14 attrazioni turistiche di prim'ordine a Larnaca

Larnaca (chiamata anche Larnaka) è una delle principali località balneari di Cipro.

La spiaggia è affiancata da un lungomare fiancheggiato da palme ondeggianti e dominato da un forte tozzo.

A pochi passi nell'entroterra, il compatto centro storico ospita la bellissima Agios Lazaros (Chiesa di San Lazzaro) e un suggestivo e fatiscente quartiere turco, dove hanno aperto i propri negozi i famosi artigiani della ceramica di Larnaca.

Larnaca è un luogo tranquillo con un'atmosfera distintiva e rilassata che lo distingue dai centri più vivaci di Paphos e Limassol. Meglio ancora, è anche in una posizione privilegiata per le incursioni a sud lungo la costa verso alcune delle migliori spiagge dell'isola e nell'entroterra verso i pittoreschi villaggi e le attrazioni della regione della foresta di Maheras.

Inizia la tua esplorazione utilizzando questo elenco delle principali attrazioni di Larnaca.

1. Agios Lazzaro

Agios Lazzaro

Secondo la tradizione locale, dopo che Lazzaro è risorto dai morti, visse qui a Larnaca (allora conosciuta come Kition) per altri 30 anni e fu ordinato vescovo di Kition. Quando alla fine morì – questa volta per sempre – fu sepolto qui, dove ora si trova la maestosa Agios Lazaros (Chiesa di San Lazzaro).

La chiesa fu edificata nel IX secolo dall'imperatore Leone VI e fu fedelmente restaurata nel XVII secolo.

La chiesa ha quattro cupole sopra la navata e il tetto è sostenuto da quattro ordini di colonne doppie. Il pulpito è posizionato in modo univoco in una di queste colonne ed è riccamente decorato in oro. In un'altra colonna c'è un'icona d'argento del 1659, con un'immagine di San Lazzaro.

Dai un'occhiata all'iconostasi incredibilmente decorata per un eccellente esempio di intaglio del legno barocco.

Accanto all'iconostasi, una scala conduce alla Tomba di Lazzaro (sebbene i resti trovati lì nell'890 d.C. – che potrebbero essere o meno dello stesso Lazzaro – furono trasferiti a Costantinopoli e successivamente a Marsiglia).

La chiesa ospita anche imponenti dipinti della Vergine con il Bambino e di San Giorgio e il drago.

Dall'altra parte del cortile della chiesa si trova il Museo Bizantino, che custodisce una collezione di icone e reliquie religiose.

Indirizzo: Agiou Lazarou (piazza principale di Larnaca)

Sistemazione: dove alloggiare a Larnaca

2. Museo della Fondazione Archeologica Pierides

Questo fantastico museo, allestito in un palazzo restaurato del XVIII secolo, ospita una straordinaria mostra privata di antichità cipriote, originariamente raccolta da Demetrios Pierides (1811-1895), studioso e archeologo cipriota, e ulteriormente arricchita dai membri della sua famiglia.

Il museo è stato fondato nel 1839 e contiene 2.500 reperti, che vanno dal Neolitico al periodo medievale.

Nella prima sala si possono vedere ceramiche neolitiche e varie rappresentazioni di divinità, insieme a ciotole usate nei rituali.

Passa alla stanza due per altre ceramiche con immagini di uccelli e pesci, oltre a figurine usate nei riti religiosi.

La sala tre comprende brocche dal sito di Marion, vasi di alabastro e una maschera sul muro, e la sala quattro ha ceramiche del periodo medievale e una collezione di vetri, oltre ad alcuni gioielli.

Indirizzo: via Zinonos Kitieos 4

3. Hala Sultan Tekke

Hala Sultan Tekke

Il numero uno della lista delle cose da fare per chi cerca un po' di natura appena fuori dalla città di Larnaca è la serenamente bella Hala Sultan Tekke. Questa moschea e santuario si trova sul lato occidentale del lago salato di Larnaca, tre chilometri a ovest del centro di Larnaca.

Importante luogo di pellegrinaggio per i musulmani, questa moschea onora la balia del profeta Maometto, Umm Haram, che si dice sia morta in questo sito dopo essere caduta dal suo asino, e un santuario fu dedicato sopra la sua tomba nel 645 d.C.

L'attuale edificio della moschea fu costruito dagli ottomani e risale al 1816.

Il Lago Salato di Larnaca è una riserva naturale e in primavera si possono vedere facilmente grandi stormi di fenicotteri e anatre. Dung estate, le acque evaporano completamente, lasciando uno strato bianco croccante di sale scintillante al loro posto.

L'area è circondata da un sentiero pedonale, che conduce anche all'Hala Sultan Tekke e fa una bella passeggiata pomeridiana.

A causa del sistema di trasporto pubblico piuttosto caotico di Larnaca, è più facile raggiungere il lago e la moschea con i propri mezzi.

4. Museo Archeologico

kitione antico

Il Museo Archeologico di Larnaca ospita una collezione di reperti provenienti da tutta la regione circostante che vanno dal Neolitico al periodo romano.

La prima sala espone sculture, principalmente torsi femminili e figure in terracotta, mentre la sala successiva ospita la collezione di ceramiche provenienti dagli scavi di Kition (antico nome di Larnaca) e Livadia, un villaggio appena ad est di Larnaca, con vasi micenei e una varietà di ornamenti in bronzo , argilla e vetro.

Ci sono anche alcuni manufatti neolitici provenienti da Choirokoitia e alcuni vetri di epoca romana.

Anche se la collezione può essere leggermente casuale e non ben etichettata, vale la pena fermarsi qui, soprattutto per vedere le figure in terracotta, che sono estremamente belle.

A pochi passi dal museo si trova il sito archeologico dell'antica Kition , da cui proviene gran parte della collezione. Anche se non c'è molto da vedere, controlla i resti delle mura ciclopiche e le rovine dei templi, che risalgono al XIII secolo a.C.

Indirizzo: via Plateia Kalogreon

5. Forte di Larnaca

Forte di Larnaca

Proprio ai margini del lungomare di Larnaca, questo forte di epoca ottomana, costruito nel 1625, era utilizzato come principale linea di difesa ottomana per la città.

Sorge sul sito di un forte medievale molto più antico di cui non rimane nulla. Durante il periodo coloniale britannico, il forte fu trasformato in una prigione.

Oggi ospita il piccolo Museo Medievale di Larnaca e mostra una piccola collezione di armi e alcune fantastiche fotografie in bianco e nero della zona.

L'arrampicata sui bastioni offre una bella vista sul Mar Mediterraneo.

Dall'altra parte della strada si trova la Grande Moschea di Larnaca, che un tempo era la Chiesa latina della Santa Croce e risale al XVI secolo. Vale la pena dare un'occhiata all'interno del complesso per dare un'occhiata al piccolo cimitero con le sue vecchie lapidi finemente decorate.

Indirizzo: Leoforos Athinon Promenade

6. Acquedotto di Kamares

Acquedotto di Kamares

Costruito nel 1746, questo imponente acquedotto alla periferia della città ha fornito l'approvvigionamento idrico di Larnaca fino agli anni '30.

Un tempo parte di un complicato sistema di ingegneria idrica che utilizzava anche una combinazione di tunnel per fornire acqua alla città, fu costruito per ordine del governatore ottomano locale e modellato su tipici acquedotti di epoca romana.

Oggi, i 33 archi ancora robusti che vagano attraverso i campi verdi sono uno spettacolo impressionante.

Vieni la sera quando gli archi sono illuminati, o durante il giorno, quando le pecore pascolano nei campi tra gli archi.

Puoi raggiungere gli archi saltando su qualsiasi autobus urbano diretto in direzione del K Cineplex.

Indirizzo: Old Larnaca-Limassol Road

7. Quartiere turco

quartiere turco | Alan Samuel / foto modificata

Il quartiere più interessante di Larnaca da esplorare, l'antico quartiere turco (chiamato anche Skala) inizia al Forte di Larnaca e si estende verso sud in un guazzabuglio di stradine.

Dopo che la popolazione turca di Larnaca fu costretta a partire per il nord durante i trasferimenti di popolazione che seguirono alla divisione dell'isola, il distretto di Skala fu ignorato e cadde in rovina per decenni. Negli ultimi anni, tuttavia, questo quartiere ha subito un'esplosione di rinascita quando la comunità artigiana di Larnaca ha iniziato a trasferire qui i suoi laboratori di ceramica.

Poiché il quartiere è stato ignorato dagli sviluppatori moderni, conserva gran parte del suo carattere tradizionale, con cottage imbiancati a calce, elegantemente decorati con cornici di finestre colorate.

Vieni qui per vedere un pittoresco stile architettonico vecchio stile che sta rapidamente scomparendo nelle località balneari di Cipro e per dare un'occhiata ai negozi di ceramiche che stanno spuntando nelle strade secondarie.

8. Spiagge

spiagge

Le spiagge di Larnaca sono piene da maggio a settembre, quando la gente del posto e i turisti si riversano in acqua per rinfrescarsi.

La spiaggia di Finikoudes si estende lungo la passeggiata principale e, sebbene situata in una posizione comoda, è piuttosto poco interessante ed è un po' una spremuta di sardine durante l'alta stagione delle vacanze.

Mackenzie Beach (due chilometri a sud dal centro) è molto più bella e generalmente ha più spazio per gettare l'asciugamano.

Se hai il tuo mezzo di trasporto, però, è molto meglio dirigersi leggermente a sud verso Cape Kiti Beach (15 chilometri a sud di Larnaca) o Perivolia Beach (un chilometro a sud di Cape Kiti Beach), che raramente attraggono più di una manciata di bagnanti e sono splendidamente situati in baie appartate.

9. Monastero di Stavrovouni

Monastero di Stavrovouni

A circa 40 chilometri a ovest di Larnaca, in cima a una scogliera frastagliata, il monastero di Stavrovouni si trova in uno splendido isolamento e offre splendide viste panoramiche sulla campagna circostante.

Questa zona ha svolto a lungo un ruolo nei riti religiosi locali. Durante il periodo di Cipro sotto il controllo greco-romano, il vertice qui ospitava un tempio in onore della dea Afrodite.

Nel 327 d.C., l'imperatrice Elena (madre dell'imperatore Costantino) sponsorizzò la costruzione di questo monastero per prendere il posto del tempio e lasciò un frammento della Santa Croce in possesso dei monaci del monastero. A quel tempo, Cipro soffriva per un'infestazione di serpenti velenosi e i cristiani locali credevano che la santa croce installata qui sotto la cura dei monaci avesse posto fine alla piaga dei serpenti.

Durante gli attacchi arabi del XV secolo, l'originario monastero fu raso al suolo e l'edificio attuale risale al XIX secolo.

Tieni presente che le donne non possono entrare nel monastero vero e proprio, sebbene possano vedere i giardini, che hanno viste stupende, e visitare la Chiesa di Tutti i Santi appena fuori dal complesso. I visitatori maschi sono però liberi di vagare per il monastero ed esplorare gli interni carichi di icone.

Avrai bisogno del tuo mezzo di trasporto per arrivare qui.

10. Leucade

Lefcara

I villaggi che circondano Larnaca sono alcuni dei posti migliori da visitare se vuoi avere un'idea della vita tradizionale cipriota.

Famoso per la sua produzione di merletti, il villaggio di Lefkara, a ovest di Larnaca, è un luogo delizioso da esplorare, ricco di architetture di palazzi meravigliosamente conservate, caffè pittoreschi e un fascio di negozi di merletti dove le donne locali si siedono al sole all'aperto creando nuovi pezzi di pizzo in vendita.

Il pizzo di Lefkara trae la sua fama dalla storia locale secondo cui Leonardo da Vinci acquistò qui un pezzo di pizzo nel 1481 da utilizzare come tovaglia d'altare nel duomo di Milano.

Quando hai finito di fare shopping, i vicoli tortuosi ti condurranno al Museo Locale di Lefkara, che contiene diorami della vita tradizionale locale ed è ricco di informazioni sulla storia del villaggio. Successivamente, passeggia fino alla Chiesa dell'Arcangelo Michele, che custodisce alcuni importanti dipinti di icone del XII secolo.

Il villaggio si trova a circa 38 chilometri a sud-ovest di Larnaca ed è difficile da raggiungere con i mezzi pubblici, quindi è meglio noleggiare un'auto o prendere un taxi qui.

11. Monastero di Agia Napa

Monastero di Agia Napa

Agia Napa (60 chilometri a ovest di Larnaka) ospita questo famoso monastero di costruzione veneziana che si trova proprio nel centro della città.

Il monastero fu uno degli ultimi edifici eretti durante l'epoca veneziana dell'isola. Si trova in cima a una grotta dove un'icona della Vergine Maria era conservata per sicurezza mentre la distruzione dell'iconoclastia bizantina imperversava in tutta l'isola.

Il monastero fu fondato nel XVI secolo dalla figlia di un nobile veneziano, venuta qui in cerca di un rifugio appartato dopo che suo padre si era rifiutato di farle sposare un cittadino comune.

Ha costruito due chiese, una cattolica e una ortodossa, entrambe sotto lo stesso tetto. La casa della fontana al centro del cortile è stata costruita come sua tomba e porta le immagini dei suoi genitori, se stessa e un leone che insegue un cervo.

La chiesa sopravvisse indenne all'invasione ottomana ed era ancora in uso durante quel periodo, anche se fu abbandonata nel XVIII secolo e cadde in rovina.

Accanto alla parete sud c'è un ingresso con una piscina su cui si affaccia un enorme fico di sicomoro , che si dice abbia 600 anni.

Ci sono autobus ogni ora per Agia Napa da Larnaka, che ti lasciano proprio accanto al monastero.

Indirizzo: Plateia Seferi (piazza principale di Agia Napa)

12. Capo Greco

Capo Greco

Per un'escursione o una passeggiata con splendidi panorami costieri dirigiti a Cape Greco.

Questo parco nazionale, situato tra le città di Agia Napa e Protaras, è il punto più meridionale dell'isola. I facili sentieri qui (perfetti per le famiglie che desiderano una passeggiata nella natura, così come per i trekker più esperti) si snodano attraverso le alte scogliere con viste che spaziano sul Mediterraneo al di là.

Ci sono molte panchine arroccate lungo il bordo della scogliera se vuoi soffermarti e goderti il ​​​​panorama marino dall'alto. Per i più attivi, scale scavate nella scogliera consentono l'accesso ad alcune delle grotte marine sottostanti.

Konnos Beach si trova all'estremità Protaras di Cape Greco, quindi prepara il costume da bagno e rinfrescati con un tuffo alla fine della tua escursione.

Oltre al sentiero costiero, gli appassionati di fiori di campo possono voler esplorare i vari altri sentieri escursionistici che si diramano dal sentiero principale, dove in primavera crescono una moltitudine di orchidee selvatiche.

Ci sono autobus regolari tra il centro di Agia Napa e Protaras che possono lasciarti proprio di fronte all'ingresso del parco.

Ubicazione: 60 chilometri a est di Larnaca

13. Spiagge della baia di Agia Napa

Spiagge della baia di Agia Napa

Le spiagge più famose di Cipro si trovano tutte nel sud dell'isola intorno alla città di Agia Napa .

La cima delle attrazioni turistiche è Nissi Beach , una lunga distesa di sabbia perfettamente bianca con uno sperone roccioso dell'isola appena al largo che si trova sul lato occidentale della città di Agia Napa. Tieni presente che la bellezza di Nissi significa che può essere molto affollata in estate.

Se stai cercando di sfuggire alla folla, dirigiti a Kermia Beach (due chilometri a est di Agia Napa), che è più piccola ma altrettanto carina, oppure dirigiti a Konnos Beach (due chilometri a est di Kermia Beach), che è un'ottima scelta per famiglie con bambini che vogliono entrare in acqua, perché il mare qui è più calmo che altrove.

14. Protara

Protara

Protaras è una delle località balneari preferite di Cipro per le famiglie in vacanza.

Le spiagge qui, in particolare Fig Tree Bay , hanno sabbia bianca e fine e acque incredibilmente limpide e calme, ideali per far sguazzare i bambini in sicurezza.

La città stessa ha un'atmosfera rilassata, lontana dal trambusto dei resort più grandi, e la maggior parte delle persone che trascorrono le vacanze qui vengono rigorosamente per pigre giornate in spiaggia.

La piccola chiesa di Ayios Elias si trova su una vetta accanto alla strada principale per la città e, se hai voglia di una breve salita, la vetta offre splendide viste lungo l'intera costa.

Il viaggio in autobus per Protaras da Agia Napa dura solo 20 minuti, quindi puoi facilmente prendere un autobus da Larnaca ad Agia Napa e poi proseguire per Protaras, e tornare allo stesso modo, in un giorno. Protaras si trova a circa 70 chilometri a est di Larnaca.

Mappa di Larnaca – Attrazioni (storiche)