, porcellane, vetri, bronzi, smalti d'oro e lavori di orafi bizantini, insieme a vasi d'argento, mobili, orologi, tessuti, ricami, tappeti decorativi, oltre a importanti barocchi, Art Nouveau e Art Deco lavori.

Da segnalare in particolare il Guelph Treasure, un'affascinante collezione di 44 oggetti – principalmente reliquie, altari portatili e crocifissi – dell'XI e XII secolo, che un tempo facevano parte dei tesori della Cattedrale di San Blasio a Brunswick. Degna di nota è anche la collezione d'argento municipale di Lüneberg del XV secolo con ceramiche spagnole e italiane del XVI secolo, oltre al Calice Imperiale del 1564.

È disponibile una varietà di opzioni di tour in lingua inglese e le audioguide sono incluse nel costo dei biglietti d'ingresso. In loco si trovano anche una buona caffetteria e una libreria.

Indirizzo: Matthäikirchplatz, 10785 Berlino

Sito ufficiale: www.smb.museum/en/museums-institutions/kunstgewerbemuseum/home.html

6. La casa degli antichi maestri: la Gemäldegalerie

Casa degli Antichi Maestri: La Gemäldegalerie | Jean-Pierre Dalbra / foto modificata

La Gemäldegalerie – "galleria" in inglese – ospita le principali collezioni del Museo di Stato di Berlino ed è molto apprezzata per la sua superba collezione di dipinti europei dal Medioevo al periodo neoclassico.

Il nucleo di questa imponente galleria era costituito dalle ex collezioni reali e notevolmente ampliato nel XX secolo. I punti salienti includono i suoi dipinti olandesi e fiamminghi, in particolare opere di Rembrandt, Hieronymus Bosch, Van Dyck e Rubens. Importanti dipinti francesi sono tre opere di Poussin, un paesaggio di Claude Lorrain e quadri di George de la Tour e dei fratelli Le Nain del XVII secolo, mentre i capolavori tedeschi sono rappresentati con opere di Dürer, tra cui la Giovane donna di Vienna e famosi ritratti di Hieronymus Bosch e Jakob Muffel. Altri paesi rappresentati includono Spagna (El Greco e Goya), Inghilterra (Gainsborough e Reynolds) e Italia (Bellini).

Sono disponibili una varietà di interessanti programmi educativi e laboratori, oltre a visite guidate informative in lingua inglese.

Indirizzo: Matthäikirchplatz, 10785 Berlino

Sito ufficiale: www.smb.museum/en/museums-institutions/gemaeldegalerie/home.html

7. La topografia del terrore

La topografia del terrore

Uno dei musei più stimolanti di Berlino – e uno dei più visitati, che attira 1,5 milioni di turisti all'anno – è la struttura interna ed esterna chiamata Topografia del Terrore (Topographie des Terrors). Costruito sul sito dell'ex quartier generale delle famigerate SS e della Gestapo naziste, il sito segna anche il confine tra la zona orientale e quella occidentale di Berlino e contiene una sezione conservata dell'ex Muro di Berlino.

I momenti salienti di una visita – un ricordo che fa riflettere sui terrori dell'era nazista e sovietica – sono le pareti scavate della cantina del quartier generale della Gestapo, fiancheggiate da numerose esposizioni coperte sul ruolo del sito come luogo del terrore. Da segnalare anche il nuovo Centro di documentazione , incentrato sulle istituzioni centrali delle SS e sui loro crimini, e sul ruolo della macchina di propaganda del regime, e il Centro di documentazione sui lavori forzati nazisti , situato sul vicino sito di un ex campo utilizzato per ospitare il lavoro schiavo del regime.

Visite guidate gratuite in lingua inglese sono disponibili ogni domenica alle 15:30 (è possibile organizzare anche visite private a pagamento), insieme a laboratori didattici.

Indirizzo: Niederkirchnerstraße 8, 10963 Berlino

Sito ufficiale: www.topographie.de/en/

8. La Nuova Galleria Nazionale

La Nuova Galleria Nazionale | Ben Snooks / foto modificata

La Nuova Galleria Nazionale (Neue Nationalgalerie) è ospitata in una struttura in due parti in acciaio e vetro costruita nel 1968 (e completamente rinnovata nel 2023), che consiste in un salone quadrato e una piacevole terrazza contenente una serie di sculture di Alexander Calder e Henry Moore. La collezione è composta da numerosi importanti dipinti, sculture e disegni del XIX e XX secolo tra cui i realisti, la scuola tedesca a Roma, gli impressionisti francesi e tedeschi, gli espressionisti, il movimento Bauhaus e i surrealisti, oltre a una buona selezione dei dipinti americani. Tra i suoi artisti più importanti ci sono Adolph von Menzel, Edouard Manet, Auguste Renoir, Edvard Munch e Max Ernst.

La galleria ospita anche mostre speciali periodiche ed è molto apprezzata per i suoi laboratori, compresi i programmi che mettono in risalto il restauro di dipinti e disegni. Sono disponibili tour in lingua inglese e in loco sono presenti un ristorante e una libreria.

Indirizzo: Potsdamer Straße 50, 10785 Berlino

Sito ufficiale: www.smb.museum/en/museums-institutions/neue-nationalgalerie/home.html

9. Bode-Museo

Bode-Museo

Situato all'estremità nord dell'Isola dei Musei, l'attraente Bode Museum è stato istituito nel 1904 come "Santuario dell'Arte e della Scienza" e rimane una delle attrazioni turistiche più visitate (e architettonicamente più piacevoli). Sotto la Grande Cupola del museo si trova un calco in bronzo della statua di Schlüter del Grande Elettore a cavallo, insieme a quattro grandi figure in arenaria nell'atrio, anch'esse scolpite da Schlüter nel 1712, mentre sotto la Cupola ci sono due gruppi dello scultore Adriaen de Vries .

Interessante anche il famigerato busto "Flora", un'opera d'arte controversa acquistata dal museo nel 1910 nella convinzione, nonostante forti prove contrarie, che fosse opera di Leonardo da Vinci (si ritiene più probabile che sia del 19°- origine inglese del secolo).

Forse la sua collezione più importante, tuttavia, è il Coin Cabinet (Münzkabinett), una delle più grandi collezioni di questo tipo al mondo, con oltre 500.000 rarità risalenti a ogni periodo e che illustrano lo sviluppo delle tecniche di conio dall'antichità ai giorni nostri. Anche la sua collezione di sculture è degna di nota e contiene pregevoli pezzi provenienti dalla Germania, Venezia e Firenze che coprono il periodo romantico fino al primo classico.

È disponibile una varietà di programmi educativi, inclusi laboratori per bambini e ragazzi, brani e tour in lingua inglese. C'è anche un ottimo caffè e una libreria in loco.

Indirizzo: Am Kupfergruben, 10117 Berlino

Sito ufficiale: www.smb.museum/en/museums-institutions/bode-museum/home.html

10. La Vecchia Galleria Nazionale

La Vecchia Galleria Nazionale

Originariamente costruita come sala per ricevimenti e cerimonie nel 1876, la Vecchia Galleria Nazionale di Berlino (Alte Nationalgalerie) sull'Isola dei Musei assomiglia a un tempio corinzio posto su una base alta ed è accessibile da un'imponente scalinata. Le sue mostre all'aperto sono impressionanti quasi quanto quelle all'interno e includono una grande statua equestre in bronzo di Federico Guglielmo IV del 1886, insieme a importanti figure femminili nei suoi giardini.

I punti salienti della collezione – parte dell'imponente gruppo di musei della National Gallery di Berlino – includono esempi dei movimenti neoclassici e romantici, nonché impressionisti francesi come Manet e Monet. Sono presenti anche numerose opere d'arte e sculture tedesche, tra cui il famoso The Iron Rolling Mill ( Eisenwalzwerk ) di von Menzel e la doppia statua di Schadow delle principesse prussiane. Sono disponibili tour in lingua inglese e in loco è presente un'ottima libreria con molti titoli in inglese relativi alle collezioni del museo.

Indirizzo: Bodestrasse 1-3, 10178 Berlino

Sito ufficiale: www.smb.museum/en/museums-institutions/alte-nationalgalerie/home.html

11. Museo Ebraico di Berlino

museo ebraico di berlino

Uno dei più grandi musei del suo genere in Europa – e sicuramente uno dei più interessanti dal punto di vista architettonico – il Museo Ebraico di Berlino comprende numerose mostre interessanti incentrate sulla storia e sulla cultura ebraico-tedesca per un periodo di circa 2000 anni. Le collezioni in mostra presentano di tutto, da documenti rari a oggetti cerimoniali, dipinti, foto e sculture, oltre a molti libri rari, sceneggiature e tessuti.

Di particolare rilievo sono le sue esposizioni relative alla vita ebraica negli insediamenti medievali lungo il Reno, così come il periodo barocco. Particolarmente toccanti sono le mostre che trattano della vita sotto i nazisti, così come le esperienze durante il dopoguerra.

Interessante anche la Sinagoga Nuova , parzialmente ricostruita (è stata ricostruita la sua splendida facciata di metà Ottocento), che oggi ospita un memoriale e un museo. Sono disponibili visite guidate in lingua inglese e audioguide.

Indirizzo: Lindenstrasse 9-14, 10969 Berlino

Sito ufficiale: www.jmberlin.de/main/EN/homepage-EN.php

12. Museo Brucke

Museo Brucke | Rae Allen / foto modificata

Situato nel quartiere berlinese di Grunewald (il grande parco alberato della città), il Brücke Museum è stato costruito nel 1967 come galleria e archivio per le opere di un gruppo di pittori espressionisti fondato a Dresda nel 1905 noto come Die Brücke (Il ponte). Su iniziativa dell'artista berlinese Karl Schmidt-Rottluff, uno dei fondatori del gruppo il cui lavoro è qui incluso, il museo presenta numerosi dipinti, acquerelli, disegni e sculture dei colleghi Erich Heckel, Ernst Ludwig Kirchner, Otto Mueller e Max Pechstein.

Il museo ha anche opere di altri pittori, tra cui Otto Herbig, Max Kaus, Emil Nolde ed Emy Röder, che avevano affinità stilistiche o personali con Die Brücke. (I tour in lingua inglese sono disponibili la domenica alle 11:30).

Indirizzo: Bussardsteig 9, 14195 Berlino

Sito ufficiale: https://www.bruecke-museum.de/en/

Altro articolo correlato su web .com

Dove alloggiare a Berlino: Alla fine di una giornata in giro per i musei, è bello tornare in un hotel confortevole in una posizione conveniente. Per dare un'occhiata a dove alloggiare in città, oltre ai buoni hotel in quelle zone, consulta il nostro articolo su Dove alloggiare a Berlino: migliori aree e hotel.