21 migliori attrazioni e cose da fare a Dublino

Famosa per il suo patrimonio culturale e l'affascinante ospitalità, Dublino si trova tra Howth a nord e il promontorio di Dalkey a sud su un'ampia baia. Il fiume Liffey, che sfocia nel porto, taglia in due la città. Diversi ponti attraversano lo spartiacque nord-sud, il più famoso dei quali è O'Connell Bridge. Ognuno è un posto incantevole per passeggiare e ammirare l'essenza della capitale.

La pre-indipendenza Dublino era una volta la seconda città dell'Impero Britannico, la graziosa architettura georgiana e i pittoreschi parchi testimoniano un'eredità travagliata. La capitale irlandese ha regalato al mondo personaggi letterari famosi come Yeats, Beckett, Joyce, Shaw e Wilde. Soprannominata Città della Letteratura dell'UNESCO nel 2010, la tradizione scritta di Dublino risale all'800 d.C. con The Book of Kells , ora in mostra permanente al Trinity College .

Sebbene Dublino si estenda piuttosto che aumentare, il centro città è facilmente esplorabile a piedi e una comoda rete di trasporti ti porta ovunque tu voglia andare.

Trova i posti migliori da visitare con il nostro elenco delle principali attrazioni e cose da fare a Dublino, in Irlanda.

Vedi anche: Dove alloggiare a Dublino: migliori aree e hotel

Nota: alcune attività potrebbero essere temporaneamente chiuse a causa di recenti problemi di salute e sicurezza a livello globale.

1. Trinity College e College Green

Trinity College e College Green

Il Trinity College è probabilmente il posto migliore per iniziare il tuo tour di Dublino. Si trova nel cuore della capitale, ricca di storia incredibile, ed è la più antica università d'Irlanda, essendo stata fondata nel 1592 dalla regina Elisabetta I.

Occupando un invidiabile sito di 40 acri, Trinity conserva parte del suo antico isolamento di piazze acciottolate, giardini e parchi ed è famoso in tutto il mondo per la sua collezione di grandi tesori. Questi includono, in mostra permanente, il manoscritto miniato del IX secolo, il Libro di Kells , i libri di Durrow e Armagh e un'antica arpa irlandese.

Gli inestimabili manufatti sono esposti nel Tesoro e nella maestosa Long Room del XVIII secolo, che ospita oltre 200.000 dei libri più antichi di Trinity e ospita regolarmente mostre letterarie. Prenota l'accesso anticipato Book of Kells Tour per evitare le lunghe code. Include anche un viaggio all'esterno del Castello di Dublino.

Trinity è un paradiso in una zona altrimenti vivace. Tra gli alunni nel corso dei secoli figurano figure come Jonathan Swift (noto come l'autore dei Viaggi di Gulliver ), Oscar Wilde, Bram Stoker (autore di Dracula) e il drammaturgo Samuel Beckett. Entrando attraverso un arco piastrellato in legno, verrai immediatamente riportato indietro nel tempo. I prati verdi immacolati, gli edifici del 18° e 19° secolo e il sentiero acciottolato ricordano un'epoca più gentile e trasudano un senso di silenzioso mondo accademico.

È meglio pianificare la tua visita in modo strategico, poiché gli edifici aperti al pubblico possono diventare affollati durante l'alta stagione. Oltre ad ammirare i luoghi imperdibili, prenditi del tempo per rilassarti e goderti semplicemente l'atmosfera. Di fronte al college a College Green si trova il vecchio edificio del Parlamento irlandese, ora una filiale della Bank of Ireland.

Indirizzo: Trinity College, College Green, Dublino 2

Sito ufficiale: www.tcd.ie/visitors/

Mappa del Trinity College di Dublino (storica)

2. Fai acquisti in Grafton Street

Fiori in vendita su Grafton Street

Una breve passeggiata verso sud dal Trinity College ti porta verso il principale luogo di shopping di Dublino, Grafton Street. Una statua di Molly Malone si trova in fondo alla strada, quindi è impossibile non notare.

Questo tratto eclettico brulica mattina, mezzogiorno e sera ed è una calamita per i musicisti di strada, dai quartetti classici ai tradizionali violinisti e cantautori. Molte band e musicisti famosi hanno dato esibizioni improvvisate qui, incluso Bono degli U2.

Oltre ai musicisti di strada, troverai una vasta gamma di boutique, gioiellerie e grandi magazzini, tra cui l'esclusivo Brown Thomas . Molti direbbero che il fiore all'occhiello è il Bewley's Oriental Café , un'istituzione di Dublino in questo luogo dal 1927.

Se stai facendo shopping, vale la pena fare una piccola deviazione verso l'artistico Powerscourt Townhouse Centre, con i suoi negozi di design e ristoranti alla moda.

Sito ufficiale: http://graftonstreet.ie/

3. Fai una passeggiata intorno a St. Stephens Green

Santo Stefano Verde

Dopo aver mangiato a sazietà al Bewley's Oriental Café, una facile passeggiata fino alla cima di Grafton Street ti porta a Fusilier's Arch , l'ingresso principale di St. Stephen's Green (Faiche Stiabhna). Gli edifici georgiani circondano "the Green" (come è noto localmente), anche se alcuni sono purtroppo caduti per strada durante la riqualificazione, principalmente negli anni '60, '70 e '80.

Il parco di 22 acri è un tesoro di Dublino e un'oasi di calma lontano dal trambusto della vita cittadina. Quando il tempo lo permette, dovresti fare come la gente del posto e sdraiarti sull'erba per riposarti e rilassarti, o fare un pranzo al sacco. Aiuole immacolate delimitano i prati.

Anche nel parco c'è una fontana decorata al centro, un ponte su uno stagno delle anatre e un parco giochi per bambini. Per inciso, il parco fu teatro di aspri combattimenti durante la rivolta del 1916, tuttavia entrambe le parti concordarono che le ostilità dovessero cessare mentre il custode del parco dava da mangiare alle anatre.

4. Il Piccolo Museo di Dublino

Il Piccolo Museo di Dublino | Dirk Hudson/Shutterstock.com

Il Little Museum of Dublin è una gemma nascosta nascosta in uno spazio affascinante in mezzo a tutti i siti storici della città. A un paio di minuti a piedi da Fusilier's Arch, in cima a Dawson Street, è una tappa obbligata per chi è interessato a come Dublino e la sua gente hanno vissuto la loro vita e si sono evolute nel secolo scorso.

James Joyce disse una volta, "nel particolare è contenuto l'universale", che riassume perfettamente l'ethos di questo tesoro. Nelle minuzie delle cose delle persone, la storia è davvero scritta in grande.

Inaugurato nel 2011 a seguito di un appello per cimeli e manufatti, il museo è andato sempre più rafforzandosi e ora ospita una serie di mostre ed eventi temporanei, oltre a installazioni permanenti, tra cui una retrospettiva degli U2 con mostre donate dai membri della band. Altre prelibatezze includono la conferenza usata da John F. Kennedy quando si rivolse a entrambe le camere del parlamento irlandese (Oireachtas) nel giugno 1963.

Indirizzo: 15 St. Stephen's Green, Dublino 2

Sito ufficiale: www.littlemuseum.ie

5. Esplora i musei di Kildare Street e le Houses of Parliament

Il palazzo del governo di Dail

Dal Little Museum of Dublin, passeggia davanti al leggendario hotel The Shelbourne Dublin fino alla cima di Kildare Street, sede del Parlamento irlandese (Dáil Éireann) sul lato sinistro.

L'edificio del parlamento era un tempo conosciuto come Kildare House in onore di James Fitzgerald, il conte di Kildare, che ne commissionò la costruzione nel 1745 e si prefisse di creare una grande villa georgiana per riflettere il suo elevato status sociale. Quando divenne duca di Leinster nel 1766, la casa fu ribattezzata Leinster House .

Se sei interessato alla letteratura, dovresti visitare la Biblioteca Nazionale nelle vicinanze, che ha una mostra permanente di WB Yeats.

Indirizzo: Kildare Street, Dublino 2

6. Museo Nazionale d'Irlanda: Archeologia

Firma al Museo d'Irlanda: Archeologia

Situato in Kildare Street, vicino alla Biblioteca Nazionale, il Museo Nazionale d'Irlanda: l'archeologia merita sicuramente una visita. Il museo presenta straordinarie mostre permanenti. I punti salienti includono l'Irlanda d'oro, l'Irlanda preistorica e l'impressionante Collezione di Vichinghi.

Merita una visita anche la collezione del Tesoro, che comprende il magnifico Calice Ardagh . Considerato ampiamente come una delle migliori cose da fare a Dublino gratuitamente , questo museo di livello mondiale offre anche tour e un ricco programma di workshop ed eventi educativi.

Indirizzo: Kildare St, Dublino 2

Sito ufficiale: www.museum.ie/en-IE/Museums/Archaeology

7. Esplora l'arte irlandese alla National Gallery of Ireland

La Galleria Nazionale d'Irlanda

Una svolta a destra alla fine di Kildare Street ti porterà alla National Gallery of Ireland, con ingressi su Clare Street e Merrion Square West. Ospita la più bella collezione di arte irlandese al mondo insieme a un'eccezionale collezione di arte europea dal Medioevo ai giorni nostri, questa è una tappa obbligata nella capitale.

La galleria è stata aperta nel 1864 con l'aggiunta di ali nel 1903, 1968 e, più recentemente, nel 2002. Le collezioni includono lo Yeats Museum, sette sale dedicate all'arte irlandese, i pittori italiani, la Shaw Room e la Baroque Room.

La galleria, che si sviluppa su quattro livelli, ospita regolarmente imponenti mostre temporanee e c'è un ottimo caffè popolare sia tra la gente del posto che tra i visitatori.

Indirizzo: Clare Street & Merrion Square, Dublino 2

Sito ufficiale: www.nationalgallery.ie

8. Visita Merrion Square

Veduta aerea di Merrion Square

Esci dal portale principale della National Gallery e sei su Merrion Square. Costituita da maestose case private e uffici, questa è probabilmente la più grande piazza georgiana di Dublino ed è protagonista di innumerevoli immagini e cartoline della città. Al centro c'è un grazioso parco con una statua vibrante dello scrittore più colorato e famoso spirito di Dublino, Oscar Wilde .

Una piacevole passeggiata per la piazza è un viaggio indietro nel tempo fino all'era georgiana. Potresti notare che le finestre in alto in molti edifici sono più piccole di quelle in basso. Ciò è stato fatto per creare un'illusione ottica delle case più alte di quanto non siano in realtà. Nei fine settimana, gli artisti locali costeggiano il perimetro del parco ed espongono i loro dipinti sulle ringhiere.

9. EPIC Il Museo dell'emigrazione irlandese

EPIC Il Museo dell'Emigrazione Irlandese | EQ Roy / Shutterstock.com

L'Irlanda è stata a lungo un esportatore di persone. Gratta la superficie della costa orientale americana e troverai l'influenza degli irlandesi ovunque. Il superbo EPIC di Dublino L'Irish Emigration Museum è situato nell'area portuale della città, teatro di molti tristi addii.

Istituito nel 2016, questo affascinante museo offre un resoconto approfondito e spesso commovente dell'emigrazione irlandese nel corso dei secoli. In tutto ci sono più di 20 gallerie a tema separate da esplorare, che trattano non solo della storia della migrazione irlandese, ma anche dell'influenza che questo popolo dinamico ha avuto nei luoghi in cui si è stabilito.

Se hai tempo, assicurati di visitare l'Irish Family History Center per suggerimenti e consigli, insieme a risorse, per tenere traccia della tua storia familiare.

Un'attrazione nelle vicinanze è il Jeanie Johnston: An Irish Famine Story . Il fulcro di questo eccellente museo è un'accurata replica della leggendaria Jeanie Johnston , una nave a vela canadese costruita nel 1847 che ha trasportato un numero incalcolabile di irlandesi attraverso l'Atlantico.

Indirizzo: The Chq Building, Custom House Quay, North Dock, Dublino 1

Sito ufficiale: https://epitchq.com/

10. Museo di Storia dei Testimoni GPO

Museo di storia dei testimoni GPO

O'Connell Street, l'arteria principale di Dublino, ospita l'iconico GPO (General Post Office) costruito nel 1814. La fallita Rivolta del 1916 iniziò qui e i fori di proiettile punteggiano ancora il portico neoclassico. All'interno, l'ultima attrazione della città, il GPO Witness History Museum, è una visita imperdibile per coloro che desiderano comprendere meglio questo evento fondamentale nella storia irlandese.

Pur concentrandosi principalmente sul periodo che ha preceduto la rivolta e la rivolta stessa, ci sono molte informazioni a portata di mano tramite display interattivi su altri eventi chiave, tra cui la Guerra d'Indipendenza irlandese fino al processo di pace dell'Irlanda del Nord. Le visite guidate sono disponibili e sono altamente raccomandate.

Indirizzo: O'Connell Street Lower, North City, Dublino 1

Sito ufficiale: www.gpowitnesshistory.ie

11. Scopri il più grande scrittore irlandese al James Joyce Center

Il Centro James Joyce | Sadik Gulec / Shutterstock.com

A circa otto minuti a piedi dal GPO, in una bella casa georgiana, si trova il James Joyce Center fondato dal senatore irlandese, un tempo candidato presidenziale e famoso studioso di Joyce, David Norris.

Il museo è dedicato a tutto ciò che è Joycean e, sebbene lo scrittore non abbia mai vissuto nella proprietà, ha avuto un legame con esso attraverso un personaggio della vita reale presente in Ulisse , il Prof. Denis J. Maginni, che qui gestiva un'accademia di danza. L'edificio è stato condannato negli anni '80, ma alla fine è stato salvato e restaurato attraverso una campagna guidata da David Norris.

Se hai voglia di saperne di più sul patrimonio letterario di Dublino, assicurati di visitare il Dublin Writers Museum . Situato in un'affascinante casa del 1700 in Parnell Square, questo interessante museo offre uno sguardo affascinante sulla vita di numerosi grandi autori irlandesi e sulle loro opere più importanti. Oltre a numerosi manufatti e cimeli, il museo ospita una collezione di dipinti e ritratti.

Indirizzo: 35 North Great George's Street, Dublino 1

Sito ufficiale: http://jamesjoyce.ie/

12. Museo Nazionale d'Irlanda – Arti decorative e storia (Collins Barracks)

Museo Nazionale d'Irlanda – Arti decorative e storia (Collins Barracks)

Originariamente una caserma dell'esercito, il Museo Nazionale d'Irlanda – Arti Decorative e Storia è stato aperto nel 1997. Le collezioni includono argento, ceramiche, gioielli, mobili, moda irlandese di alta moda e mostre che esplorano la storia militare irlandese.

Ci sono molte altre mostre permanenti, inclusa una retrospettiva della designer modernista Eileen Gray; Argento irlandese datato dal 17° al 20° secolo; arte asiatica; Mobili di campagna irlandesi; e Soldati e capi, che mostra manufatti e uniformi militari storici.

Un altro ramo del Museo Nazionale d'Irlanda che vale la pena esplorare, il Museo di Storia Naturale è stato istituito nel 1856 e da allora è rimasto poco modificato, un fatto che lo ha portato ad essere conosciuto come un "museo di un museo" (o, meno lusinghiero, il " Zoo morto"). I punti salienti includono l'esplorazione delle grandi collezioni del museo di esemplari di innumerevoli specie, fossili e diorami, il tutto gratuitamente.

Indirizzo: Collins Barracks, Benburb Street, Dublino 7

Sito ufficiale: www.museum.ie/en-IE/Museums/Decorative-Arts-History

13. Porta i bambini al Phoenix Park e allo zoo di Dublino

Phoenix Park e lo Zoo di Dublino

A 18 minuti a piedi dalla Collins Barracks si trova lo Zoo di Dublino nel Phoenix Park. Questo è il più grande parco urbano recintato d'Europa, circa 1.750 acri, il che è sorprendente dato che Dublino è una capitale relativamente piccola. Centinaia di cervi vagano per il parco e la residenza ufficiale del Presidente d'Irlanda (Áras an Uachtaráin) è qui insieme a Deerfield, una bellissima proprietà del 18° secolo dimora dell'ambasciatore americano in Irlanda.

C'è un centro visitatori situato vicino a una casa torre del 17° secolo, Ashtown Castle, per coloro che desiderano saperne di più sul parco e sui suoi dintorni. All'estremità di Castleknock Gate e su circa 78 acri si trova la maestosa Farmleigh House , risalente al 1800 e acquistata dallo stato irlandese dalla famiglia Guinness nel 1999.

Per generazioni di dublinesi e di chi viene dall'estero, l'attrazione principale è lo zoo di Dublino, che attira più di un milione di visitatori all'anno, risale al 1830 ed è il secondo zoo più antico d'Europa. Una gita allo zoo è una giornata in sé.

Tra gli altri animali rari ed esotici, ci sono leoni asiatici, elefanti asiatici, un rettile, un recinto di oranghi, leoni marini, tigri, ippopotami, pipistrelli e pinguini. I servizi includono ristoranti, aree giochi per bambini e una fattoria di famiglia.

Sito ufficiale: www.dublinzoo.ie

14. Vai in prigione: Kilmainham Gaol

prigione di Kilmainham

La proibitiva Kilmainham Gaol (prigione), risalente al 1789, è davvero un luogo famigerato nella storia del nazionalismo irlandese. Fu qui che i capi dei ribelli del 1916 furono prima incarcerati e poi giustiziati per quello che era visto come un atto di alto tradimento.

La mostra in una sala moderna dà un assaggio di come erano le condizioni e delinea la lotta per l'indipendenza irlandese. Ci sono eccellenti visite guidate in tutto il resto della prigione, che coprono la storia irlandese dal 1796 al 1924. The Stonebreaker's Yard farà sicuramente venire i brividi lungo la schiena, poiché questo è il punto in cui i leader della rivolta hanno incontrato il loro orribile destino.

Indirizzo: Inchicore Road, Dublino 8

Sito ufficiale: https://kilmainhamgaolmuseum.ie

15. Cattedrale della Chiesa di Cristo

Cattedrale della Chiesa di Cristo

Restaurata nel XIX secolo e che domina l'area circostante, la Christ Church Cathedral è costruita sul sito della prima chiesa di Dublino, fondata nel 1028 e realizzata in legno.

La Great Nave ha magnifici archi del primo gotico e qui puoi vedere la replica del XIV secolo della tomba del leggendario conquistatore normanno Strongbow, che è sepolto altrove nella cattedrale. Si dice che il frammento che si trova accanto faccia parte della tomba originale e abbia il soprannome di "figlio di Strongbow". Parti della vasta cripta, che corre lungo l'edificio, risalgono al XIII secolo.

Merita una visita anche Dublinia , una ricreazione storica di prim'ordine della vita e delle scene dal tempo dei Vichinghi al periodo medievale che si trova nella Sala del Sinodo della cattedrale. I momenti salienti includono personaggi in costume che dimostrano tradizioni e attività d'epoca, vari edifici e scene di strada autentiche.

Indirizzo: Christchurch Place, Dublino 8

Sito ufficiale: https://christchurchcathedral.ie

Mappa della cattedrale di Christ Church (storica)

16. Cattedrale di San Patrizio

Cattedrale di San Patrizio

A sette minuti a piedi dalla Christ Church Cathedral, la Cattedrale di San Patrizio è la cattedrale nazionale della Chiesa d'Irlanda. La tradizione vuole che qui San Patrizio battezzò i convertiti al cristianesimo nel 450 d.C.

Come Christchurch, l'edificio originale era in legno. Nel 1192 fu fondata un'altra chiesa e costruita in pietra. Poco più di un secolo dopo avvenne un'altra ricostruzione e il suo status fu elevato a quello di cattedrale.

Nel corso dei secoli si sono succeduti molti abbellimenti, principalmente a metà del 1700, quando fu costruito il campanile, e durante la fine del 1800, quando vi furono sostanziali restauri. L'autore e autore satirico dei Viaggi di Gulliver Jonathan Swift (1667-1745), che fu decano di San Patrizio per 35 anni, è sepolto in una tomba a destra dell'ingresso accanto al suo amore di lunga data "Stella" (Hester Johnson 1681-1728) .

Indirizzo: St. Patrick's Close, Dublino 8

Sito ufficiale: www.stpatrickscathedral.ie

Dublino – Mappa della cattedrale di San Patrizio (storica)

17. Il Castello di Dublino e la Chester Beatty Library

Il Castello di Dublino e la Chester Beatty Library

Il castello di Dublino è stato il sito dell'amministrazione centrale durante 700 anni di dominio britannico fino al 1922. Il castello ha avuto molte forme: fortezza medievale, corte vicereale e funzione di governo. Nel 1534, il ribelle irlandese Silken Thomas (così chiamato per i suoi bei vestiti) lanciò un attacco e assediò il castello.

Attualmente, il castello è utilizzato principalmente per occasioni cerimoniali, mostre e persino concerti. Gli appartamenti di stato decorati sono aperti ai visitatori e ci sono numerosi musei da esplorare tra cui la Chester Beatty Library and Gallery.

Il museo, fondato nel 1953 da un americano residente a Dublino, Chester Beatty, presenta una raffinata collezione di arte orientale e diverse collezioni di manoscritti, libri e testi antichi. Tra i tesori ci sono i libri d'ore francesi del XIV e XV secolo e un libro di preghiere appartenuto a Filippo II di Spagna, opere d'arte dell'Estremo Oriente, stampe islamiche, manoscritti sanscriti (dal XII al XIII secolo), miniature indiane e argilla babilonese tavolette (dal 2.500 al 2.300 a.C.).

Ci sono anche manoscritti medievali e rinascimentali europei, testi di papiri egizi, copie del Corano e della Bibbia. Sono esposti anche dipinti buddisti e miniature turche e persiane, così come stampe su blocchi di legno dal Giappone e abiti di draghi cinesi.

Indirizzo: Dame Street, Dublino 2

Sito ufficiale: www.dublincastle.ie

Mappa del castello di Dublino (storica)

18. Visita l'Irish Museum of Modern Art

Museo irlandese di arte moderna

Dalla sua apertura nel 1991, l'Irish Museum of Modern Art (IMMA) si è costruito la reputazione di una delle migliori gallerie del paese. Con un focus sull'arte moderna e contemporanea, il museo offre mostre e mostre in continua evoluzione di opere provenienti dalle proprie collezioni, nonché da tutta l'Irlanda e dal mondo.

L'edificio in sé è bellissimo. Eretto alla fine del 1600 come ospedale, funge da sfondo perfetto per l'arte moderna che adorna le sue pareti, così come per gli atelier degli artisti qui situati. I punti salienti delle collezioni permanenti del museo includono circa 3.500 opere (alcune irlandesi, altre di artisti stranieri) del dopoguerra. Vengono offerte visite guidate e programmi divertenti per i bambini (c'è anche una caffetteria).

Indirizzo: Royal Hospital Kilmainham, Military Rd, Kilmainham, Dublino 8

Sito ufficiale: https://imma.ie

19. L'esperienza del Museo del Rock 'n' Roll irlandese

L'esperienza del Museo del Rock 'n' Roll irlandese | NOOR RADYA BINTI MD RADZI / Shutterstock.com

Gli appassionati di musica non vorranno perdere l'occasione di visitare l' Irish Rock 'n' Roll Museum Experience , che si concentra sui migliori artisti musicali usciti dall'Irlanda. I momenti salienti di questa coinvolgente esperienza di tour di un'ora includono la possibilità di "catturare" artisti come U2 e Thin Lizzy in varie fasi della loro carriera, sia in studio che sul palco.

Lungo la strada, vedrai un'ampia varietà di manufatti e cimeli di questi e altri importanti artisti irlandesi e sarai esposto alla loro musica e aneddoti sul processo di scrittura musicale e tour.

Un'altra bizzarra opportunità di visitare la città può essere gustata al National Leprechaun Museum (onesto!). Inaugurato nel 2010 nella sua posizione in Jervis Street, questo divertente museo presenta mostre e mostre affascinanti relative a questi esseri mitici. Lungo la strada, la tua guida spiegherà l'importanza di questo folklore nella cultura irlandese, nonché il suo impatto su tutto, da Disney a Hollywood.

Indirizzo: Curved Street, Temple Bar, Dublino, D02

Sito ufficiale: https://irishrocknrollmuseum.com

20. Fai una gita a Dalkey/Killiney

Vista da Killiney Hill

Assolutamente da non perdere e, sorprendentemente, a soli 25 minuti di viaggio in direzione sud su una DART (rete metropolitana leggera di Dublino) dal centro della città è Dalkey, e una fermata più avanti, Killiney, anche se entrambe le aree possono essere facilmente esplorate dalla città di Dalkey.

Si consiglia di sbarcare alla fermata precedente, in quanto c'è un eccellente centro visitatori al castello di Dalkey, che include informazioni sulla zona, mostre storiche e culturali e, soprattutto, spettacoli teatrali dal vivo come parte di un divertente tour guidato che scala le vette dei bastioni del castello.

Dalkey era un tempo la principale stazione commerciale sulla costa orientale di Dublino e il porto di Coliemore Road era il luogo in cui le navi mercantili medievali potevano scaricare le loro merci. Di fronte al porto si trova l'isola di Dalkey mozzafiato e una passeggiata in salita di circa 15 minuti ti porta a Vico Road con viste mozzafiato su Killiney Bay.

Per viste più panoramiche, prosegui fino alla cima di Killiney Hill, un parco pubblico che ospita molte specie di animali selvatici e uccelli.

Indirizzo: Castle Street, Dalkey, Co. Dublin

Sito ufficiale: www.dalkeycastle.com

21. Fai una gita di un giorno alle scogliere di Moher

Le scogliere di Moher

Rilassati in un pullman di lusso e ammira una delle attrazioni naturali più mozzafiato d'Irlanda con un'escursione guidata di un'intera giornata alle scogliere di Moher. Questa escursione dall'ottimo rapporto qualità-prezzo ti porta attraverso la splendida campagna della Contea di Clare e include anche l'opportunità di esplorare l'affascinante città di Doolin, con la sua grande musica tradizionale e le sue locande di campagna. Include anche l'ingresso alle scogliere di Moher e al Burren National Park.

Oltre ai servizi di una guida turistica professionale per condividere i dettagli della geologia unica della regione, avrai ampie opportunità di goderti una piacevole passeggiata per scattare alcune fantastiche istantanee di alcuni dei migliori panorami d'Irlanda. È inclusa anche una sosta nella città di Galway.

Dove alloggiare a Dublino per visite turistiche

Se visiti Dublino per la prima volta, la zona migliore in cui soggiornare è il centro città. La maggior parte delle principali attrazioni turistiche si trovano a pochi passi l'una dall'altra in questa zona compatta e facilmente percorribile, tra cui il Trinity College, St. Stephen's Green e Grafton Street. Ecco alcuni hotel molto apprezzati in questa posizione comoda e centrale:

Hotel di lusso:

  • A pochi passi da Grafton Street, il Merrion Hotel, con spa diurna, piscina e ristorante a due stelle Michelin, risiede in quattro residenze georgiane restaurate con cura.
  • Il Radisson Blu Royal Hotel, a pochi metri dalla Cattedrale di San Patrizio e dal Castello di Dublino, colpisce una nota moderna con i suoi interni dal design elegante e le camere spaziose.
  • Nel cuore della città e di fronte al St. Stephens Park si trova il Fitzwilliam Hotel Dublin. L'ospitalità irlandese prende vita con il personale meraviglioso. Il lusso discreto si trova ovunque nell'arredamento della struttura.

Hotel di fascia media:

  • Nel cuore di Dublino, a pochi passi da tutte le principali attrazioni turistiche, The Morrison, un DoubleTree by Hilton Hotel si affaccia sul fiume Liffey e presenta interni luminosi e contemporanei.
  • Dall'altra parte del fiume, in una posizione alla moda vicino a Grafton Street, il boutique Drury Court Hotel offre camere accoglienti e gli appartamenti in un edificio adiacente sono ideali per le famiglie.
  • Elegantemente arredato e pieno di luce, The Gibson Hotel è un po' più lontano dal centro città, ma i trasporti pubblici si trovano nelle vicinanze ed è un'ottima scelta se hai intenzione di assistere a un concerto nell'adiacente 3Arena.

Hotel economici:

  • A pochi passi da Grafton Street e St. Stephen's Green, il Dublin Citi Hotel offre camere dall'ottimo rapporto qualità-prezzo con letti confortevoli vicino a un gruppo di vivaci luoghi di intrattenimento.
  • A circa 15 minuti a piedi dal centro della città, il Dergvale Hotel, a conduzione familiare, dispone di camere piccole ma scintillanti e la Celtic Lodge Guesthouse offre camere compatte e pulite a breve distanza da tutte le attrazioni della città.

Suggerimenti e tour: come sfruttare al meglio la tua visita a Dublino

  • Guarda le attrazioni e risparmia denaro: se stai volando a Dublino e stai pianificando un fitto programma di visite turistiche, un'opzione di grande valore è il Dublin Freedom Pass: Transport and Sightseeing . Valido per 72 ore, il pass include i trasferimenti aeroportuali, un tour in autobus hop-on hop-off di Dublino Green, il trasporto pubblico in autobus del centro di Dublino di giorno e l'ingresso scontato in attrazioni selezionate.
  • Tour in autobus: un'altra opzione è il tour di uno o due giorni a Dublino: Hop-On Hop-Off, che offre ai viaggiatori indipendenti più libertà nella scelta.
  • Tour anfibio: i bambini di tutte le età adoreranno il Dublin Viking Duck Tour di 75 minuti. Viaggia per la città sia sulla terra che sull'acqua in un veicolo anfibio rimodellato della seconda guerra mondiale.
  • Gita di un giorno al castello di Blarney e a Cork : puoi visitare alcune delle altre principali attrazioni irlandesi con il castello di Blarney e la gita di un giorno a Cork, che ti porta in un pullman di lusso attraverso la lussureggiante campagna e include un autista e una guida esperti, nonché l'ingresso al Blarney Stone e Rock of Cashel.
  • Gita di un giorno all'Isola del Nord: durante la gita di un giorno all'Irlanda del Nord da Dublino: tour in taxi nero di Belfast e Selciato del gigante, puoi imparare tutto sulla storia tumultuosa di Belfast e vedere una meraviglia geologica dichiarata Patrimonio dell'Umanità. Guide professionali, ritiro e riconsegna dal tuo hotel e biglietti d'ingresso alle principali attrazioni sono tutti inclusi.
  • Tour di tre giorni: per un tour più approfondito delle attrazioni circostanti di Dublino, considera il viaggio in treno di 3 giorni a Cork, Blarney Castle, Ring of Kerry e Cliffs of Moher. Questo pacchetto dall'ottimo rapporto qualità-prezzo include un host, biglietti d'ingresso alle attrazioni, viaggi in autobus e in treno con posti riservati e due pernottamenti con colazione irlandese completa.

Consigli dell'editore

Castello di Malahide

Naturalmente c'è molto altro da vedere e cose da fare a Dublino e dintorni. Il Discover Ireland Centre su Suffolk Street (appena fuori Grafton Street) fornisce utili informazioni sulle attrazioni turistiche della città. Anche se può sembrare un cliché, la capitale dell'Irlanda è davvero la sua gente. Conversazioni inaspettate e frammenti di "scherzi" irlandesi sono molto probabilmente alcuni dei ricordi più forti che porterai via con te.

I dublinesi sono un gruppo socievole, competente e, molto spesso, supponente, quindi non aver paura di fare due chiacchiere e chiedere loro consigli su dove andare e cosa vedere. In particolare, i tassisti amano parlare e spesso intratterranno chiunque ascolti con opinioni su tutto, dalla politica alla storia e all'attualità.

Se soggiorni nella capitale per qualche giorno, la DART (la rete della metropolitana leggera di Dublino) è un modo piacevole per esplorare la costa. Il villaggio di Howth, all'estremità del lato nord di Dublino, merita una visita. Qui, i visitatori troveranno una vasta gamma di ristoranti, molti dei quali servono pesce fresco, poiché Howth rimane un villaggio di pescatori, anche se di questi tempi è esclusivo. I panorami da Howth Head sono spettacolari.

Sempre sul lato nord, e sulla linea DART, si trova Malahide , un caratteristico villaggio con un bel castello aperto al pubblico. Le gite di un giorno dalla città dovrebbero includere la magica Glendalough , sede di un monastero medievale in rovina, laghi mozzafiato e passeggiate nei boschi. La spettacolare casa e i giardini di Powerscourt , adiacenti al grazioso villaggio di Enniskerry , sono una tappa obbligata per chi ha un po' di tempo in più a disposizione. C'è un ottimo ristorante, negozi di artigianato e splendidi giardini da esplorare a tuo piacimento.