17 borghi e città medievali dell'Alsazia di prim'ordine

Un modo delizioso per esplorare l'Alsazia è viaggiare attraverso le pittoresche colline ai piedi dei monti Vosgi e lungo la pianura del Reno. L'intera area è un parco naturale regionale patrimonio dell'UNESCO. Un percorso in auto conduce attraverso il paesaggio bucolico incontaminato e corre parallelo al sinuoso fiume Reno da Molsheim, oltre le città storiche di Obernai e Colmar, fino a Guebwiller.

L'itinerario conduce ad adorabili piccoli borghi, incantevoli paesini di campagna e borghi medievali squisitamente conservati, dove fiori colorati in vaso sbocciano dai davanzali delle case a graticcio dipinte a pastello e stretti vicoli di ciottoli invitano a piacevoli passeggiate che sembrano tornare indietro nel tempo.

Scopri i posti migliori da visitare in questa bellissima regione con la nostra lista dei migliori borghi e città medievali dell'Alsazia.

1. Colmar

Colmar

La delicata bellezza da cartolina di Colmar smentisce la sua importanza come centro di cultura sin dal 13° secolo (soprattutto durante la Riforma protestante nel 16° secolo). Con i suoi quartieri storici , le tortuose strade pedonali e i suggestivi canali , Colmar ha conservato l'incanto di un'epoca passata.

Tipiche della regione, le case borghesi a graticcio della città hanno balconi ornati di gerani in vaso, che fioriscono in primavera e in estate. Colmar si è guadagnata l'onorificenza di " Ville Fleurie " (città fiorita) per le sue vivaci decorazioni floreali.

Questa città alsaziana per eccellenza è ricca di atmosfera del vecchio mondo, specialmente nel quartiere di Krutenau . Conosciuto anche come "Piccola Venezia", ​​questo quartiere è il luogo in cui i turisti possono intraprendere un giro in barca intorno ai canali.

In tutto il centro storico della città, i turisti incontreranno magnifiche architetture come la Maison des Têtes , uno splendido palazzo rinascimentale, e la Maison Pfister , una delle più belle case antiche del XVI secolo della città.

Per ammirare la bellezza dell'arte, il Musée Unterlinden è una tappa obbligatoria, mentre il Koïfhus (antica dogana) offre uno spaccato della fiorente attività commerciale di Colmar durante l'era medievale.

Sistemazione: dove alloggiare a Colmar

2. Riquewihr

Riquewihr

Nascosto tra le creste dei Vosgi e l'ampia pianura dell'Alsazia, Riquewihr è uno dei "Plus Beaux Villages de France" (villaggi più belli di Francia). Da lontano, con il campanile della chiesa che sovrasta il villaggio, Riquewihr sembra il disegno di un libro di fiabe per bambini.

Tipico delle città alsaziane, Riquewihr ha molti edifici storici a graticcio impreziositi da balconi fioriti. Aggiungendo al fascino, il paese ha piacevoli piazze ornate di fontane.

La strada principale del paese, rue du Général-de-Gaulle, è un luogo incantevole per una piacevole passeggiata. La rue du Général-de-Gaulle termina alla torre della porta Dolder , costruita nel 1291 e oggi sede di un museo.

Per un villaggio così piccolo, ci sono molti caffè , panetterie, boutique e ristoranti che attirano i numerosi turisti che visitano durante tutto l'anno.

Sistemazione: dove alloggiare a Riquewihr

3. Obernai

Obernai

A circa 25 chilometri a sud di Strasburgo, questa Libera Città Imperiale del Sacro Romano Impero ha conservato il suo ambiente medievale, visibile nella torre del XIII secolo, nelle porte della città vecchia, negli stretti vicoli pedonali e nelle caratteristiche case dei borghesi.

La Place du Marché (piazza del mercato) presenta case gotiche e rinascimentali, che conferiscono un'aria elegante. Su questa pittoresca piazza di ciottoli si erge l' Hôtel de Ville (Municipio), che abbaglia gli spettatori con la sua ornata facciata neorinascimentale.

A pochi passi da Place du Marché si trova l' Ufficio del Turismo in Place Beffroi, che occupa una pittoresca casa a graticcio ornata di vasi di fiori. Nelle vicinanze, di fronte all'Hôtel de la Cloche, si trova uno dei luoghi più panoramici di Obernai, il Puits aux Six Seaux (Pozzo a sei secchi), che risale al 1579.

I turisti possono camminare a pochi isolati dai Puits aux Six Seaux fino a Place de l'Étoile , una graziosa piazza con case angolari a graticcio e nidi di cicogne sui tetti.

Uno dei periodi migliori dell'anno per visitare Obernai è durante le festività natalizie. I visitatori apprezzeranno lo spirito conviviale della celebrazione del Natale tipicamente alsaziano della città. Un magnifico albero di Natale e luminarie magiche decorano la città, mentre un festoso Marché de Noël (Mercatino di Natale) riunisce venditori artigiani che vendono autentici oggetti di artigianato locale.

Sistemazione: Dove dormire a Obernai

4. Kaysersberg

Kayserberg

Le rovine di un vecchio castello imperiale ricordano l'illustre passato di Kaysersberg come città imperiale libera. Con resti di mura medievali, una chiesa romanica (l' Eglise Sainte-Croix ), case storiche a graticcio e palazzi rinascimentali dei borghesi, Kaysersberg ha un'affascinante atmosfera del vecchio mondo.

Per coloro che vogliono vivere la magia del Natale in Alsazia, Kaysersberg dovrebbe essere in cima a un itinerario turistico a dicembre. Le luminarie festive e le decorazioni natalizie d'altri tempi conferiscono alla città un'atmosfera incantevole durante la stagione, che inizia intorno al 25 novembre e continua fino al nuovo anno.

Il Marché de Noël (Mercatino di Natale) della città attira molti festaioli per il suo arredamento autentico e l'atmosfera gioiosa. Gli amanti dello shopping natalizio apprezzano il mercato artigianale, che presenta un assortimento di venditori di artigianato che vendono oggetti fatti a mano come ceramiche, gioielli, decorazioni per l'albero di Natale, pan di zenzero, marmellate di frutta, kougelhopf e altre specialità stagionali.

Sistemazione: dove alloggiare a Kaysersberg

5. Ribeauville

Ribeauvillé case storiche con allestimenti floreali

Questo grazioso paesino (a soli quattro chilometri da Riquewihr) fiorisce letteralmente di bizzarria. Durante la primavera e l'estate, vasi di fiori adornano i davanzali delle finestre di pregevoli dimore storiche, così come gli spazi pubblici come fontane e statue.

Grazie a questi eccezionali allestimenti floreali, Ribeauvillé ha ricevuto il titolo di "Village Fleuri" a quattro stelle, il massimo dei voti. L'incanto del paese si rivela ulteriormente nelle suggestive strade lastricate e nelle piazzette.

Per vivere l'eredità medievale di Ribeauvillé, i turisti dovrebbero arrivare a Pfifferdaj (il Festival dei violinisti) a settembre. Durante il Medioevo, Ribeauvillé era governata dal conte di Ribeaupierre, noto come il "re" dei musicisti itineranti della regione, che gli pagava il dovuto per la sua protezione e si riuniva ogni anno a Ribeauvillé per una festa dei menestrelli ("Pfifferdaj", che si celebra ancora ogni anno la prima domenica di settembre).

Le feste a tema medievale continuano a Ribeauvillé con il Mercatino di Natale medievale . I visitatori sono immersi nella magia di una celebrazione del Natale alsaziano vecchio stile, completa di bancarelle che vendono decorazioni natalizie, articoli artigianali e prelibatezze gourmet del Medioevo. I trovatori (cantanti, clown, ballerini) intrattengono la folla, aggiungendo all'atmosfera autentica.

Altri eventi culturali includono il Festival Kougelhopf all'inizio di maggio (dedicato alla speciale torta a base di uvetta e mandorle) e il Festival de Musique Ancienne che presenta un programma di concerti di musica (incentrati sulla musica medievale, rinascimentale e barocca) da metà settembre fino a ottobre.

Sistemazione: dove alloggiare a Ribeauvillé

6. Eguisheim

Eguisheim

Il tipico villaggio alsaziano di Eguisheim (a cinque chilometri da Colmar) è immerso in una vallata soleggiata, circondata dalle pendici dei monti Vosgi, ricoperte di vigneti.

Per la sua bellezza e il suo fascino, il villaggio si è guadagnato molti riconoscimenti: è uno dei "Plus Beaux Villages " di Francia, nonché vincitore del " Grand Prix National du Fleurissement", il più prestigioso premio floreale nazionale francese, e votato come " Village préféré des Français " (villaggio preferito in Francia) nel 2013.

Il villaggio è un agglomerato di incantevoli stradine acciottolate che si snodano in uno schema concentrico, dando la sensazione di essere in un mondo da favola. Le case a graticcio dai colori vivaci risalenti al XVI e XVII secolo sono dotate di davanzali decorativi pieni di fiori colorati in vaso.

L'atmosfera accattivante di Eguisheim la rende una delle principali destinazioni dell'Alsazia per il Natale. Il villaggio celebra la stagione con un festoso Marché de Noël (Mercatino di Natale) nella tradizione alsaziana.

Sistemazione: dove alloggiare a Eguisheim

7. Selestat

selestat

Sélestat vanta un ricco patrimonio culturale, iniziato come roccaforte carolingia nell'VIII secolo e poi come Libera Città Imperiale del Sacro Romano Impero. La città è a soli 35 minuti di auto (50 chilometri) da Strasburgo.

La città divenne un centro dell'umanesimo nel XV e XVI secolo e oggi è riconosciuta come "Ville d'Art et d'Histoire" (Città d'arte e di storia). A testimonianza del suo ricco patrimonio culturale, Sélestat possiede una biblioteca fondata nel 1452 , che possiede migliaia di preziosi manoscritti datati dal VII al XVI secolo.

Al centro della città si trova il neoclassico Hôtel de Ville (municipio) del XVIII secolo e nelle vicinanze si trovano due chiese straordinarie: la Eglise Sainte-Foy romanica con tre torri e la Eglise Saint-Georges del XIII secolo, caratterizzata da moderne vetrate vetrate di Max Ingrand.

Una delle cose più divertenti da fare a Sélestat è visitare la Maison du Pain d'Alsace , un museo e una panetteria funzionante dedicata all'arte e alle tecniche della panificazione alsaziana. I visitatori possono guardare i fornai creare specialità locali (e poi assaggiarne alcune al coffeeshop) come pretzel, kougelhopf , brioche , bredele (biscotti di Natale) e un'ampia varietà di pane.

Sistemazione: dove alloggiare a Sélestat

8. Valle del Munster

Muhlbach-sur-Munster

Famosa per il suo formaggio, la Valle del Munster è un ottimo punto di partenza per esplorare la "Route du Fromage" (Sentiero del formaggio). I visitatori possono iniziare questa esperienza gastronomica assaggiando i formaggi alla Maison du Fromage (un museo dedicato al formaggio) e nelle locande agrituristiche.

I gastronomi apprezzeranno gli accoglienti ristoranti della regione, specializzati nella cucina regionale (rinomata per i suoi piatti abbondanti). Le specialità locali includono Fleischkiechles (polpette di carne macinata), Baeckeoffe (stufato di carne condito con patate affettate), trota in una salsa speciale e Tartes Flambées (pizza in stile alsaziano a base di panna e formaggio Emmental).

I mercati tradizionali sono un segno distintivo della cucina genuina della regione. Il martedì e il sabato mattina si svolge un mercato all'aperto in Place du Marché a Munster . Nella città di Muhlbach-sur-Munster (a cinque chilometri da Munster), i venditori vengono al Marché du Terroir (Mercato del Terroir) la domenica mattina in Place du Weier per vendere pane, formaggio e altri produits du terroir (regionale prodotti alimentari).

Per coloro che esplorano la regione dell'Alsazia, la valle di Münster è un'ottima base per fare escursioni nei paesi intorno ai monti Vosgi come Eguisheim (a 20 chilometri), Hattstatt (a 25 chilometri) e Rouffach (a 30 chilometri). Le città di Turckheim e Colmar sono entrambe raggiungibili in 30 minuti di auto.

9. Dambach-la-Ville

Dambach-la-Ville

Questa città medievale fortificata è circondata da un paesaggio da sogno di dolci colline ricoperte di vigneti. Lo splendido sfondo naturale è la giustapposizione perfetta per le case a graticcio dipinte a colori vivaci della città. I visitatori si divertiranno a scoprire la bellezza di Dambach-la-Ville, passeggiando per un labirinto di tortuose strade di ciottoli.

Per continuare le passeggiate panoramiche, i viaggiatori devono solo avventurarsi appena fuori Dambach-la-Ville, dove ci sono molti sentieri escursionistici attraverso la campagna.

Altre escursioni includono il vicino villaggio di Epfig (a otto chilometri di distanza), immerso in un luogo idilliaco circondato da colline ricoperte di vigneti. Il villaggio ha una rara cappella romanica che risale all'XI secolo, la Chapelle Sainte-Marguerite.

Dambach-la-Ville è un luogo delizioso da visitare durante la Fête de la Myrtille ( Festival dei mirtilli) che si tiene ogni due anni a luglio. Questo vivace festival attira folle, che vengono ad assaggiare i mirtilli freschi e le torte, le crostate e i succhi di mirtilli fatti a mano.

Un'altra occasione di festa è il Marché de Noël ogni anno all'inizio di dicembre, che porta lo spirito natalizio in città con concerti di musica dal vivo e un mercato artigianale vecchio stile. In decine di bancarelle allestite all'esterno in Place du Marché e all'interno del municipio e nella Salle de la Laube, i venditori vendono decorazioni natalizie e articoli da regalo unici.

10.Rosheim

Rosheim

Pittoresche colline ricoperte di vigneti circondano questa graziosa cittadina, che ha molte case a graticcio fiorite. Il circostante Pays du Mont Sainte-Odile (campagna del Monte Sainte-Odile) presenta sentieri panoramici per passeggiate ed escursioni che attirano molti visitatori dalla primavera all'autunno.

A soli sei chilometri da Obernai, questa storica città era un'altra Città Libera Imperiale del Sacro Romano Impero. L'eredità della città si rivela nelle vestigia del suo passato: mura medievali con torri e una delle più belle chiese romaniche dell'Alsazia, l' Eglise Saint-Pierre-et-Saint-Paul del XII secolo, rinomata per le sue decorazioni scolpite ornate .

Altrettanto intrigante, la città ha testimonianze di una comunità ebraica che risale al 1215. Sebbene la sinagoga ebraica del XIX secolo sia ora chiusa, i turisti possono ancora apprezzarne la facciata neoromanica.

11. Molsheim

Il pittoresco villaggio di Molsheim

All'interno di un labirinto di strade acciottolate, la città medievale di Molsheim vanta antiche case e monumenti storici meravigliosamente conservati.

I visitatori dovrebbero iniziare un tour in Place du Marché (l'antica piazza del mercato) della città e poi camminare per pochi isolati fino a Place de l'Hôtel de Ville per vedere la " La Metzig " del XVI secolo (Casa della Gilda dei Macellai). Il rez-de-chaussée (livello della strada) di La Metzig è ora un ristorante che serve l'autentica cucina alsaziana.

Alla periferia della città si trova l' Eglise des Jésuites , costruita nel 1617. Questa chiesa monumentale è uno dei migliori esempi di architettura gesuita in Alsazia.

Sistemazione: dove alloggiare a Molsheim

12. Turckheim

Turkheim

Fondata nella verdeggiante Münster Valley, a soli sei chilometri da Colmar, Turckheim è ricca di storia. I visitatori entrano nella città attraverso le sue porte medievali , reliquie degli antichi bastioni: la Porte de France del XIV secolo, la Porte de Munster e la Porte du Brand.

Altri monumenti ben conservati raccontano di più della storia della città. La chiesa romanica di Sainte-Anne risale al XII secolo. Il Corps de Garde del XVI secolo era una sala riunioni utilizzata dalle corporazioni cittadine, mentre l' Hôtel de Ville (municipio) del XVII secolo fungeva da Corte di giustizia quando Turckheim era una città imperiale (dal XIV al XVII secolo).

Turckheim ospita numerosi eventi durante tutto l'anno, come la celebrazione della Pasqua e la corsa automobilistica Trois-Epis .

Il villaggio è anche famoso per il suo Marché de Noël (feste natalizie, dal 1° al 24 dicembre), che includono un rituale del calendario dell'Avvento presso il municipio con l'illuminazione di candele, canti natalizi e "Wiehnachts Bredele" (dolci di Natale).

Un momento clou del periodo natalizio a Turkheim è il Village des Lutins , un villaggio natalizio di piccole case (negozi) create da artigiani locali, che presentano le loro arti e mestieri. Ogni sera vengono distribuiti regali di festa e dolcetti come i cupcakes.

13. Andlau

Andlao | Spiterman / foto modificata

Andlau è un pittoresco villaggio in una valle tranquilla vicino alle foreste ai piedi dei Vosgi, dove un tempo vagavano in abbondanza gli orsi. L'orso è un simbolo del villaggio e ha anche un significato cristiano ad Andlau.

Secondo la leggenda locale, un orso indicò a San Riccardo dove costruire l'abbazia di Andlau nel IX secolo. Questo spiega perché gli orsi fanno la loro comparsa all'Eglise Abbatiale Saints-Pierre-et-Paul . La cripta della chiesa è custodita da un orso scolpito nella pietra e un piccolo orso si trova negli intricati bassorilievi all'esterno.

Altre stravaganti sculture di orsi decorano gli spazi pubblici in tutta la città.

14. Mittelbergheim

Mittelbergheim

Ai piedi del monte Saint Odile, in un incantevole paesaggio di campi coltivati ​​a vite, Mittelbergheim è uno dei "Plus Beaux Villages de France". Questo delizioso villaggio (a tre chilometri da Andlau) ha una notevole unità di stile architettonico, con la maggior parte degli edifici risalenti al XVII e XVIII secolo.

Mittelbergheim è anche rinomata per la sua gastronomia . Molti dei ristoranti tradizionali del villaggio offrono specialità della regione, preparate con ingredienti freschi provenienti dai mercati locali.

Durante il periodo dell'Avvento, la città celebra la stagione con un evento chiamato " Bredelmarik ", un mercatino dedicato ai tradizionali dolci e biscotti natalizi alsaziani. Il mercato prende il nome dalla parola " bredele ", che descrive una varietà di biscotti natalizi che vanno dai biscotti al burro alla vaniglia e al pan di zenzero, alle meringhe e ai biscotti alle nocciole.

La campagna che circonda Mittelbergheim è l'ideale per fare passeggiate. Diversi sentieri fuori dal paese offrono una vista meravigliosa sul paesaggio idilliaco. Con la sua atmosfera di campagna dal ritmo lento, Mittelbergheim è un buon posto per rilassarsi, apprezzare la natura e vivere la gioia di vivere dell'Alsazia.

15. Guebwiller

Chiesa Saint-Leger a Guebwiller

L'affascinante e colta città di Guebwiller sorge ai piedi del "Grand Ballon", la vetta più alta dei Vosgi.

Guebwiller è riconosciuta come "Ville d'Art et d'Histoire" per i suoi tesori architettonici, tra cui la romanica Eglise Saint-Léger ; l' Eglise Saint-Michel dell'XI secolo; e il Couvent de Saint Dominique del XIV secolo, originariamente un monastero dei Dominicains de Haute-Alsace, che è stato trasformato in un luogo di spettacoli per concerti di musica .

Per coloro che amano l'escursionismo e altre attività all'aria aperta, vale la pena esplorare la zona rurale fuori Guebwiller nei Vosgi . In questa campagna incontaminata, c'è un'ampia selezione di hotel e locande che offrono una fuga nella natura.

Altre attrazioni nelle vicinanze includono le case rinascimentali di Soultz (a quattro chilometri di distanza) e la Basilica di Thierenbach a Jungholtz (a sei chilometri di distanza), una sontuosa chiesa barocca meta di pellegrinaggio dedicata alla Vergine Maria.

16.Bergheim

Bergheim

Protetto dalle dolci colline dei Vosgi, questo villaggio medievale fortificato è una delle poche città alsaziane con le sue fortificazioni medievali (costruite nel 1311) ancora completamente intatte.

I turisti si divertiranno a vagare per i vicoli tortuosi del villaggio; camminare lungo i bastioni; e visitare il Jardin d'Aneth , un giardino medievale dove si coltivano bacche e piante medicinali.

Un tour del villaggio dovrebbe includere anche la Place du Marché per ammirare la fontana con lo stemma del villaggio, la Grand Rue fiancheggiata da belle case fiorite e l' Eglise Notre-Dame de l'Assomption (chiesa parrocchiale).

17. Hunawih

Hunawih

La bellezza e il romanticismo di Hunawihr gli hanno fatto guadagnare un posto nell'elenco dei "Les Plus Beaux Villages de France". Circondato da colline e boschi ricoperti di vigneti, questo affascinante borgo di campagna presenta strade tranquille fiancheggiate da case a graticcio ornate di fiori.

Oltre al suo fascino pastorale, Hunawihr ha alcune attrazioni turistiche uniche: il Giardino delle Farfalle , che permette alle farfalle esotiche di fiorire in serre che replicano gli habitat naturali; e il Centro di reintroduzione della cicogna , che reintroduce le cicogne autoctone in natura per aiutare questa specie in via di estinzione a sopravvivere.

Il villaggio ha anche una chiesa fortificata, l' Eglise Saint-Jacques le Majeur (dal XV al XVI secolo), dove gli abitanti del villaggio si rifugiarono in tempo di invasione. Questo monumento è un raro esempio di architettura religiosa difensiva.

Altri luoghi di interesse

Castello dell'Haut-Koenigsbourg

Veduta aerea del castello di Haut-Koenigsbourg

Questo castello mozzafiato (15 chilometri da Ribeauvillé e 10 chilometri da Bergheim) è un importante simbolo del patrimonio alsaziano . Come molte fortezze medievali, il maestoso Château du Haut-Koenigsbourg si trova a un'altezza impressionante.

Su un promontorio roccioso alto più di 700 metri, la fortezza era situata strategicamente per osservare il paesaggio e fornire difesa in caso di invasori. Da quando il castello fu costruito nel XII secolo dagli Hohenstaufen, questo straordinario monumento è stato testimone del corso della storia europea.

Dal 1900 al 1908, il castello di Haut-Koenigsbourg è stato riportato al suo splendore originale. Lo spettacolare castello ristrutturato è una gioia da esplorare. I visitatori girano attraverso le scale a chiocciola che conducono agli alloggi completamente arredati.

Altri aspetti degni di nota sono i ponti levatoi, l'armeria ei cannoni, che richiamano la funzione militare della fortezza. Dalla piattaforma dell'artiglieria Grand Bastion , i visitatori possono ammirare panorami esaltanti che comprendono le pianure dell'Alsazia, i monti Vosgi e la Foresta Nera.

Il castello possiede anche un Giardino Medievale piantumato con fiori, piante ed erbe officinali usate durante il Medioevo.

Sito ufficiale: http://www.haut-koenigsbourg.fr/en/

Mont Sainte-Odile

Monastero di Mont Sainte-Odile

Uno dei momenti salienti spirituali di un tour attraverso i Vosgi, il Mont Saint-Odile è un monumento cattolico emblematico dell'Alsazia. Questo luogo di pellegrinaggio attrae sia i pellegrini religiosi che vengono a pregare, sia i visitatori che vengono semplicemente a vivere la bellezza e la serenità dell'ambiente.

Situato su un crinale boscoso a 753 metri sopra la campagna circostante, il Mont Sainte-Odile offre un ambiente naturale tranquillo e viste maestose. Oltre ad essere un monastero attivo, Mont Sainte-Odile è anche una destinazione turistica con un hotel , un ristorante e una caffetteria self-service .

Il convento di Mont Sainte-Odile è circondato da dieci chilometri di mura difensive preistoriche conosciute come Mur Païen (Muro dei pagani). Il muro di due metri di spessore si erge per un'altezza di circa sei metri. Sulla sommità di una collina (a 511 metri) fuori dal moderno convento si trova il sito dell'originario convento di Sainte-Odile, distrutto da un incendio nel 1546.

Neuf Brisach

Tempio protestante a Neuf-Brisach

Questa cittadella fortificata unica si trova nella pianura dell'Alsazia sulla Route Verte (Strada Verde), che porta alla Foresta Nera in Germania. Per il suo eccezionale valore storico e culturale, Neuf-Brisach è elencato come patrimonio mondiale dell'UNESCO .

Costruita nel 1699 come cittadella per il re Luigi XIV (il Re Sole), Neuf-Brisach presenta un'architettura mai vista prima in Europa ed è considerata un capolavoro di Vauban. Le linee pure della cittadella ei 48 quartieri formano un perfetto ottagono, un'incredibile realizzazione architettonica.