16 attrazioni di prim'ordine a Luxor e facili gite di un giorno

Luxor si trova una spanna sopra le altre città dell'Egitto per la ricchezza di attrazioni turistiche storiche e cose da fare per i viaggiatori.

L'eccesso di templi e tombe di dimensioni giganti dell'antico Egitto fiancheggiati da vivaci dipinti murali che puoi visitare qui rende la città un museo a cielo aperto, mentre se ci sono solo così tanti monumenti con cui puoi farcela, ci sono mongolfiere e feluca giostre per temperare il sovraccarico del tempio.

Questo era il sito dell'antica Tebe, la grande città del Medio Regno e dei faraoni del Nuovo Regno, che coprirono le rive del Nilo con i loro mastodontici lavori di costruzione e iniziarono le vaste strutture tombali comodamente nascoste nella valle rocciosa della Cisgiordania.

La portata della loro ambizione è meglio apprezzata oggi nel magnifico complesso del tempio di Karnak, ma ci sono così tanti monumenti qui che potresti facilmente passare una settimana semplicemente assorbendo l'ambizione e la grandezza dell'antico Egitto.

Questo è il posto migliore da visitare in Egitto per perdersi semplicemente nelle meraviglie del mondo antico.

Con così tanto da vedere e da fare, pianifica il tuo viaggio con il nostro elenco delle principali attrazioni di Luxor e idee facili per gite di un giorno dalla città.

Vedi anche: Dove alloggiare a Luxor

1. Tempio di Karnak

Complesso del tempio di Karnak

Tra i numerosi monumenti di Luxor, il Complesso del Tempio di Karnak deve essere la sua impresa più sorprendente e bella.

All'interno dei suoi recinti si trovano il Grande Tempio di Amon, il Tempio di Khons e il Tempio del Festival di Tuthmosis III , oltre ai templi minori e ai santuari circostanti.

Il complesso non è costruito su un unico piano unitario. Rappresenta invece l'attività edilizia di molti sovrani successivi, che gareggiarono tra loro per arricchire e abbellire questo grande santuario nazionale, che divenne il più importante dei templi egizi durante il Nuovo Regno.

Tempio di Karnak

Tutti i monumenti qui sono costruiti su una scala gigantesca, riducendo i visitatori a proporzioni da formiche mentre guardano in alto le possenti colonne e le colossali statue.

Anche se hai poco tempo, non lesinare sulla tua visita qui. Sono necessarie almeno tre ore per cercare di dare un senso all'intero complesso .

Puoi facilmente raggiungere a piedi Karnak dal centro lungo la Corniche sul lato del Nilo, anche se a causa del caldo la maggior parte delle persone prende un taxi.

Se hai poco tempo, vengono offerti molti tour che ti portano in giro per i punti salienti di Karnak. Un tour privato di Luxor East Bank, Karnak e i templi di Luxor è una buona opzione. Questo tour di mezza giornata visita questi antichi siti con un egittologo.

Indirizzo: Maabad al-Karnak Street, East Bank, Luxor

  • Leggi di più: Esplorare i templi di Karnak: una guida per i visitatori

2. Valle dei Re

Tomba di Ramses IV nella Valle dei Re

Nascosta tra le scarpate rocciose della riva occidentale di Luxor, la Valle dei Re fu l'ultima dimora dei re della 18a, 19a e 20a dinastia.

Ricoperte da vivaci dipinti murali riccamente dettagliati, le tombe sono normalmente la tappa numero uno di ogni visitatore durante una visita in Cisgiordania.

Poiché si credeva che i defunti, accompagnati dal dio sole (o forse diventati tutt'uno con il dio sole) navigassero di notte su una barca attraverso gli inferi, le pareti delle tombe erano adornate con testi e scene raffiguranti questo viaggio e il l'istruzione morta nel suo corso.

Valle dei Re

All'interno della valle ci sono 63 tombe, che sono un appello di nomi famosi della storia egiziana, tra cui il famoso re ragazzo Tutankhamon .

Le tombe sono aperte su un sistema di rotazione per preservare il più possibile i dipinti dai danni causati dall'umidità. Dirigiti qui al mattino presto (il sito apre alle 6 del mattino) per vederli completamente senza la folla.

  • Leggi di più: Esplorare la Valle dei Re: una guida per i visitatori

3. Giro in mongolfiera su Luxor all'alba

In mongolfiera all'alba a Luxor

I mattinieri disposti a rotolarsi fuori dal letto mentre è ancora buio vengono ricompensati con una vista a volo d'uccello della Cisgiordania durante un giro in mongolfiera all'alba.

I giri in mongolfiera qui decollano subito dopo l'alba e galleggiano sulla Cisgiordania, con i suoi verdi campi coltivati ​​nascosti tra le scarpate aride, osservando i templi e le tombe della zona dall'alto.

Il tempo di volo è di solito di circa 45 minuti , anche se aspettati che l'esperienza del tour in mongolfiera richieda circa tre ore dal ritiro in hotel al rientro.

Ci sono una varietà di operatori in città. I tour di gruppo in mongolfiera generalmente utilizzano cesti più grandi che portano circa 24 passeggeri più il pilota.

4. Tempio di Luxor

Tempio di Luxor

Presiede il moderno quartiere del centro, il Tempio di Luxor è un inno al volto mutevole dell'Egitto nel corso dei secoli.

Costruito per primo da Amenophis III (sul sito di un precedente tempio di arenaria), era conosciuto come "l'harem meridionale di Amon" ed era dedicato ad Amon, alla sua consorte Mut e al loro figlio Khons, il dio della luna.

Come tutti i templi egizi, comprende le cappelle delle divinità, con i loro vestiboli e camere sussidiarie; una grande sala ipostila ; ed un cortile peristilio aperto, cui si accedeva da settentrione da un gran colonnato.

Tempio di Luxor

Il tempio fu aggiunto e modificato da una sfilata di faraoni, tra cui Amenophis IV (che cancellò tutti i riferimenti al dio Amon all'interno del tempio e aggiunse il Santuario del dio Aten), Tutankhamon (che fece abbellire le pareti del colonnato con rilievi e a sua volta distrusse il Tempio di Aten), Seti I (che restaurò i rilievi di Amon) e Ramses II (che ampliò notevolmente il tempio, aggiungendo una nuova corte colonnata all'estremità nord).

In epoca cristiana il tempio subì una trasformazione in chiesa, mentre in epoca islamica fu costruita all'interno del complesso la Moschea di Abu el-Haggag, dedicata a un venerato santone.

Indirizzo: Luxor Corniche, sponda orientale

Mappa del tempio di Luxor (storica)

5. Tempio di Deir al-Bahri (tempio della regina Hatshepsut)

Tempio di Deir al-Bahri (tempio della regina Hatshepsut)

Il Tempio di Deir el-Bahri è magnificamente situato in Cisgiordania, ai piedi delle scogliere a strapiombo sulle colline del deserto, l'arenaria di colore chiaro, quasi bianca, del tempio si staglia prominente contro le rocce dal giallo dorato al marrone chiaro dietro.

Il complesso del tempio si articola su tre terrazze che si elevano dalla pianura, collegate da rampe, che lo dividono in una metà settentrionale e una meridionale. Lungo il lato ovest di ogni terrazza c'è un colonnato rialzato.

Le terrazze furono scavate nelle pendici orientali delle colline, con muri di sostegno di finissima arenaria lungo i lati e sul retro. Anche il tempio stesso è stato in parte scavato nella roccia.

All'interno il complesso è riccamente ornato di statue, rilievi e iscrizioni. Nota come la regina Hatshepsut si fece rappresentare con gli attributi di un faraone maschio (barba e grembiule corto) per dimostrare che possedeva tutta l'autorità di un re.

Deir el-Bahri Mappa (storica)

6. Giro in feluca a Banana Island

Feluche sul Nilo

Se hai fatto il pieno di templi e tombe per la giornata, non c'è modo migliore per rilassarti a Luxor che fare un giro in feluca a Banana Island.

Navigare per cinque chilometri a monte del fiume da Luxor verso questa piccola isola ombreggiata da palme è il perfetto contrasto rilassante con una giornata polverosa esplorando i tesori faraonici della West Bank e della East Bank.

Non avrai problemi a noleggiare una feluca. I capitani delle barche chiedono ai clienti lungo tutta la Corniche Road, sul lato del Nilo, nel centro di Luxor. Le gite in barca sono normalmente addebitate a ore. Banca su una feluca di ritorno Banana Island impiegando circa tre ore.

Le gite in feluca consistono semplicemente nel sedersi a guardare le viste dal lato del Nilo mentre il capitano della barca alza la vela e scivoli lungo il fiume.

Se torni indietro solo al tramonto, vedrai il fiume nella sua forma più maestosa.

7. Medinet Habu

Geroglifici di Medinet Habu

Con la famosa Valle dei Re e il Tempio di Deir al-Bahri le principali attrazioni, Medinet Habu viene spesso trascurato durante un viaggio in Cisgiordania, ma questo è uno dei templi più splendidamente decorati dell'Egitto e dovrebbe essere nella lista dei successi di tutti in Cisgiordania.

Il complesso è costituito da un tempietto più antico costruito durante la XVIII dinastia e ampliato nel periodo tardo, e dal grande Tempio di Ramses III, associato a un palazzo reale, che era circondato da un muro di cinta merlato alto quattro metri.

L'area del tempio principale fu costruita esattamente sul modello del Ramesseum e, come il Ramesseum, era dedicata ad Amon. I rilievi qui sono tra i migliori che vedrai in Cisgiordania.

Mappa Medinet Habu (storica)

  • Cancello Alto
  • Tempio di Ramesse III
  • Torre Sud
  • Tempio della XVIII dinastia
  • Lago Sacro
  • Tempio funerario di Amenirdis
  • Piazzale antistante
  • Prima corte del tempio della XVIII dinastia
  • Seconda corte del tempio della XVIII dinastia
  • Primo Tribunale
  • Grande Sala Ipostila
  • Palazzo Reale
  • Seconda Corte
  • Secondo Pilone

8. Tombe dei Nobili

Tombe dei nobili

Se non hai fatto il pieno di tombe nella Valle dei Re, dirigiti verso le Tombe dei Nobili, che potrebbero essere meno famose, ma in realtà includono esempi di pitture tombali molto meglio conservati.

Questo sito della Cisgiordania contiene circa 400 tombe di vari dignitari, che risalgono all'incirca dalla VI dinastia fino all'era tolemaica.

I dipinti tombali qui non sono così interessati a guidare i morti nell'aldilà; invece, mostrano scene della vita quotidiana egiziana.

In particolare, la Tomba di Sennofer, la Tomba di Rekhmire, la Tomba di Khonsu , la Tomba di Benia , la Tomba di Menna e la Tomba di Nakht ospitano alcuni dei dipinti tombali più vivaci e vivaci dell'Egitto.

Se hai poco tempo, scegli di vedere la Tomba di Sennofer e la Tomba di Rekhmire. Entrambi hanno dipinti incredibilmente dettagliati raffiguranti scene della vita quotidiana, del lavoro e della vita familiare degli uomini. Sennofer era un sorvegliante durante il regno di Amenhotep II, mentre Rekhmire era il visir del faraone.

9. Colossi di Memnone

Colossi di Memnone

I Colossi di Memnone sono i primi monumenti che la maggior parte dei viaggiatori vede in Cisgiordania. Queste statue giganti si trovano accanto alla strada principale, che va dal sobborgo Luxor di Al-Gezira, sulla sponda occidentale della riva del Nilo, appena prima della biglietteria principale della Cisgiordania.

Scavati nella dura arenaria bruno-giallastra estratta nelle colline sopra Edfu, rappresentano Amenophis III seduto su un trono a forma di cubo, e un tempo faceva la guardia all'ingresso del tempio del re, di cui rimangono solo scarse tracce.

In epoca romana imperiale, furono presi per statue di Memnone, figlio di Eos e Titone, ucciso da Achille durante la guerra di Troia.

Il Colosso del Sud è meglio conservato di quello a nord. È alto 19,59 metri e la base è in parte sepolta sotto la sabbia. Con la corona che indossava originariamente ma è scomparsa da tempo, l'altezza totale doveva essere di circa 21 metri.

Il Colosso del Nord è la famosa "statua musicale", che portava qui stormi di visitatori durante il periodo romano imperiale.

I visitatori hanno osservato che la statua emetteva una nota musicale all'alba e questo ha dato origine al mito che Memnone stesse salutando sua madre, Eos, con questa nota morbida e lamentosa. Il suono cessò di essere udito dopo che l'imperatore Settimo Severo fece restaurare la parte superiore della statua.

Se cammini dietro le statue, puoi vedere il vasto sito (attualmente in fase di scavo da parte degli archeologi) dove un tempo si trovava il tempio di Amenofi III.

10. Ramesseo

Ramesseo

Il grande tempio funerario costruito da Ramses II e dedicato ad Amon, si trova ai margini della terra coltivata, a circa un chilometro e mezzo a sud di Deir el-Bahri , in Cisgiordania.

Sebbene sopravviva solo circa la metà della struttura originale, è ancora un monumento di grande suggestione.

Durante il periodo romano imperiale era conosciuta come Tomba di Ozymandias, citata dallo storico Diodoro (I secolo aC) e poi immortalata dal poeta inglese Shelley nel suo poema Ozymandias .

La torre nord e la torre sud sono incise con rilievi della battaglia di Ramses II con gli Ittiti, simili ai rilievi di Abu Simbel.

Sulla torre sud, l'intera metà sinistra del muro è occupata dalla battaglia di Qadesh. Le scene qui ritraggono Ramses sul suo carro che si scaglia contro gli Ittiti, che vengono uccisi dalle sue frecce o fuggono in una selvaggia confusione e cadono nel fiume Oronte, mentre a destra è possibile scorgere il principe ittita e il nemico che fuggono nella loro fortezza.

All'interno della Prima Corte si trovano i resti di una colossale figura del re, che si stima avesse originariamente un'altezza totale di 17,5 metri e pesasse più di 1.000 tonnellate.

Tebe – Mappa del Ramesseum (storica)

11. Valle delle Regine

Dipinti murali all'interno della tomba di Khaemwase | Elena Pleskevich / foto modificata

Le tombe nella Valle delle Regine, in Cisgiordania, appartengono per lo più alla XIX e XX dinastia. Sono oggi note in totale quasi 80 tombe, la maggior parte delle quali scavate da una spedizione italiana guidata da E. Schiaparelli tra il 1903 e il 1905.

Molte delle tombe sono incompiute e prive di decorazioni, simili a semplici grotte nella roccia. Ci sono poche iscrizioni o rilievi incisi, con gran parte della decorazione costituita da dipinti su stucco.

Solo quattro tombe sono aperte al pubblico, ma una del gruppo è la famosa Tomba della regina Nefertari, riaperta solo nel 2016, vale la pena fare un viaggio qui.

Valle delle Regine | Elena Pleskevich / foto modificata

La tomba della regina Nefertari, moglie di Ramses II, è considerata la più bella tra le tombe della Cisgiordania. Le pareti e i soffitti delle camere qui sono ricoperti da scene abbaglianti, altamente dettagliate e riccamente colorate, che celebrano la leggendaria bellezza di Nefertari.

Delle altre tre tombe che si possono vedere qui, la tomba del principe Amen-her-khopshef è la migliore, poiché i dipinti murali delle sue camere hanno colori ben conservati. Figlio di Ramses III, Amen-her-khopshef morì mentre era ancora un adolescente.

Se hai tempo, o semplicemente come le tombe, la Tomba di Khaemwaset (un altro figlio di Ramses III) e la Tomba della regina Titi contengono entrambe alcune scene conservate interessanti, sebbene quelle nella tomba di Titi siano più sbiadite di Khaemwaset. Non c'è consenso nel mondo dell'archeologia su chi fosse il marito di Titi.

12. Museo Luxor

Statua nel Museo di Luxor | Justin Otto / foto modificata

Uno dei migliori musei d'Egitto, il Museo di Luxor custodisce una splendida collezione della zona, che racconta la storia dell'antica Tebe, dall'Antico Regno fino al periodo islamico.

I beni più importanti del museo sono le due mummie reali di Ahmose I e quella che si ritiene essere Ramses I in due stanze al piano terra, che meritano una visita solo qui.

Il piano superiore ha un'abbagliante esposizione di amuleti, ciotole d'argento, corredi funerari e funerari e tavolette votive che attraversano il centro dello spazio del pavimento.

Mentre sei qui, controlla i rilievi sul muro di Akhenaton ricostruito . I 283 blocchi di arenaria sono ricoperti da rilievi dipinti e originariamente appartenevano al Tempio del Sole di Akhenaton a Karnak.

Indirizzo: Luxor Corniche, sponda orientale

13. Deir el-Medina

Pitture murali all'interno delle tombe di Deir el-Medina

Deir el-Medina, sulla Cisgiordania di Luxor, ospita un piccolo tempio, i resti di un villaggio operaio (dove vivevano gli artigiani delle tombe reali) e le tombe degli stessi operai.

Merita una visita i dipinti murali che adornano le tombe, che differiscono nello stile da quelli che decorano le tombe dei faraoni e sono una vivace rappresentazione della vita quotidiana egiziana.

Non perderti la Tomba di Sennedjem , artista della XIX dinastia. Ha una camera tombale a volta e rilievi e dipinti su temi religiosi, tra cui una bella rappresentazione di un banchetto funebre. Il contenuto della tomba, scoperta nel 1886, è ora esposto al Museo Egizio del Cairo.

Deir el-Medina

Dopo aver visto le tombe, cammina attraverso le rovine del villaggio degli operai fino al tempio di Deir el-Medina, che si trova sulla scarpata dietro. Il piccolo tempio è un'aggiunta molto più giovane a questo sito, risalente all'era tolemaica e dedicato al dio Hathor.

Località: Cisgiordania

Mappa del tempio di Deir el-Medina (storica)

14. Tempio funerario di Seti I

Tempio funerario di Seti I

Il tempio funerario di Seti I, nella Cisgiordania di Luxor, è dedicato ad Amon e al culto del padre del re Ramses I.

Lasciata incompiuta da Seti I, fu adornata da Ramses II con rilievi e iscrizioni, che gareggiano in qualità con l'opera contemporanea di Abido.

Il tempio era originariamente lungo 158 metri, ma oggi rimane solo il santuario, con le sue varie sale e camere e alcuni scarsi frammenti di cortili e piloni.

Tempio funerario di Seti I

Per quei viaggiatori interessati al lavoro decorativo dell'antico Egitto, la Sala ipostila del tempio contiene alcuni eccellenti esempi di rilievi.

Sulle lastre di copertura della navata centrale si trovano il disco solare alato; avvoltoi volanti; ei nomi di Seti I, racchiuso da serpenti e fiancheggiato da due file di geroglifici.

I bassorilievi alle pareti raffigurano Seti I e Ramses II che fanno offerte a varie divinità, tra cui, a destra, Hathor di Dendera che allatta Seti.

15. Replica della tomba di Tutankhamon e casa di Carter

La casa di Carter

Questa modesta casa di mattoni di fango è il luogo in cui Carter si stabilì durante la lunga ricerca della tomba di Tutankhamon. Nel giardino qui puoi anche visitare una replica esatta della tomba di Tutankhamon dalla Valle dei Re.

La camera funeraria della replica della tomba è una copia esatta dell'originale fin nei minimi dettagli, compresa la polvere. È stato creato dalla Factum Foundation for Digital Conservation in collaborazione con il Ministero delle Antichità egiziano come esperimento di conservazione contemporanea.

Milioni di turisti vengono in Egitto ogni anno appositamente per vedere le tombe e i templi faraonici di questo paese, ma allo stesso tempo, quel calpestio nell'atmosfera sensibile delle tombe le sta pesantemente degradando. Vieni qui per stupirti di quanto sia perfetta la replica e considera come repliche come questa potrebbero essere utilizzate per aiutare a conservare i siti originali in futuro. Non riesci a individuare la differenza.

La stessa Carter's House è stata restaurata, con le stanze disposte come sarebbero state quando viveva qui, e le pareti mostrano interessanti fotografie in bianco e nero che documentano il suo lavoro.

Il sito si trova sulla strada principale della Cisgiordania, subito dopo il bivio che conduce al tempio funerario di Seti I.

16. Museo della Mummificazione

Questo piccolo ma affascinante museo, nel centro di Luxor, spiega i processi alla base dell'antica pratica egizia della mummificazione in una serie di esposizioni ben allestite e informative.

Le mostre includono vere mummie (sia umane che animali) e gli strumenti (comprese le spatole utilizzate per raschiare il cervello del morto) utilizzati nel processo di mummificazione.

Probabilmente non è il miglior museo per chi è particolarmente schizzinoso, ma i chiari pannelli informativi e le mostre ben congegnate sono un must per chiunque voglia saperne di più sulle pratiche di sepoltura dei faraoni.

In particolare controlla la mummia di Maserharti, sommo sacerdote di Amon nella 21a dinastia, che è estremamente ben conservata.

Indirizzo: Luxor Corniche, sponda orientale

Dove alloggiare a Luxor per visite turistiche

L'East Bank ha la grande quantità di alloggi, anche se soggiornare in Cisgiordania è sempre più popolare, soprattutto se vuoi visitare le tombe e i templi presto.

Hotel di lusso:

  • Il Sofitel Winter Palace è l'hotel più famoso e il più antico di Luxor. Ha giardini e piscine lussureggianti e uno dei migliori ristoranti della città, oltre a un'atmosfera storica.
  • L'Hilton Luxor Resort & Spa dispone di una meravigliosa spa, numerosi ristoranti e una piscina a sfioro con vista sul Nilo.

Hotel di fascia media:

  • Il Jolie Ville Hotel & Spa – Kings Island si trova su un'isola privata sul Nilo. Ci sono molte caratteristiche del resort, con splendidi giardini, tre piscine all'aperto, campi da tennis e un centro fitness.
  • Popolare tra i gruppi di turisti, lo Steigenberger Nile Palace Luxor offre tariffe convenienti, viste sul fiume Nilo, bellissime piscine e intrattenimento serale.

Hotel economici:

  • Il Nefertiti Hotel è una delle scelte economiche più popolari della East Bank grazie al suo personale cordiale, alla terrazza sul tetto, all'ottimo ristorante e alle camere perfettamente pulite proprio nel centro della città.
  • In Cisgiordania, El Masala Hotel si trova vicino al terminal dei traghetti di Al-Gezira, vicino alla città e ai siti della Cisgiordania. C'è una piscina e un ristorante, e la maggior parte delle camere sono dotate di balconi che si affacciano sul Nilo.

Suggerimenti e tour: come sfruttare al meglio la tua visita a Luxor

Tour di mezza giornata di tombe e templi:

  • Se non hai tempo a disposizione, prova il tour privato della Cisgiordania di Luxor, della Valle dei Re e del Tempio di Hatshepsut. Questo tour di quattro ore esplora tre tombe nella Valle dei Re e poi viaggia verso Deir al-Bahri per vedere questo famoso tempio della regina Hatshepsut.

Tour di un'intera giornata di tombe e templi:

  • Per eliminare tutte le principali attrazioni turistiche in un giorno, il tour di un'intera giornata alle sponde orientali e occidentali di Luxor comprende i cinque siti più famosi (tempio di Karnak, tempio di Luxor, Valle dei Re, Deir al-Bahri e i Colossi di Memnone) con visite guidate tutto compreso.

Il momento migliore per pianificare le tue attività a Luxor

  • Luxor può fare così caldo durante il giorno, quindi è una buona idea pianificare alcune attività per le prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio. I mattinieri sono sicuramente premiati qui, poiché molti dei luoghi aprono alle 6 del mattino .

Gite di un giorno da Luxor

Templi di Abydos

Templi di Abydos

Il grande complesso della necropoli di Abydos è una delle più antiche necropoli dell'Egitto ed è associato alla prima capitale egiziana di Thinis.

Fu qui che furono sepolti re e dignitari dell'alta corte durante la I e la II dinastia, e i rituali delle sepolture regali furono celebrati per la prima volta per simboleggiare il carattere transitorio e ricorrente di tutte le cose terrene.

Il sito è incentrato sul bellissimo Tempio di Seti I , che è considerato uno dei templi più completi d'Egitto ancora in piedi oggi . La maggior parte dei visitatori è qui semplicemente per visitare il tempio, ma ci sono vari cimiteri e piccole rovine da esplorare anche nell'area circostante.

Abydos si trova a 162 chilometri a nord di Luxor e quindi la maggior parte delle persone visita come una gita di un giorno da Luxor.

  • Leggi di più: Esplorando i templi di Abydos: una guida per i visitatori

Tempio di Hathor a Dendera

Tempio di Hathor a Dendera

Sebbene il tempio di Dendera sia molto più piccolo dei templi precedenti come Karnak, è un monumento estremamente impressionante.

Questo grazie sia all'ottimo stato di conservazione che alla profusione di rilievi e iscrizioni sulla parete, che costituiscono un ottimo esempio dell'arte decorativa del tardo periodo faraonico.

La stessa Dendera era un tempo la capitale dell'Alto Egitto e gli scarsi resti di questa città un tempo grande si trovano sulla riva occidentale del Nilo, di fronte alla moderna città di Qena. Il tempio, tuttavia, risale all'era tolemaica molto più tarda, con sezioni del tempio costruite dagli imperatori romani Tiberio e Traiano.

Dendera si trova a 76 chilometri a nord di Luxor. Molte persone arrivano qui in taxi-tour, che è l'opzione più conveniente. Ci sono anche servizi regolari di autobus e treni per Qena da Luxor.

Dendera – Mappa del Tempio di Hathor (Storico)

Tempio di Kom Ombo

Tempio di Kom Ombo

Il tempio di Kom Ombo, gemello dedicato alle divinità Sobek e Haroeris, fu costruito secondo una pianta unificata, che in effetti ospitava due templi in un unico edificio.

Il tempio fu anche abbellito con rilievi di Filometore, Euergetes II e Neos Dionysos.

Uno dei più bei templi tolemaici in Egitto , la sua sontuosa decorazione si rifà a un'epoca in cui la posizione di Kom Ombo accanto al Nilo ne fece uno dei più importanti centri di commercio e commercio dell'Alto Egitto.

Kom Ombo si trova a 168 chilometri a sud di Luxor. La maggior parte delle persone visita lungo la strada quando si dirige ad Assuan da Luxor. Il tempio è una delle tappe più importanti di tutti i viaggi in crociera sul Nilo . Se non ti stai dirigendo ad Assuan, però, una gita di un giorno a Kom Ombo può essere facilmente organizzata a Luxor.

  • Leggi di più: Esplorazione del tempio di Kom Ombo: una guida per i visitatori

Tempio di Horus a Edfu

Tempio di Horus a Edfu

Il Tempio di Horus di 2000 anni è quasi perfettamente conservato e la storia della sua costruzione e una descrizione dell'intera struttura sono riportate in lunghe iscrizioni all'esterno del muro di cinta, in particolare all'estremità nord dell'est e lati ovest.

La costruzione iniziò nel 237 aC, durante il regno di Tolomeo III Euergetes I, e fu completata nel 212 sotto il suo successore, Filopatore.

La sua relativa giovinezza, rispetto ai templi di Luxor, significa che è in una forma molto migliore rispetto ad altri templi e rimane uno dei posti migliori in Egitto per immaginare davvero la grandezza dell'antico Egitto.

Edfu e il suo tempio si trovano a 110 chilometri a sud di Luxor. Come per il tempio di Kom Ombo, ogni tour della crociera sul Nilo che si snoda tra Luxor e Assuan si ferma qui lungo il viaggio. Se Assuan non è nel tuo itinerario, però, puoi facilmente organizzare una gita di un giorno a Edfu (o Edfu e Kom Ombo) da Luxor.

  • Leggi di più: Esplorando il magnifico tempio di Horus di Edfu

Tempio di Khnum, Esna

Tempio di Khnum, Esna

Nel centro di Esna, liberato dalle macerie dei secoli successivi e ora nove metri sotto l'attuale livello stradale, si trova il Tempio di Khnum, il dio locale dalla testa di ariete, e le sue dee associate Neith e Satet.

Le pareti esterne recano rilievi e iscrizioni di imperatori romani. Sul lato sud, Domiziano è raffigurato mentre colpisce i suoi nemici alla presenza di Khnum e Menheyet, e sul lato nord, Khnum, con la dea Nebtu in piedi dietro di lui, presenta Traiano, mostrato anche lui mentre percuote i suoi nemici, con la spada a falce.

Il vestibolo a sette navate era l'unica parte del tempio ad essere stata completata e risale quasi interamente al periodo romano imperiale.

Poiché Esna si trova a soli 56 chilometri a sud di Luxor, è facilmente visitabile con una gita di mezza giornata da Luxor.

Mappa di Luxor – Attrazioni (storiche)