15 migliori attrazioni turistiche in Francia

Dai boulevard di Parigi alle località balneari alla moda della Costa Azzurra, la Francia offre alcuni dei paesaggi più belli del mondo. Castelli da favola, gloriose cattedrali e villaggi da cartolina deliziano i romantici. Allo stesso tempo, i monumenti contemporanei del paese e il rapido transito in treno fanno sobbalzare i visitatori dai dintorni del libro di fiabe nell'atmosfera del 21° secolo.

Inizia con la Torre Eiffel, l'emblema moderno della Francia. Quindi scopri famosi capolavori d'arte al Museo del Louvre. Trascorri una giornata fingendo di essere un re nell'elegante Reggia di Versailles. Risparmia tempo per piacevoli pasti gourmet. La gastronomia tradizionale francese è stata iscritta nella lista del patrimonio culturale immateriale dell'UNESCO.

Ogni regione ha la sua cucina e cultura distintive. La regione costiera della Bretagna offre il fascino del vecchio mondo di pittoreschi villaggi di pescatori e antichi porti marittimi, mentre le Alpi francesi vantano una ricca cucina a base di fonduta di formaggio e salumi accoglienti serviti negli chalet vicino alle piste da sci.

Assapora il fascino irresistibile del paese e scopri le migliori cose da fare con il nostro elenco delle principali attrazioni in Francia.

1.Torre Eiffel

Torre Eiffel

Il simbolo di Parigi, la Torre Eiffel è un'impresa di ingegno tanto quanto è un famoso punto di riferimento. Questa struttura di 8.000 parti metalliche è stata progettata da Gustave Eiffel come mostra temporanea per l'Esposizione Universale del 1889. Originariamente detestata dalla critica, la torre alta 320 metri è ora un elemento amato e insostituibile dello skyline di Parigi.

La grazia della Torre Eiffel le è valsa il soprannome di "Iron Lady". I visitatori sono colpiti dalla delicata ariosità della torre nonostante le sue dimensioni monumentali e i panorami mozzafiato su ciascuno dei tre livelli.

I turisti possono cenare con vista al primo piano o sbizzarrirsi nel ristorante stellato Michelin Le Jules Verne al secondo piano. All'esaltante altezza di 276 metri, il livello più alto offre una vista ampia sulla città di Parigi e oltre. Le viste si estendono fino a 70 chilometri in una giornata limpida.

Sistemazione: dove alloggiare a Parigi: le migliori zone e hotel

2. Museo del Louvre

Museo del Louvre | Neirfy/Shutterstock.com

In un palazzo signorile che un tempo era una residenza reale, il Museo del Louvre si colloca tra le migliori collezioni europee di belle arti. Molte delle opere più famose della civiltà occidentale si trovano qui, tra cui la Gioconda di Leonardo da Vinci, il banchetto nuziale di Cana di Veronese e la scultura della Venere di Milo del I secolo a.C.

La collezione deve la sua ricchezza ai contributi di vari re che vissero al Louvre. Altri pezzi furono aggiunti a seguito dei trattati della Francia con il Vaticano e la Repubblica di Venezia e dalle spoglie di Napoleone I.

Il Louvre espone circa 35.000 opere d'arte, tra cui innumerevoli capolavori. È impossibile vederlo tutto in un giorno o anche in una settimana. Partecipa a una visita guidata privata o concentrati su un elenco di opere d'arte chiave per l'esperienza più gratificante.

Sistemazione: dove alloggiare a Parigi: le migliori zone e hotel

3. Castello di Versailles

Castello di Versailles

Il castello di Versailles simboleggia la grandezza della monarchia francese prima della caduta dell'Ancien Régime . Questo monumento, patrimonio dell'UNESCO, rappresenta un momento glorioso della storia della Francia, sotto il regno di Luigi XIV (conosciuto come il "Re Sole"), quando il palazzo stabilì lo standard per le corti principesche in Europa.

A partire dal 1661, Luigi XIV trasformò il casino di caccia di suo padre (un piccolo castello) in un opulento palazzo reale. Per realizzare la visione di Luigi XIV, lo stimato architetto Louis Le Vau ristrutturò il castello di Luigi XIII in un'elegante maniera neoclassica. Più tardi, nel XVII secolo, Jules Hardouin-Mansart creò i sontuosi interni barocchi, tra cui la Sala degli Specchi.

Lo spazio più spettacolare del palazzo è la Sala degli Specchi , dove i cortigiani aspettavano un'udienza con Sua Maestà. Questa abbagliante galleria brilla della luce solare che entra dalle finestre e viene riflessa da centinaia di specchi ornamentali, mentre dozzine di lampadari scintillanti e dettagli dorati rendono l'impressione generale ancora più meravigliosa.

Giardini della Reggia di Versailles

Versailles è ugualmente rinomata per Les Jardins , giardini alla francese formali con piscine decorative, arbusti perfettamente curati, numerose statue e magnifiche fontane. I giardini sono stati creati nel XVII secolo dal famoso paesaggista André Le Nôtre e sono circondati da 800 ettari di parco lussureggiante.

Oltre i giardini formali c'è il Domaine de Trianon , che comprende il palazzo Le Grand Trianon; castello Le Petit Trianon; e Le Hameau de la Reine (The Queen's Hamlet), il villaggio pastorale fabbricato da Maria Antonietta con pittoreschi cottage disposti intorno a un lago. Ispirati all'architettura rurale, gli edifici hanno una finitura invecchiata che è stata intenzionalmente resa per conferire un aspetto rustico (sebbene gli interni fossero squisitamente arredati).

Il borgo di Maria Antonietta aveva originariamente un caseificio funzionante e una fattoria, che serviva a scopi educativi per i suoi figli. Questo luogo idilliaco è stato progettato come luogo in cui Maria Antonietta può fuggire dalla formalità della vita di corte, fare passeggiate e visitare gli amici. Il borgo offre uno scorcio raro del mondo privato di Maria Antonietta.

Sistemazione: Dove dormire vicino alla Reggia di Versailles

4. Costa Azzurra

Mentone, Costa Azzurra

Il tratto di costa più alla moda della Francia, la Costa Azzurra si estende da Saint-Tropez a Mentone, vicino al confine con l'Italia. Côte d'Azur si traduce in "Costa blu", un nome appropriato per descrivere le affascinanti acque cerulee del Mediterraneo.

Per gli anglofoni, questa affascinante destinazione balneare è conosciuta come la Riviera francese , parole che hanno un anello di decadenza inondata dal sole.

Durante l'estate, le località balneari sono piene di amanti della spiaggia e amanti del sole. I ricchi e famosi si trovano anche qui nelle loro ville sontuose e yacht di lusso. La città di Nizza offre viste panoramiche sul mare e musei d'arte stellari. Cannes è famosa per il suo festival del cinema di celebrità e gli hotel leggendari.

Le migliori spiagge sabbiose si trovano ad Antibes, che ha anche un suggestivo centro storico e splendidi musei. Saint-Tropez offre favolose spiagge pubbliche e private insieme al fascino di un villaggio di pescatori provenzali, mentre Monaco seduce con il suo ambiente esclusivo e i suoi paesaggi mozzafiato.

Sistemazione: dove alloggiare in Costa Azzurra

5. Mont Saint-Michel

Mont Saint Michel

Sorgendo drammaticamente da un isolotto roccioso al largo della costa della Normandia, il Mont Saint-Michel, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO , è uno dei monumenti più suggestivi della Francia. Questa "Piramide dei mari" è uno spettacolo mistico, arroccato a 80 metri sopra la baia e circondato da imponenti mura e bastioni difensivi.

La principale attrazione turistica, l' Abbaye du Mont Saint-Michel è una meraviglia dell'architettura medievale con svettanti guglie gotiche. I visitatori sono sbalorditi dalla serena bellezza della chiesa abbaziale, con la sua armoniosa navata romanica e il coro ornato a volta alta.

Sin dalla sua costruzione nell'XI secolo, la Chiesa abbaziale è stata un'importante meta di pellegrinaggio cristiano, conosciuta come "La Gerusalemme celeste". I pellegrini moderni sono ancora ispirati dal Mont Saint-Michel e continuano la tradizione di attraversare la baia a piedi come si faceva nel Medioevo.

Sistemazione: Dove alloggiare vicino a Mont Saint-Michel

6. Castelli della Valle della Loira

Castelli della Valle della Loira

Viaggiare attraverso la Valle della Loira dà l'impressione di entrare in un libro di fiabe per bambini. Castelli fiabeschi turriti abbelliscono l'incantevole campagna di fitti boschi e fiumi che scorrono dolcemente. L'intera area della Valle della Loira, una zona rigogliosa conosciuta come il "Giardino di Francia", è elencata come patrimonio mondiale dell'UNESCO .

Alcuni dei castelli della Loira sono fortezze medievali costruite sulle cime delle colline e circondate da bastioni. Tuttavia, i più famosi castelli della Loira sono sontuosi palazzi rinascimentali progettati esclusivamente per il divertimento e l'intrattenimento, come estensione della vita di corte fuori Parigi.

Il castello di Chambord, costruito per il re Francesco I, è il castello più magnifico; Château de Chenonceau ha uno stile femminile distintivo; e il castello di Cheverny è una casa padronale in stile neoclassico in un ambiente idilliaco.

Vale anche la pena visitare le cattedrali di Chartres e Bourges , patrimonio dell'UNESCO, nonché la città di Orléans , dove Giovanna d'Arco contribuì a sconfiggere l'esercito inglese nel 1429, e il castello reale d'Amboise , residenza dei re francesi per cinquecento anni.

Sistemazione: Dove dormire nella Valle della Loira

7. Cattedrale di Notre Dame di Chartres

Cattedrale di Notre Dame di Chartres

Per più di otto secoli, la magnificenza della cattedrale di Chartres ha ispirato i fedeli, e alcuni dicono che questo sublime santuario ha ripristinato la fede nel dubbio. La cattedrale , patrimonio dell'UNESCO, esemplifica la gloria dell'architettura gotica medievale.

La cattedrale di Chartres è rinomata per le sue meravigliose vetrate colorate, la maggior parte risalenti al XII e XIII secolo. Con una superficie di 2.500 metri quadrati, le brillanti vetrate colorate consentono alla luce colorata di filtrare nella vasta navata, creando un effetto etereo. Le finestre riccamente dettagliate rivelano l'incredibile maestria nel rappresentare storie bibliche.

I rosoni sono particolarmente degni di nota per le loro incredibili dimensioni e dettagli. Altri punti salienti sono la finestra della Passione , una delle più originali nel suo stile e nella sua espressione, e la finestra della Vergine Blu che risale al XII secolo.

Ogni sera da aprile a dicembre, la città di Chartres presenta Chartres en Lumières , spettacoli di luci che illuminano la cattedrale e oltre 20 altri monumenti della città. Le presentazioni creative includono spettacoli di luci ispirati all'Art Nouveau e illuminazioni che replicano la colorata facciata dipinta di epoca medievale della cattedrale. Questo evento pubblico gratuito inizia al tramonto (intorno alle 21:00) e si conclude all'01:00 ogni sera durante il festival.

Sistemazione: dove alloggiare a Chartres

8. Provenza

Campo di lavanda vicino a Valensole, Provenza

La Provenza invita i visitatori a fuggire in un paesaggio bucolico da sogno di uliveti, dolci colline assolate e campi di lavanda viola intenso, con piccoli villaggi incastonati nelle valli e arroccati su affioramenti rocciosi. Lo scenario vibrante ha incantato molti artisti famosi, tra cui Cézanne, Matisse, Chagall e Picasso.

La bellezza naturale rustica, il fascino della campagna e l'atmosfera rilassata della Provenza consentono all'art de vivre (arte di vivere) della regione di fiorire. Il clima afoso incoraggia piacevoli passeggiate lungo le strade di ciottoli e pomeriggi trascorsi sulle terrazze soleggiate dei caffè all'aperto.

Tra le tante attrazioni della Provenza c'è la sua deliziosa cucina mediterranea, a base di olio d'oliva, verdure ed erbe aromatiche. I turisti possono scegliere tra una vasta gamma di stabilimenti culinari, dai bistrot a conduzione familiare ai ristoranti gastronomici stellati Michelin.

La quintessenza della città provenzale, Aix-en-Provence è famosa per i suoi colorati mercati all'aperto e le centinaia di fontane tipiche del sud della Francia. Affascinanti rovine antiche e feste tradizionali contraddistinguono la città di Arles. La città medievale di Avignone ospita il Palais de Papes, patrimonio dell'UNESCO.

Anche piccoli villaggi, come Saint-Paul-de-Vence, Saint-Rémy e Gordes, hanno siti storici incredibili, musei fantastici e un'atmosfera irresistibilmente pittoresca.

Sistemazione: dove alloggiare in Provenza

9. Chamonix-Mont-Blanc

Chamonix-Mont-Blanc

Il fantastico spettacolo del Monte Bianco nelle Alpi francesi è uno spettacolo indimenticabile. La vetta più alta d'Europa, il Monte Bianco raggiunge i 4.810 metri. Grazie alla sua altitudine, il Monte Bianco ("Montagna Bianca") è sempre innevato.

Sotto la sua vetta maestosa si trova il tradizionale villaggio alpino di Chamonix, adagiato in una valle di alta montagna. Questa pittoresca cittadina è ricca di chiese storiche, tradizionali ristoranti alpini e affascinanti auberge.

Chamonix è un'ottima base per lo sci, l'escursionismo, l'arrampicata su roccia e le avventure all'aria aperta o semplicemente per rilassarsi. Questo delizioso villaggio è uno dei posti migliori da visitare in Francia per l'ispirazione di paesaggi naturali e sistemazioni alpine. Rifugi di montagna di lusso e chalet accoglienti accolgono gli ospiti con stile.

Soddisfacendo i commensali con buon appetito, i ristoranti locali servono pasti abbondanti tipici della regione della Savoia e cucina internazionale. Per assaggiare le specialità savoiarde locali, prova i salumi, la fonduta e la raclette (groviera fuso, formaggio Comté o Emmentaler servito con patate lesse).

Sistemazione: dove alloggiare a Chamonix

10. Villaggi dell'Alsazia

Colorato villaggio di Riquewihr nella regione francese dell'Alsazia

Alcuni dei villaggi più belli della Francia sono nascosti nelle verdi e dolci colline dell'Alsazia, dove i monti Vosgi costeggiano il fiume Reno in Germania. Questi pittoreschi villaggi alsaziani presentano case a graticcio dipinte a pastello raggruppate intorno a piccole chiese parrocchiali. Allegri balconi fioriti e strade pedonali acciottolate si aggiungono al fascino.

Molti dei villaggi hanno vinto il premio francese " Villaggi Fleuris " per le loro belle decorazioni floreali, come Obernai , con le sue caratteristiche case borghesi; l'affascinante paesino di Ribeauvillé , dove molte case sono adornate con vasi di fiori; la "città d'arte e di storia" Guebwiller ; e l'affascinante borgo medievale di Bergheim .

Alcuni dei villaggi alsaziani ornati di fiori sono così belli da essere stati designati sia "Villages Fleuris" che " Plus Beaux Villages de France " (villaggi più belli di Francia), tra cui la frazione di Riquewihr e l'incantevole villaggio di Eguisheim. , immerso in una vallata. Un altro "villaggio più bello" è Mittelbergheim , noto per la sua gastronomia e lo splendido paesaggio pastorale, ai piedi del verdeggiante Mont Saint-Odile.

Per coloro che pianificano un itinerario di vacanza in Alsazia, Colmar è una buona base per esplorare i villaggi alsaziani e i sentieri naturali circostanti.

Sistemazione: dove alloggiare in Alsazia

11. Carcassonne

Carcassonne

Con le sue torri turrite e i bastioni merlati, Carcassonne sembra uscita da uno scenario da favola. Questa città fortificata ben conservata (e rinnovata) offre un'immersione totale nel mondo del Medioevo.

Conosciuta come La Cité , la città medievale di Carcassonne, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, è un dedalo di stradine acciottolate strette e tortuose e pittoresche case antiche. Quasi ogni strada, piazza ed edificio ha mantenuto il suo carattere storico. All'interno della Cité, il castello Comtal del XII secolo rivela il patrimonio cataro della regione della Linguadoca.

Le attrazioni turistiche da non perdere sono i bastioni a doppio circuito con 52 torri e la Basilica di Saint-Nazaire et Saint-Celse , che presenta splendide vetrate del XIII secolo.

Carcassonne attira molti visitatori il 14 luglio per il suo spettacolo pirotecnico, per celebrare il giorno della Bastiglia , una festa nazionale (Fête Nationale). Nonostante sia una piccola città, Carcassonne presenta uno dei più abbaglianti spettacoli pirotecnici del 14 luglio in Francia.

Sistemazione: Dove dormire a Carcassonne

12. Bretagna

Bretagna

La Bretagna è una bellissima regione storica sulla costa nord-orientale della Francia. Una costa frastagliata, pittoreschi villaggi di pescatori e porti marittimi alterati caratterizzano questa regione, ricca di antiche tradizioni e famosa per le sue feste religiose in costume.

Terra mistica di miti e leggende, la Bretagna ha un'influenza celtica e un dialetto legato al gaelico. La cucina locale è deliziosa, nota soprattutto per le sue crêpes salate di grano saraceno e le crêpes dolci da dessert.

Il porto bretone per eccellenza è Saint-Malo circondato da antiche mura. Quimper è una città storica da cartolina con belle case a graticcio, piacevoli piazze e un'imponente cattedrale gotica. Nantes ha un castello spettacolare ed è qui che fu firmato l'Editto di Nantes nel 1598 che concedeva la libertà di credo religioso ai protestanti.

Altri punti salienti della Bretagna sono le spiagge sabbiose incontaminate, le minuscole isole remote e gli antichi castelli. Belle-Île-en-Mer , la più grande delle isole bretoni, attrae i vacanzieri in cerca di un tranquillo ambiente balneare. I traghetti collegano Quiberon, Port Navalo e Vannes a Belle-Île-en-Mer.

Sistemazione: dove alloggiare in Bretagna

13. Biarritz

Biarritz

Biarritz è una località balneare alla moda sullo splendido Golfo di Biscaglia, nei Paesi Baschi francesi. Questa celebre località balneare ha un'aria elegante e aristocratica; fu meta prediletta dell'imperatrice Eugenia , moglie di Napoleone III.

Il grandioso palazzo in stile Secondo Impero della coppia imperiale è stato trasformato nell'Hôtel du Palais Biarritz, un hotel di lusso con un ristorante gastronomico e viste sensazionali sulla spiaggia della Grande Plage . Questa grande spiaggia sabbiosa, con il suo ampio lungomare, ha attratto vacanzieri dell'alta società sin dalla Belle Epoque.

Altri luoghi da non perdere di Biarritz sono legati all'oceano: l' Acquario di Biarritz ; faro ; e la figura di Rocher de la Vierge (Vergine della Roccia), che si staglia lungo la costa su un'immensa roccia battuta dalle onde selvagge dell'Atlantico.

Per un assaggio del passato regale della città, visita l'elegante sala da tè Miremont che serve dolci eccezionali dal 1872.

Sistemazione: dove alloggiare a Biarritz

14. Rocamadour

Rocamadour

Sospesa tra cielo e terra su una scogliera calcarea a strapiombo, Rocamadour è un luogo sacro indimenticabile. Nell'XI secolo, questa meta di pellegrinaggio era la terza più importante della cristianità dopo Gerusalemme e Roma. Rocamadour era anche una tappa del percorso di pellegrinaggio medievale del Cammino di Santiago a Santiago de la Compostela in Spagna.

Il villaggio ha sette antichi santuari, ma i pellegrini si accalcano alla Chapelle Notre-Dame (Chapelle Miraculeuse), che possiede la venerata Vergine Nera (Notre-Dame de Rocamadour). Questa preziosa figura della Vergine Maria è stata scolpita in legno di noce che si è scurito naturalmente nel corso dei secoli ed è associato ai miracoli.

Un altro spettacolo da non perdere è la Basilica di Saint-Sauveur , patrimonio dell'UNESCO, la più grande chiesa di Rocamadour costruita in stile romanico e gotico tra l'XI e il XIII secolo. Per un'esperienza spirituale stimolante, i pellegrini possono salire la ripida scalinata, con 12 stazioni della Via Crucis, che porta al castello nel punto più alto del villaggio.

A circa 145 chilometri da Limoges nel Limosino, Rocamadour è circondato dal Parc Naturel Régional des Causses du Quercy , un parco naturale della regione della Dordogna.

Sistemazione: dove alloggiare a Rocamadour

15. Pitture rupestri preistoriche a Lascaux

Pitture rupestri preistoriche a Lascaux

I visitatori possono addentrarsi nell'affascinante mondo dell'arte preistorica a Lascaux, il miglior esempio di arte paleolitica al mondo. Questo sito patrimonio dell'UNESCO si trova nella valle della Vézère, nella regione della Dordogna . Scoperta nel 1940, la Grotta di Lascaux contiene squisiti dipinti preistorici, ma nel 1963 è stata chiusa al pubblico per evitare danni.

Una replica della grotta è stata creata nel vicino sito di Lascaux II a Montignac, a 200 metri dalla grotta vera e propria. Inaugurato nel 1983, Lascaux II è una fedele riproduzione della Grotta di Lascaux e dei suoi dipinti. L'arte del Paleolitico è stata accuratamente ricreata, compreso ogni dettaglio dei dipinti di animali in autentiche tonalità ocra. Lascaux II rappresenta il 90 per cento dei dipinti raffigurati nella grotta preistorica. I turisti devono fare una visita guidata per visitare Lascaux II.

Inaugurato nel 2016, l'elegante e ultramoderno Centro internazionale per l'arte rupestre (sempre a Montignac) presenta una replica completa ( Lascaux IV ) dell'originale Grotta di Lascaux insieme a mostre museali che forniscono un contesto alle opere d'arte preistoriche. Mostre di realtà virtuale e un film in 3D aiutano a riportare in vita il periodo preistorico. Per visitare la grotta di Lascaux IV, i turisti devono fare una visita guidata. La parte museale della visita è autoguidata.

I punti salienti delle pitture rupestri preistoriche di Lascaux sono la Salle des Taureaux (Sala dei tori) con pannelli raffiguranti unicorni e orsi e il Diverticolo assiale , una stretta sala lunga 30 metri con impressionanti disegni di tori, mucche e cavalli. Le riproduzioni artistiche delle grotte replica sono così accurate che i visitatori non sarebbero in grado di distinguere la differenza dall'originale.

Sito ufficiale: https://www.lascaux.fr/en

Sistemazione: Dove alloggiare vicino a Lascaux II