14 migliori attrazioni e cose da fare a Zermatt

In una verde vallata racchiusa tra ripide montagne, la capitale dell'arrampicata e degli sport invernali del Vallese è anche una delle grandi località internazionali della Svizzera. Zermatt è dominata dalla montagna definitiva, il Cervino enorme e graziosamente curvo, che rende quasi ogni angolo una vista da cartolina.

Non puoi guidare fino a Zermatt. Il più vicino raggiungibile in automobile è un ampio parcheggio, a circa cinque chilometri dal paese, al quale ci sono navette con veicoli elettrici. I treni da Briga depositano i passeggeri proprio nel villaggio; da qui, una ferrovia a cremagliera, una funicolare e una funivia portano i visitatori a una serie infinita di panorami alpini, oltre a sentieri per lo sci e l'escursionismo.

Zermatt è famosa per le sue magnifiche lunghe piste da sci , con terreni per tutti i livelli di abilità, ma offre anche sport all'aria aperta per le altre stagioni. C'è un sentiero di montagna per ciclisti dal Winkelmatten fino al Furi e il Centro alpino di Zermatt offre guide esperte per gli arrampicatori tutto l'anno.

Hotel, ristoranti raffinati e spa di lusso abbondano a Zermatt, ma d'estate o d'inverno, sono le montagne ad essere ancora la principale attrazione turistica.

Scopri le migliori cose da fare durante la tua visita con il nostro elenco delle principali attrazioni turistiche di Zermatt.

Vedi anche: Dove alloggiare a Zermatt

Nota: alcune attività potrebbero essere temporaneamente chiuse a causa di recenti problemi di salute e sicurezza a livello globale.

1. Il Cervino

Cervino

Senza l'affilata piramide del Cervino che si erge come sfondo drammatico, Zermatt sarebbe un altro grazioso paesino svizzero invece di un simbolo di fama mondiale delle Alpi e della stessa Svizzera. Oltre a fare di Zermatt il figlio del manifesto svizzero, la montagna definisce la città e le conferisce un fascino tutto l'anno che nessun altro comprensorio sciistico può eguagliare.

Il picco di 4.478 metri ha quattro facce distinte, una per ogni punto cardinale. Questi sono divisi da creste aguzze e sotto la ripida cima si trovano diversi ghiacciai. Tre delle pareti sono in Svizzera, e la parete sud si affaccia su Valtournenche, una delle migliori stazioni sciistiche in Italia. A est della vetta del Cervino si trova il Passo del Teodul, che era un'importante via commerciale in epoca romana e medievale.

Il Cervino fu scalato per la prima volta nel 1865 da una squadra britannica di cinque e due guide svizzere. Anche se poche migliaia di persone lo padroneggiano ogni anno, dovrebbe comunque essere tentato solo da alpinisti esperti.

2. Sci e sport invernali

Sciatori davanti al Cervino

Grazie ai ghiacciai circostanti, Zermatt offre sci tutto l'anno , con un terreno sciistico ad altitudini comprese tra 2.500 e 3.900 metri e il dislivello più alto della Svizzera, oltre 2.133 metri. In estate si può sciare sull'altopiano del Breithorn, tramite la funivia per i Kleines Matterhorn, e sul Plateau Rosa a 3.500 metri vicino al Passo del Theodul.

Una delle grandi esperienze sciistiche nelle Alpi è salire in vetta con gli impianti di risalita e sciare sul Passo del Teodulo e scendere nella stazione sciistica italiana di Cervina . La funivia 3S più alta del mondo è stata aperta nel 2023, portando 2.000 sciatori all'ora al ghiacciaio del Cervino, a 3.883 metri di altitudine, dove si può sciare tutto l'anno.

Heliski, tour di sci d'alta quota, piste nordiche e sci notturno sono altre opzioni, ma non è necessario sciare per praticare gli sport invernali qui. Ci sono piste di pattinaggio su ghiaccio naturale, piste per racchette da neve e diverse piste di curling. Poiché è abbastanza lontano dalle principali città, Zermatt non attira le grandi folle del fine settimana e puoi accedere a tre aree sciistiche separate con un unico pass.

3. Prendi la ferrovia del Gornergrat

La ferrovia del Gornergrat

La Gornergrat Bahn, la ferrovia di montagna più alta d'Europa che attraversa l'aperta campagna, impiega 45 minuti per salire 10 chilometri fino alla vetta del Gornergrat. La ferrovia a cremagliera risale il versante est della valle di Nikolai e risale le pendici del Riffelberg in un'ampia curva, con viste sempre più impressionanti sul Cervino. Riffelberg, a 2.582 metri di altitudine, dispone di un hotel e ristorante con terrazza che è una popolare terrazza solarium per gli sciatori.

Pochi minuti a piedi sotto la stazione di Rotenboden, a 2.819 metri, si trova il Riffelsee con la vetta del Cervino specchiata nelle sue acque – la vista è più spettacolare al mattino. La linea corre poi in alto sopra il ghiacciaio del Gorner fino alla stazione a monte, a 3.089 metri, da cui in soli cinque minuti si sale al famoso osservatorio del Gornergrat su una cresta rocciosa sopra il ghiacciaio del Gorner.

Da qui uno dei panorami più magnifici delle Alpi: al centro, il Cervino, con il Breithorn, le cime gemelle dello Zwillinge, il Lyskamm, e il Monte Rosa a sinistra; a nord, le vette del gruppo del Mischabel, tra cui il Dom di 4.545 metri, la vetta più alta dell'intera Svizzera.

Dal Gornergrat si può tornare a Zermatt a piedi. Il sentiero scende ripidamente per i primi 90 minuti fino al Findel Glacier Restaurant, dove una deviazione di 45 minuti conduce al Findel Glacier. Dal ristorante, la passeggiata prosegue attraverso il villaggio turistico di Findeln, da cui si raggiunge Zermatt in circa un'ora.

4. Kleines Cervino

Vista dal Kleines Cervino

Una delle gite più spettacolari – in un luogo dove lo spettacolo diventa quasi ordinario – è sulla funivia più alta d'Europa, dal Trockener Steg alla parete nord del Kleines Matterhorn. Dalla stazione a monte, c'è un ascensore per la vetta del Kleines Matterhorn, a 3.884 metri.

Una funivia da Furgg porta allo Schwarzsee, un lago alpino con ristorante. All'interno del ghiacciaio che si trova tra il Piccolo Cervino e il Breithorn si trova il Glacier Palace, a cui puoi accedere tramite un ascensore che ti porta a 15 metri sotto la superficie in un mondo di cristalli scintillanti. Scavati nel ghiacciaio ci sono gallerie e sale con sculture di ghiaccio e uno snack bar.

5. Sunnegga

Sunnegga

Una funicolare sale in una galleria dal centro di Zermatt alla terrazza solarium di Sunnegga a 2.289 metri. Qui troverai un ristorante aperto tutto l'anno e, in estate, molte altre attrazioni. I bambini sguazzano nell'acqua cristallina del Leisee e c'è una stazione di osservazione delle marmotte per vedere questi piccoli mammiferi pelosi che vivono nelle tane alpine. Questo è anche il punto di partenza per numerose escursioni.

In inverno, il parco avventura di Wolli è una prima esperienza sciistica non minacciosa per i principianti e gli sciatori esperti continuano su gondole, seggiovie e una funivia fino ai sentieri e ai nevai della zona di Rothorn. Da qui puoi anche collegarti alle piste da sci del Gornergrat.

6. Hinterdorf

Hinterdorf

Più in alto, nel paese di Zermatt, oltre l'Hotel Monte Rosa (il primo alloggio costruito per i primi alpinisti e dove si può fare un giro storico), si trova l'Hinterdorf, un dedalo di vicoli, vecchie baite in legno stagionate, fienili, stalle, e magazzini. Questi magazzini hanno grandi lastre di pietra circolari sui montanti di supporto per determinare i topi.

Gli edifici nell'Hinterdorf risalgono tra il XVI e il XVIII secolo, costruiti con legno di larice locale particolarmente denso e con tetti in lastre di pietra per resistere al peso della neve. Zermatt è uno dei pochi luoghi in cui è possibile vedere un tale gruppo di antichi edifici del villaggio vallesano ben conservati. Per una visita guidata con approfondimenti storici, chiedere all'Ufficio del Turismo.

7. Far scorrere verso il basso il Gornergrat

Slittare lungo il Gornergrat

La pista da slittino più alta delle Alpi inizia alla stazione Rotenboden della ferrovia del Gornergrat e si estende per 1,5 km fino al Riffelberg. Durante il giro di 10 minuti, vedrai una delle viste panoramiche più spettacolari della montagna.

A seconda della tua abilità e del tuo livello di brivido, puoi noleggiare uno dei diversi tipi di slittino, dalla tradizionale slitta a due corridori ai più veloci modelli Ghosky o Snooc. Il primo ha un seggiolino fisso su due sci; quest'ultimo ha uno sci unico con un seggiolino annesso. Ci sono anche slitte con seggiolini per bambini.

Il treno parte ogni 10 minuti e con un biglietto per lo slittino puoi viaggiare da Zermatt fino al Rotenboden e fare tutte le piste per lo slittino che desideri tra Rotenboden e Riffelberg, tornando in cima tra una corsa e l'altra.

8. Gita di un giorno a Briga: Palazzo Stockalper e Forum mondiale della natura dell'UNESCO

Palazzo Stockalper

Sebbene i visitatori di Zermatt lo attraversino in massa, pochi si fermano o tornano per una visita più lunga a Briga. Peccato, perché questa città lungo l'alto Rodano è attraente, con due importanti attrazioni turistiche.

Briga era importante fin dall'epoca romana come porta d'accesso al Passo del Sempione e ospita il più bel palazzo barocco della Svizzera, lo Stockalper Palace (Stockalperschloss) del XVII secolo. Costruito dal magnate degli affari Kaspar Stockalper, è aperto per visite guidate delle sue grandiose sale e una mostra sulla storia e l'importanza del Passo del Sempione. Questa mostra e gli splendidi giardini del palazzo sono gratuiti.

Dall'altra parte del fiume, nel quartiere di Naters, il World Nature Forum è il campo base per le Alpi svizzere Jungfrau-Aletsch, patrimonio mondiale dell'UNESCO, con mostre interattive e multisensoriali sulle Alpi. I film, le mostre interattive e i manufatti coinvolgono i visitatori nella grandiosità delle montagne, nella loro storia e nel loro futuro di fronte al cambiamento climatico e al rapido scioglimento dei ghiacciai. Nell'area Panorama vengono proiettati su uno schermo di 100 metri quadrati i film Patrimonio dell'UNESCO.

Indirizzo: Palazzo Stockalper, Alte Simplonstrasse 28, Briga; Forum mondiale della natura, Bahnhofstrasse 9a, Naters, Briga

Sito ufficiale: https://www.jungfraualetsch.ch/it/la-mostra/

9. Museo del Cervino

Museo del Cervino | SAHACHATZ / Shutterstock.com

La storia di Zermatt come località turistica è strettamente legata ai primi scalatori e imparerai la loro affascinante storia in questo museo contemporaneo ben progettato. Vedrai estratti drammatici di Der Berg Ruft (The Mountain Calls), girato a Zermatt tra il 1937 e il 1938, insieme a manufatti, foto e un rilievo del Cervino che mostra i diversi percorsi verso la vetta.

Ma c'è molto di più che arrampicare qui. Vedrai arredi e interni di casa che illustrano la vita di montagna e un tuffo nel passato con reperti del Neolitico.

All'esterno del museo si trova una delle attrazioni più famose di Zermatt, l'affascinante Fontana della Marmotta del 1906. Una famiglia di marmotte di bronzo saltella tra le cascate, levigate a lustro dalle carezze di un secolo di passanti. Dietro la fontana c'è un bellissimo stambecco di bronzo a grandezza naturale.

Indirizzo: Kirchplatz, Zermatt

10. Escursione attraverso la gola di Gorner

Cascata nella gola del Gorner

Dall'ultima era glaciale, lo scioglimento delle nevi e del ghiaccio del ghiacciaio del Gorner ha gonfiato il Gornervispe ogni primavera e, mentre turbina e ribolle attraverso la roccia, ha scavato una voragine drammatica. A circa 15 minuti a piedi dal villaggio di Zermatt, passerelle di legno scendono in questo mondo di cascate dove la roccia verdastra a serpentina è scolpita in forme fantastiche nel corso di migliaia di anni. Muschi e felci prosperano nelle nebbie costanti che salgono dall'acqua agitata.

In inverno è possibile prenotare un viaggio avventuroso attraverso la gola con una guida alpina.

11. Ghiacciaio e passo del Theodul

Ghiacciaio e passo del Theodul

Le funivie salgono da Zermatt a Winkelmatten via Furi fino allo Schwarzsee, e via Furi e Furgg al Trockener Steg presso il ghiacciaio superiore del Theodul, a 2.939 metri di altitudine. Dal Trockener Steg uno skilift, aperto anche d'estate, sale alla sella Furgg a 3.365 metri sul confine italiano. Un altro impianto di risalita collega Gandegg al Passo del Teodoro.

Puoi fare un tour del ghiacciaio di cinque ore con una guida, fare un'escursione fino all'Hermettji quindi, 2,25 ore dopo, attraversare il ghiacciaio crepacciato dell'Upper Theodul con una fune fino al passo. Il passo del Teodulo era già utilizzato nel IV secolo come via d'ingresso in Italia.

Da Testa Grigia, in prossimità della vetta, una funivia scende a Cervina, località turistica della sponda italiana. In inverno, gli sciatori attraversano la frontiera per sciare in entrambe le aree nello stesso giorno.

12. Giardino del ghiacciaio Dossen

Passerella sopra il burrone al Dossen Glacier Garden

Dalla stazione della funivia di Furi, è a circa mezz'ora a piedi dal Dossen Glacier Garden, dove è possibile vedere gli effetti dell'ultima era glaciale sul paesaggio quando il ghiacciaio del Gorner , il secondo più grande delle Alpi, si è ritirato. Le buche giganti , scavate nella roccia solida dai vorticosi vortici sotto le cascate glaciali, sembrano essere state scavate da una paletta gigante.

Qui puoi anche vedere i resti di una cava di pietra ollare. La pietra tenera era facile da lavorare e veniva usata per vasi e forni. Una passeggiata circolare attraversa una passerella di 100 metri sospesa a 90 metri sopra un burrone.

13. Esplora la Valle del Rodano

La Valle del Rodano

L'accesso stradale e ferroviario a Zermatt avviene attraverso l'alta valle del fiume Rodano mentre si snoda attraverso il Vallese dalla sua sorgente nei ghiacciai nel Lago di Ginevra e poi in Francia. Vale la pena esplorare l'ampia vallata, nota per i suoi giardini e frutteti. Il punto di partenza per un tour lungo il Rodano è Brig (vedi sopra), la porta del Sempione.

Sion, capoluogo del Vallese, è dominata da due pittoresche dirupi coronate da un castello. Il castello di Valère e la chiesa di Notre-Dame-de-Valère del XII secolo che lo circonda sono stati costruiti su fondamenta romane in cima a una delle rupi. Il castello in rovina di Tourbillon, costruito nel 1294, fa da corona all'altro.

La Tour des Sorciers (Torre del Mago) è una reliquia delle fortificazioni medievali del XII secolo. Martigny fu un'importante città romana, porta di accesso al Colle del Gran San Bernardo e ora al Traforo del Monte Bianco. Sopra la valle si trovano i famosi comprensori sciistici di Verbier e Crans-Montana.

14. Chiesa inglese

Chiesa inglese

Costruita nel 1870 dal Club Alpino, la Chiesa di San Pietro era un luogo di culto per gli ospiti inglesi, che all'epoca erano la maggior parte di coloro che venivano a Zermatt. Molte delle donazioni che l'hanno finanziata erano in memoria di alpinisti che avevano perso la vita durante la salita e le tombe di molti di questi si trovano sul suo sagrato.

All'interno si trovano alcune targhe in memoria di alpinisti legati a Zermatt e alle vette circostanti.

Dove alloggiare a Zermatt per visite turistiche

Come ogni grande località sciistica svizzera, Zermatt è a corto di opzioni di alloggio a basso costo e a lungo nel lusso. Anche gli hotel più modesti hanno spesso una vista mozzafiato sul Cervino. La città è compatta e le navette gratuite rendono tutte le località convenienti. Consigliamo questi hotel di Zermatt, vicini alle attrazioni e con atmosfera alpina.

Hotel di lusso:

  • Alta sulle pendici del Riffelberg e raggiungibile con una ferrovia a cremagliera, la Riffelhaus 1853 fu costruita nell'età d'oro dell'alpinismo svizzero. Ora un hotel di lusso, mantiene quell'atmosfera storica con pareti in pietra e travi in ​​legno e la sua terrazza offre una delle migliori viste di Zermatt.
  • L'Hotel Firefly è una boutique di lusso a conduzione familiare con suite tranquille e un proprio centro benessere, sauna e palestra, oltre a una piscina coperta.

Hotel di fascia media:

  • Con un design elegante e servizi di lusso, l'ospitale Hotel Bellerive è noto per la sua meravigliosa colazione e la splendida spa.
  • L'Hotel Butterfly a 3 stelle si trova a due minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Gornergratbahn e dalla fermata dello skibus. La colazione è inclusa e l'hotel si rivolge soprattutto alle famiglie con bambini.

Hotel economici:

  • L'Hotel Bahnhof è un affascinante hotel in stile alpino con terrazza e alcune camere con vista sul Cervino. È possibile scegliere tra camere con bagno privato o condiviso o camere rinnovate di recente. Gli ospiti possono usufruire di una cucina completamente attrezzata e lo skibus gratuito ferma proprio davanti all'hotel.
  • Jaegerhof Hotel & Apartments dispone di appartamenti spaziosi e moderni a pochi passi dal centro della città. Offrono un servizio di prelievo gratuito dalla stazione di Zermatt.
  • L'accogliente Hotel Artemis Garni accoglie gli ospiti con un caminetto nella hall, un salone e una sauna. Alcune camere hanno ampi balconi e viste sul Cervino; l'hotel è a pochi passi dal centro della città.

Mappa di Zermatt – Attrazioni (storiche)