15 migliori attrazioni e cose da fare ad Ankara

Scritto da Jess Lee
Aggiornato il 30 marzo 2023

Ankara a volte viene esclusa dagli itinerari di viaggio delle persone, il che è un peccato perché la capitale della Turchia ha più da offrire di quanto la maggior parte dei visitatori creda. Se uno dei tuoi principali obiettivi di viaggio è scoprire la vasta storia della Turchia, Ankara è un posto fantastico da visitare.

Qui si trovano sia il miglior museo del paese che il mausoleo di Atatürk, due delle più importanti attrazioni turistiche storiche del paese, inoltre una passeggiata nel quartiere della cittadella di Ankara offre uno spaccato del passato della città, prima che fosse promossa a capitale.

Vista di Ankara dal distretto della cittadella

Con la sua posizione centrale, Ankara è anche un'ottima base da cui partire per ulteriori incursioni nel cuore dell'Anatolia, dove troverai molti siti archeologici e altre cose storiche da fare a breve distanza.

Mentre sei in città, pianificando se dirigerti a est verso la Cappadocia, a sud verso Konya o a ovest verso Safranbolu, usa il nostro elenco per trovare le principali attrazioni e cose da fare ad Ankara.

1. Visita il Museo delle Civiltà Anatoliche

Ortostato scolpito da Carchemish nella Stone Hall

Questo museo è un motivo sufficiente per includere Ankara nel tuo itinerario in Turchia. È l'unico posto nel paese in cui puoi cogliere l'intera portata della storia umana dell'era preclassica dell'Anatolia.

Nella prima sala sono esposti i reperti più importanti del villaggio neolitico di Çatalhöyük, vicino a Konya, tra cui il dipinto murale ritenuto da alcuni archeologi la prima mappa della città del mondo e la famosa statua della dea della fertilità.

Più avanti, le sale sono dedicate all'impero ittita dell'età del bronzo che aveva la capitale a Hattuşa (192 chilometri a est) e agli imperi frigio e urartiano, che prosperarono nella steppa anatolica durante l'età del ferro.

La Stone Hall centrale espone i più importanti rilievi in ​​pietra e statue di tutte le epoche.

Qui troverai numerosi rilievi ortostati finemente dettagliati dal sito ittita di Carchemish (70 chilometri a sud-ovest di Gaziantep), famoso, molto prima della sua effettiva scoperta, come il sito della battaglia di Carchemish tra Egitto e Babilonia raccontata nell'Antico Testamento .

Indirizzo: 2 Gözcü Sokak, Ulus, Ankara

Sito ufficiale: https://muze.gov.tr

2. Rendi omaggio all'Anitkabir (Mausoleo di Atatürk)

Anitkabir

L'attrazione più visitata di Ankara è anche il più importante luogo di pellegrinaggio moderno della Turchia. Seduto su una collina, appena a ovest del centro città, si trova il mausoleo di Atatürk (Mustafa Kemal), il fondatore dello stato della Turchia.

Oltre all'attuale mausoleo, con il suo sfarzoso uso del marmo, il sito, centrato attorno a una vasta piazza, ospita un grande complesso museale.

Contiene sia mostre sulla Guerra d'Indipendenza, guidata da Atatürk, che ha portato alla nascita della Turchia come nazione moderna, sia mostre incentrate sulla vita di Atatürk.

All'esterno, ci sono viste eccellenti su Ankara dal porticato che costeggia la piazza. Il mausoleo stesso è decorato con iscrizioni dorate dei discorsi di Atatürk.

All'interno, un cenotafio si trova sopra la collocazione della tomba di Atatürk. I visitatori che entrano nel mausoleo dovrebbero rispettare l'atmosfera di cupa riverenza all'interno mentre i turchi rendono omaggio al fondatore e primo presidente della loro nazione moderna.

Indirizzo: Yücetepe, 31 Akdeniz Caddesi, Çankaya, Ankara

3. Percorri il quartiere della Cittadella

Distretto della cittadella (cavolo) di Ankara

Una passeggiata in questo quartiere è una delle cose più suggestive da fare ad Ankara. L'area della cittadella (Kale) risale all'epoca bizantina ed è circondata, in alcuni punti ancora immensa, da fortificazioni erette nel IX secolo.

All'interno, stretti vicoli di ciottoli sono circondati da scricchiolanti case di epoca ottomana, alcune delle quali sono state accuratamente restaurate negli ultimi anni, mentre altre stanno lentamente scivolando in vari livelli di degrado.

L'attrazione principale all'interno delle mura interne è la Torre Orientale (Sark Kulesi), che offre viste che spaziano attraverso la moderna Ankara dai suoi bastioni merlati.

Scendendo dal cancello principale dell'area interna della cittadella, noto come Parmak Kapısı, i vicoli tortuosi sono pieni di botteghe artigiane tradizionali, negozi di antiquariato e caffetterie. Questo è un ottimo posto per cercare souvenir.

Mentre sei qui, assicurati di fermarti a vedere l'Aslanhane Cami, una delle moschee più interessanti di Ankara. L'interno della moschea, con la sua sala di preghiera fiancheggiata da pilastri di legno sormontati da capitelli romani in pietra e il suo mihrab (nicchia nel muro) decorato con piastrelle di ceramica, merita una visita.

Indirizzo: Gözcü Sokak, Kale, Altindag, Ankara

4. Guarda la Collezione all'interno del Museo Archeologico e d'Arte di Erimtan

La collezione del Museo Erimtan si concentra principalmente sull'era classica, quindi funziona come un'eccellente aggiunta al principale Museo delle Civiltà Anatoliche della città. Dato che entrambi siedono sulla strada che porta al quartiere della cittadella, sono facilmente visibili insieme in una mattina o un pomeriggio.

Evitando la tradizionale curatela museale, le mostre di narrativa contemporanea dell'Erimtan danno vita ai reperti di questa collezione privata, permettendoti di capire di più sulla vita quotidiana durante il periodo greco e romano.

Oltre alla collezione permanente, l'Erimtan ospita anche mostre temporanee regolari nella sua sala inferiore, che spesso si concentrano su specifici siti archeologici o sulla cultura turca. Il parco del museo ospita anche un programma periodico di concerti serali di musica classica.

Indirizzo: 10 Gözcü Sokak, Kale, Altindag, Ankara

5. Scopri i resti romani di Ulus

Rovine delle terme romane di Ankara

Ankara è spesso considerata una città moderna, la nuova capitale pianificata della nazione dopo la formazione del moderno stato della Turchia.

C'è stato un insediamento in questo punto, tuttavia, dall'età del bronzo. In epoca romana, questo insediamento acquistò importanza quando divenne noto come Ankyra e l'imperatore Augusto ne fece la capitale della provincia romana della Galazia.

Le restanti rovine romane di quest'epoca si trovano tutte nel quartiere centrale di Ulus.

Per comprendere l'importanza dell'antica Ankyra, fai una breve visita agli sparsi resti del Tempio di Augusto e di Roma su Haci Bayram Veli Caddesi. Rimangono solo alcune rovine parziali delle undici imponenti mura del tempio, accanto all'Haci Bayram i-Veli Cami.

La più vasta serie di rovine rimaste dall'antica Ankyra sono le terme romane di Çankiri Caddesi. Le fondamenta, insieme a numerosi rilievi in ​​pietra e alcune rovine ad arco rimaste intatte, di questo vasto complesso di terme imperiali possono essere facilmente visualizzate, anche se dovrai calpestare le erbacce per vederle.

Se stai camminando da Ulus su Hisarparki Caddesi verso il Museo delle Civiltà Anatoliche e il quartiere della cittadella, scruta oltre il lato settentrionale della strada per ammirare le rovine del teatro romano.

Attualmente è in fase di restauro, quindi i resti di questo teatro, che un tempo ospitavano tra i 3.000 ei 4.000 spettatori, sono visibili solo dall'alto.

Sito ufficiale: https://muze.gov.tr

6. Visita l'Haci Bayram i-Veli Cami

Case restaurate intorno a piazza Haci Bayram

Costruita in onore del sant'uomo musulmano e fondatore del derviscio Bayramiye, Haci Bayram Veli, questa moschea del XV secolo è un importante centro di pellegrinaggio. Per i visitatori non pellegrini, una sosta qui è più interessante per l'area circostante che per l'interno della moschea.

L'area intorno alla moschea, con i suoi giardini e le ville restaurate di epoca ottomana, è stata graziosamente paesaggistica ed è un luogo popolare per le famiglie locali in prima serata.

Comprende una piazza con laghetto, fontane e negozi che vendono accessori religiosi per i pellegrini, così come le restanti mura del Tempio di Augusto e di Roma, che sfregano contro la moschea (e un tempo erano utilizzate per ospitare la madrassa della moschea).

Da qui ci sono anche splendide viste sul quartiere della cittadella.

Indirizzo: Haci Bayram Veli Caddesi, Ulus, Ankara

7. Esplora le gallerie d'arte di Ankara

Museo della pittura e della scultura di Ankara

Ankara potrebbe non avere la scena artistica moderna di Istanbul, ma ci sono due gallerie, entrambe nel centro della città, che meritano una visita.

Il più importante è il Museo di pittura e scultura di Ankara (Türkocagi Sokak, Hacettepe), che ospita un'ampia collezione permanente di arte turca del XIX e XX secolo. Tutti i principali nomi della scena artistica turca hanno opere in mostra qui.

Per l'arte completamente contemporanea, il Cer Modern (3 Altinsoy Caddesi, Sihhiye) è il miglior sito di Ankara. Questa galleria, con sede in un deposito ferroviario in disuso, vicino alla stazione ferroviaria di Ankara, ospita un programma regolare di mostre temporanee incentrate su artisti locali e internazionali.

Sito ufficiale: https://muze.gov.tr

8. Gita di un giorno a Hattuşa

La Porta dei Leoni a Hattuşa

Le rovine di Hattuşa, la capitale dell'impero ittita dell'età del bronzo dell'Anatolia, si trovano ai margini del sonnolento villaggio di Boğazkale, 192 chilometri a est di Ankara. Se non vuoi passare la notte a Boğazkale, Ankara è il posto migliore per fare una gita di un giorno alle rovine.

Durante l'età del bronzo, gli Ittiti controllavano un vasto tratto di terra che comprendeva gran parte dell'odierna Turchia e la Siria. Oggi, l'aspra collina che si erge sopra Boğazkale contiene i resti della loro città più importante.

Le rovine più caratteristiche sopravvissute sono le fortificazioni di Hattuşa, che circondano la collina. In particolare, il tumulo di terra di Yer Kapı (Porta della Terra), con il suo ingresso a tunnel lungo 70 metri; la Porta della Sfinge, in cima al tumulo; e l'Aslanlı Kapı (Porta del Leone), con i suoi leoni di pietra sono impressionanti resti delle vaste strutture difensive della città.

A soli due chilometri dalle rovine principali si trova il sito di Yazılıkaya, che era il santuario religioso di Hattuşa. Le rocce qui conservano rilievi finemente scolpiti e ben conservati che mostrano immagini dei principali re ittiti che offrono offerte ai loro dei.

Sito ufficiale: https://muze.gov.tr

9. Visita il sito archeologico di Alacahöyük

Ingresso principale di Alacahöyük

Se parti da Ankara abbastanza presto durante la giornata, puoi inserire una visita ad Alacahöyük in una gita di un giorno a Hattuşa.

Questo sito archeologico risale all'era calcolitica e durante la prima età del bronzo divenne un centro della cultura hattiana dell'Anatolia, che fu poi assorbita dall'impero ittita.

Alacahöyük è famosa soprattutto per le sue tombe a pozzo reali, da cui gli archeologi hanno scavato un abbagliante nascondiglio di oggetti d'oro decorativi e gioielli. La maggior parte dei corredi funerari è ora esposta nel Museo delle civiltà anatoliche di Ankara, ma gli scheletri stessi e una selezione di corredi funerari sono stati lasciati in loco in loco.

Meritano una visita anche le fortificazioni del sito, con un ingresso monumentale decorato con rilievi, e l'ingresso del tunnel a mensole sul retro del sito, entrambi risalenti al tardo periodo ittita di Alacahöyük.

Alacahöyük si trova 28 chilometri a nord di Hattuşa e 196 chilometri a est di Ankara.

Sito ufficiale: https://muze.gov.tr

10. Scopri la scena culturale al Teatro dell'Opera di Ankara

Esibizione al Teatro dell'Opera di Stato di Ankara | Basak Senova / foto modificata

Se vuoi aggiungere un po' di cultura serale al tuo viaggio, l'Ankara State Opera House è il luogo migliore in città. Questo teatro è il fulcro centrale per assistere agli spettacoli delle compagnie dell'Opera di Stato turca, del Balletto di Stato turco o del Teatro di Stato turco.

Il sito ospita un programma regolare e variegato di concerti ed eventi da settembre a giugno, che vanno dalle produzioni teatrali contemporanee al balletto classico.

Oltre ad essere la sede di tutte le compagnie teatrali e artistiche nazionali, il teatro è anche utilizzato per ospitare spettacoli di musica classica internazionale di grandi nomi ed è un luogo importante per i festival locali.

Indirizzo: 20 Atatürk Bulvari, Ankara

11. Gita di un giorno a Gordion

Tumulo di Mida

Ankara è la base migliore per una gita di un giorno a Gordion, la capitale frigia dell'età del ferro. Questo era il sito un tempo dimora del leggendario re Mida e il luogo in cui Alessandro Magno fece il nodo di Gordion.

Oggi, i resti di questa città frigia si trovano tra i campi del sonnolento villaggio agricolo di Yassihöyük (96 chilometri a sud-ovest di Ankara).

Ci sono due siti principali nel villaggio. Il più famoso è il Midas Tumulus, un tumulo di terra artificiale alto oltre 50 metri che contiene la tomba di un re frigio. Nonostante il suo nome, non ci sono prove che il re sepolto qui fosse in realtà il Mida della leggenda. Puoi camminare attraverso un tunnel nel tumulo fino alla tomba, anche se i corredi funerari trovati qui sono nel Museo delle Civiltà Anatoliche, non in loco.

C'è un piccolo museo dall'altra parte della strada rispetto al tumulo, che contiene anche alcuni reperti rinvenuti dal lavoro archeologico qui.

All'altra estremità del villaggio si trova il tumulo della cittadella, che ospita rovine di diverse epoche.

Sebbene la disposizione rovinosa di varie mura, archi e fondamenta sia piuttosto confusa per i non esperti, ci sono numerosi pannelli informativi sul tumulo della cittadella, che spiegano sia il sito che la storia di Gordion.

Indirizzo: Yassihöyük, Polatli

Sito ufficiale: https://muze.gov.tr

12. Festa dei sapori locali a Beypazarı

Beypazari

La città di Beypazarı, 102 chilometri a ovest di Ankara , è molto popolare tra i locali di Ankara come destinazione per gite di un giorno nei fine settimana soleggiati. Ciò è dovuto sia all'eccesso di edifici di epoca ottomana finemente restaurati nel suo piccolo centro storico, sia alla sua reputazione culinaria.

La città si trova nel cuore della regione turca di coltivazione delle carote, e le persone si riversano qui per sgranocchiare la baklava e la delizia turca di carote della città e bere il loro succo di carota locale.

La cucina della città non a base di carote comprende molte altre specialità regionali prodotte solo nella zona locale, quindi i caffè e i ristoranti qui sono stracolmi durante i mesi più caldi di buongustai turchi, che sono venuti qui solo per banchettare con i sapori di Beypazarı.

Dopo pranzo, percorri i vicoli della città vecchia per ammirare le ville con tetto rosso e intelaiatura in legno e assicurati di visitare alcuni dei piccoli musei specializzati di Beypazarı, tutti in case ottomane riconvertite, dedicate al patrimonio popolare turco e cultura.

13. Rilassati nel Parco Gençlik

Parco Gençlik

Questo è lo spazio verde più centrale di Ankara. Molto popolare tra le famiglie locali per le passeggiate serali e i picnic nel fine settimana, il Gençlik Park è un buon posto da visitare per prendere una pausa dal trambusto della capitale.

Il parco ha un grande lago e varie passeggiate fiancheggiate da fontane e giardini curati.

L'angolo sud-est del parco ospita il Luna Park di Ankara, che ospita numerose giostre del parco divertimenti, tra cui una ruota panoramica, due montagne russe e molte giostre più tranquille come giostre e autoscontri adatti ai bambini più piccoli.

Se viaggi con i più piccoli, è un buon posto per distrarre i bambini per un'ora o due.

Indirizzo: 50 Atatürk Bulvari

14. Acquista artigianato locale nel quartiere di Hamamönü

Strada nel quartiere di Hamamönü

Questa piccola area di tradizionali palazzi del periodo ottomano con travi in ​​legno a vista nel centro di Ankara è stata completamente restaurata ed è diventata una popolare destinazione del fine settimana per la vita da caffè e le arti e l'artigianato.

Hamamönü è una delle poche zone del centro città che è riuscita a preservare la sua architettura, quindi una passeggiata qui è un assaggio di come appariva la città prima dell'era moderna.

È un buon posto per cercare l'artigianato tradizionale turco, con bancarelle allestite appena fuori dai vicoli di ciottoli.

Per i buongustai, molti dei caffè e dei ristoranti situati all'interno delle vecchie case qui sono specializzati nella cucina locale dell'Anatolia.

Indirizzo: Talatpasa Bulvari 126, Hacettepe, Ankara

15. Passeggia intorno al lago Eymir

Lago Emiro

Il lago Eymir (17 chilometri a sud del centro città) e la sua pineta circostante sono uno dei luoghi più famosi di Ankara per una pausa nella natura dal trambusto della grande città. Nei fine settimana soleggiati, l'area in riva al lago può essere piena di gente del posto per un picnic, ma nei giorni feriali è molto più tranquilla.

Per una lunga passeggiata, una corsa o un giro in bicicletta, la strada che gira per 10,5 chilometri intorno al lago è la destinazione all'aperto più vicina di Ankara. Per i ciclisti, le biciclette possono essere noleggiate in loco, mentre gli appassionati di passeggiate che desiderano addentrarsi nella natura possono affrontare i vari sentieri che si addentrano nella foresta.

Il lato meridionale del lago è ricco di ristoranti e caffè, molto popolari tra la gente del posto per le lunghe e pigre colazioni nei fine settimana.

Indirizzo: Oran-Eymir Yolu, Oran, Ankara