21 posti migliori da visitare in Francia

I francesi chiamano affettuosamente la loro amata patria "l'Hexagone" per la sua distinta forma a sei lati. Ogni angolo della Francia ha il suo carattere unico: le aspre e all'aria aperta delle Alpi francesi; la Provenza soleggiata e dal ritmo lento; l'affascinante e splendida costa della Costa Azzurra; e l'idilliaca Alsazia, una regione pastorale dove i borghi dei libri di fiabe sono nascosti tra le dolci colline ricoperte di vigneti.

Parigi e Versailles sono destinazioni imperdibili per un primo viaggio in Francia. Altri itinerari di viaggio classici includono soste in località balneari alla moda, castelli da favola e gloriose cattedrali gotiche.

Altre esperienze fuori dai sentieri battuti si trovano in campagna, come nelle fattorie in Borgogna, nei villaggi di pescatori in Bretagna e nelle pittoresche cittadine nelle foreste dei Pirenei.

Dalle città colte ai siti naturali incontaminati, la Francia offre infinite attrazioni turistiche. Scopri questo paese affascinante e vario con la nostra lista dei migliori posti da visitare in Francia.

1. Parigi e Versailles

Paesaggio urbano di Parigi che include l'Hôtel des Invalides e la Torre Eiffel

Apprezzata per la sua eleganza e gioia di vivere, Parigi è una grande capitale europea ricca di capolavori architettonici come la Torre Eiffel e la Cattedrale di Notre-Dame .

Riflettendo il ricco patrimonio della città, il Louvre (uno dei migliori musei di Parigi) contiene un'eccezionale collezione di belle arti, mentre il Musée d'Orsay e il Musée de l'Orangerie espongono tesori dell'arte impressionista francese.

Altro fascino di Parigi sono i suoi suggestivi quartieri medievali e gli aggraziati boulevard. Le esperienze turistiche per eccellenza includono lo shopping nelle librerie del Quartiere Latino , le passeggiate sugli Champs-Elysées e l'osservazione della gente dalla terrazza di un caffè sul marciapiede sul Boulevard Saint-Germain-de-Prés .

Una breve corsa in treno da Parigi è la Reggia di Versailles, patrimonio dell'UNESCO. Costruito per Luigi XIV (il "Re Sole"), questo opulento palazzo del XVII secolo è una testimonianza della gloria e del potere assoluto del monarca francese. La splendida facciata barocca del castello, l'abbagliante Sala degli Specchi e i giardini formali adornati da fontane consentono ai visitatori di immaginare una scena della corte reale francese.

Sistemazione: dove alloggiare a Parigi: le migliori zone e hotel

2. L'affascinante campagna della Provenza

Campo di girasoli in Provenza

In contrasto con i cieli grigi di Parigi e della Francia settentrionale, l'affascinante regione della Provenza gode del luminoso sole del Mediterraneo per la maggior parte dell'anno. Questa zona rurale si sente incontaminata dal mondo moderno e ha un fascino aspro e terroso.

Le dolci colline sono ricoperte da un mosaico di piccole fattorie, uliveti, girasoli e campi di lavanda. Qui crescono in abbondanza rosmarino profumato, salvia, timo e altre erbe selvatiche che animano la cucina locale. In questo paesaggio da sogno, i pittori impressionisti hanno trovato ispirazione per creare vivaci opere d'arte.

I visitatori rimangono incantati dai villaggi perchés , che coronano le cime delle colline della Provenza. Le due destinazioni preferite sono Saint-Paul-de-Vence , una città medievale fortificata da cartolina (vicino a molte località turistiche della Costa Azzurra, come Eze) e Gordes , che è tra le principali attrazioni del Luberon.

Nel cuore della Provenza, l'atmosfera tradizionale si ritrova nelle strade alberate e nei caffè all'aperto di Aix-en-Provence, ai festival di Arles; e dal vecchio porto di Marsiglia.

Da non perdere anche il Palais de Papes ad Avignone; la leggendaria località balneare di Saint-Tropez; e il teatro romano di Orange , uno dei luoghi meravigliosi dell'Haut-Vaucluse.

Sistemazione: dove alloggiare in Provenza

3. La Costa Azzurra

Villefranche-sur-Mer (Gita di un giorno da Nizza) sulla Costa Azzurra

Conosciuta anche come Costa Azzurra, la Costa Azzurra è un affascinante tratto di costa mediterranea che prende il nome dalle sue profonde acque azzurre. Anche i cieli hanno spesso un'affascinante tonalità cerulea, grazie al clima soleggiato per la maggior parte dell'anno in questa zona della Francia meridionale.

Estendendosi all'incirca da Saint-Tropez (che si sovrappone alla regione della Provenza) a Mentone , a meno di 30 chilometri dal confine con l'Italia, la Costa Azzurra è stata una destinazione balneare alla moda dall'inizio del XIX secolo.

La primavera e l'autunno portano un clima più mite e un'atmosfera più tranquilla e rilassante.

La Costa Azzurra ha qualcosa per tutti . Nizza è il posto dove godersi la bella vita, visitare musei d'arte e passeggiare lungo le strade di ciottoli e i viali fiancheggiati da palme. A breve distanza in auto da Nizza ci sono luoghi da visitare come gite di un giorno, come splendide ville sul lungomare e musei d'arte di prim'ordine.

Tra le più famose attrazioni turistiche della Costa Azzurra ci sono Cannes, che ha un lungomare abbagliante e un affascinante centro storico; e Monaco, piccolo principato reale sinonimo di lusso e decadenza. Sia Cannes che Monaco dispongono di hotel a cinque stelle, ristoranti acclamati e porti turistici pieni di yacht.

Gli amanti del sole si riversano a Saint-Tropez, un luogo di villeggiatura estiva alla moda con spiagge private esclusive e spiagge pubbliche che attraggono i turisti abituali. I vacanzieri apprezzano Antibes per le sue ampie spiagge sabbiose, il suggestivo quartiere medievale e il favoloso Museo Picasso ospitato in un castello affacciato sul mare.

Sistemazione: dove alloggiare in Costa Azzurra

4. Mont Saint-Michel in Normandia

Mont Saint Michel

Mont Saint-Michel è un punto culminante della regione della Normandia, un paesaggio pastorale di meleti, boschi e pascoli di mucche. Questa imperdibile attrazione turistica è al primo posto nella lunga lista di destinazioni di viaggio in Normandia, che include luoghi straordinari come castelli storici e città da cartolina.

Costruita tra l'XI e il XIII secolo, l'Abbazia di Mont Saint-Michel è uno dei luoghi più suggestivi di Francia. L'abbazia, dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO, è arroccata sulla sommità di un isolotto nella baia di Mont Saint-Michel ed è considerata una meraviglia dell'architettura gotica.

La chiesa abbaziale era un importante luogo di pellegrinaggio medievale lungo il percorso del "Cammino di Santiago" per Santiago de Compostela in Spagna. I pellegrini moderni fanno ancora il viaggio qui, attraversando a piedi la baia di Saint-Michel con la bassa marea.

Visitare Mont Saint-Michel è un'esperienza che solleva lo spirito. I turisti possono assistere a funzioni religiose, concerti ed eventi culturali in questa sublime abbazia storica.

Sistemazione: dove alloggiare in Normandia

5. I castelli della Valle della Loira

Castello d'Azay-le-Rideau

Come la scena di una fiaba, magnifici castelli sono disseminati nel paesaggio densamente boscoso della Valle della Loira. Estendendosi per 280 chilometri, da Sully-sur-Loire a Chalonnes-sur-Loire in Angiò, la Valle della Loira è il più grande sito patrimonio dell'UNESCO in Francia .

La regione vanta un patrimonio culturale incredibilmente ricco. Durante il XV e il XVI secolo, i re di Francia costruirono qui sontuosi ritiri di campagna esclusivamente per l'intrattenimento e il divertimento.

Castelli stravaganti, come il grandioso Château de Chambord e l'emblematico Château de Chenonceau , offrono uno spaccato dell'opulenza della corte francese dell'era rinascimentale.

I nobili e le élite francesi costruirono anche maestosi manieri, come il maestoso castello di Cheverny e il castello d'Azay-le-Rideau in un ambiente idilliaco con un fossato pieno d'acqua.

Per le famiglie con bambini, il Parco Mini -Châteaux di Amboise è una destinazione meravigliosa. Immerso in due ettari di bosco, il parco divertimenti presenta più di 40 repliche di castelli della Loira costruiti in scala 1/25. I bambini adorano esplorare i castelli a misura di bambino progettati con dettagli autentici.

6. Reims e la sua magnifica cattedrale gotica

Cattedrale di Reims

Reims è giustamente inserita nell'elenco francese delle " Villes d'Art et d'Histoire " ("Città d'arte e di storia"). Dei tre siti Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO della città, il più famoso è la Cattedrale di Notre-Dame de Reims , dove furono incoronati i re francesi. L'evento più celebrato fu quando Giovanna d'Arco scortò Carlo VII alla cattedrale nel luglio del 1429 per la sua incoronazione a re.

Costruita nel XIII secolo, la Cattedrale di Notre-Dame di Reims è un gioiello dell'architettura gotica. L'esterno abbagliante presenta una profusione di archi rampanti e angeli scolpiti, mentre l'interno spazioso ha un'atmosfera solenne di spiritualità.

Tra le principali attrazioni della città, altri monumenti patrimonio dell'UNESCO includono il Palais du Tau , un palazzo arcivescovile del XVII secolo e la Basilica Saint-Rémi dell'XI secolo .

Sistemazione: dove alloggiare a Reims

7. Villaggi di pescatori, porti storici e spiagge della Bretagna

La città murata di Saint-Malo

Pittoresca regione costiera, la Bretagna ha un ricco patrimonio marittimo visto nelle sue storiche città portuali: Saint-Malo , circondata da antichi bastioni; la capitale medievale di Nantes; e il Concarneau fortificato del XIV secolo.

Il mare vanta anche eleganti località balneari come l'elegante Dinard sulla Côte d'Emeraude, la destinazione per le vacanze estive di La Baule , sull'estuario del fiume Loira, e Tréboul , vicino alla graziosa cittadina fluviale di Quimper.

Lo scenario è drammatico e incontaminato, con spiagge sabbiose appartate e una costa rocciosa, dove le onde selvagge dell'Atlantico si infrangono contro la riva. Secolari villaggi di pescatori sono riparati in baie tranquille e su minuscole isole al largo battute dal vento.

La cultura bretone può essere fatta risalire ai Celti (il dialetto locale è legato al gaelico). Simile all'Irlanda, è una terra di mitologia e leggende. Oggi la Bretagna è fortemente cattolica. La gente del posto celebra antiche usanze religiose chiamate "grazie", feste speciali in cui i cittadini indossano costumi regionali vecchio stile.

La cucina locale propone deliziose specialità come pesce fresco e crepes salate di grano saraceno. La Bretagna ha anche una famosa pasticceria regionale, il " kouign-amann ", una pasta burrosa a base di pasta per croissant che è a strati con granelli di zucchero, ha un centro umido simile a una torta e un esterno caramellato croccante.

Sistemazione: dove alloggiare in Bretagna

8. Biarritz e Saint-Jean-de-Luz

Spiaggia di Biarritz

Una miscela di eleganza in stile parigino e la bellezza naturale selvaggia della costa atlantica, Biarritz è una località balneare di lusso con spiagge favolose. Biarritz fu favorita dall'imperatrice Eugenia, che amava questa zona dei Paesi Baschi. Scelse una collina sabbiosa che domina il Golfo di Biscaglia come luogo della sua residenza imperiale, la Villa Eugénie.

Questo palazzo del Secondo Impero è stato convertito in sistemazioni di lusso, l' Hôtel du Palais a cinque stelle, che offre camere finemente arredate e un ristorante gastronomico fronte oceano. Accanto alla struttura dell'hotel si trova la Grande Plage , una spiaggia sabbiosa che attrae i bagnanti sin dalla Belle Epoque.

Un'altra delle migliori spiagge di Biarritz è la Plage du Miramar . Una scena pittoresca di cabine e ombrelloni colorati a righe durante l'estate, questa spiaggia riparata ha l'atmosfera deliziosa di una località balneare vecchio stile.

Saint-Jean-de-Luz

A solo mezz'ora di auto (15 chilometri) da Biarritz si trova lo storico porto peschereccio di Saint-Jean-de-Luz , una popolare destinazione estiva con spiagge adatte alle famiglie.

Viaggiando nell'entroterra a 25 chilometri da Biarritz si trova il tradizionale villaggio basco di Espelette. Questo piccolo villaggio vanta tipiche case basche a graticcio con persiane rosse decorate con file di peperoni rossi secchi chiamati Piment d'Espelette (pregiato per l'uso nella cucina basca).

Nei Paesi Baschi spagnoli, a 50 chilometri in autobus, auto o treno da Biarritz, la vivace città balneare di San Sebastian delizia i visitatori con la sua architettura elegante, le spiagge sabbiose e le tapas gourmet.

Sistemazione: dove alloggiare a Biarritz

9. Monumenti a Giovanna d'Arco a Chinon, Rouen e Orleans

Monumento a Giovanna d'Arco in Place du Matroi a Orléans

L'eroina nazionale francese, Giovanna d'Arco, guidò il paese alla vittoria durante la Guerra dei Cent'anni quando aveva solo diciassette anni. La sua missione divinamente ordinata, istruita da voci celesti, è ancora fonte di ispirazione per i fedeli.

La straordinaria storia di Giovanna d'Arco iniziò a Chinon , dove il 9 marzo 1429 andò a incontrare il futuro Carlo VII (il "Delfino") alla Forteresse Royale (un castello fortificato medievale). In questa importante occasione, la "Maid of Orléans" informò il Delfino del suo diritto alla corona e chiese aiuto per formare un esercito, necessario per rompere l'assedio di Orléans (un evento fondamentale durante la Guerra dei Cent'anni tra la Francia e Inghilterra).

A causa del suo ricco patrimonio, Chinon è elencata come Ville d'Art et d'Histoire (Città d'arte e di storia). Nella piazza alberata di Place Jeanne d'Arc si trova una monumentale statua equestre in bronzo di Giovanna d'Arco raffigurata come un eroico capo militare.

Tra le principali attrazioni della Valle della Loira, Orléans è un'altra tappa imprescindibile del sentiero di Giovanna d'Arco. La città fu salvata dalla "Maid of Orléans", durante l'assedio del 1429. Dopo aver guidato i francesi a sconfiggere l'esercito inglese, Giovanna d'Arco si recò nella cattedrale di Sainte-Croix per pregare. Le vetrate del XIX secolo della cattedrale raccontano la storia di Giovanna d'Arco.

In una casa a graticcio del XV secolo, la Maison de Jeanne d'Arc presenta mostre su Giovanna d'Arco, ora riconosciuta santa dalla Chiesa cattolica. Una statua equestre in bronzo di Giovanna d'Arco abbellisce la Place du Martroi a Orléans.

Chiesa Jeanne d'Arc a Rouen

I turisti possono saperne di più sulla storia della vita di Giovanna d'Arco in molte delle principali attrazioni di Rouen. Alla Tour Jeanne d'Arc (prigione) del XIII secolo, una reliquia dell'antico castello della città, Giovanna d'Arco fu imprigionata, minacciata di tortura, messa in pista e accusata di eresia.

Dopo questo famigerato processo nel 1431 e il martirio, Giovanna d'Arco è stata elevata a santa. Costruita sul luogo in cui Giovanna d'Arco fu arsa sul rogo, l' Eglise Jeanne d'Arc rende omaggio all'eredità della santa. Questa chiesa moderna presenta un tetto spiovente progettato per assomigliare alle fiamme.

Rouen ha anche un museo dedicato a Giovanna d'Arco, la Historial Jeanne d'Arc , nell'ex Palazzo Arcivescovile (un monumento storico classificato) in Rue Saint-Romain. Questo museo approfondisce la storia epica di Giovanna d'Arco e spiega come ha cambiato il corso della storia francese. Suggestive mostre multimediali e video danno vita agli eventi in modo emozionante.

10. La regione dell'Alsazia

Piccolo borgo di Hunawihr nella regione dell'Alsazia

Le città storiche di Strasburgo e Colmar, insieme alle centinaia di villaggi alsaziani, hanno uno speciale fascino antico, completamente distinto dal resto della Francia. L'architettura e l'ambiente dell'Alsazia sono stati influenzati nel corso dei secoli dalla vicina Germania, come si vede negli edifici a graticcio dai colori vivaci e nelle venerabili chiese gotiche.

Caratteristica e colta, Strasburgo incanta i visitatori con le sue stradine acciottolate, i canali panoramici e la cattedrale decorata. Colmar è la quintessenza della città alsaziana, ricca di interessanti chiese antiche e case tradizionali con balconi fioriti.

Al di fuori di queste due città c'è un paesaggio incontaminato di colline ricoperte di vigneti. Immersi nelle valli e lungo il fiume Reno ci sono piccoli borghi da fiabe e villaggi pittoreschi.

Il percorso dei villaggi dell'Alsazia è un modo delizioso per esplorare la regione. Molti villaggi sono elencati come i Plus Beaux Villages de France (Villaggi più belli di Francia) e alcuni sono designati come Villages Fleuris (Villaggi fioriti) a causa dei vivaci vasi di fiori che adornano le case e le strade.

Sistemazione: dove alloggiare in Alsazia

11. Mont-Blanc e Annecy nelle Alpi francesi

Alpi francesi

Le Alpi francesi vantano alcuni degli scenari naturali più maestosi del mondo. Il maestoso Monte Bianco è la montagna più alta d'Europa, un'iconica vetta innevata che svetta a 4.810 metri. A questa altitudine, l'aria è fresca e il paesaggio è sublime, con laghi cristallini, spettacolari cascate impetuose, valli tranquille e rinfrescanti pinete.

Durante l'estate, i visitatori affollano le Alpi per fare escursioni a piedi, in bicicletta e alpinismo. In inverno, le Alpi francesi attirano molti turisti per lo sci alpino, lo snowboard e lo sci di fondo. L'area ha molte delle migliori stazioni sciistiche della Francia. Altre cose da fare durante la stagione nevosa includono pattinaggio sul ghiaccio, gite in slitta trainata da cani e gite in slitta trainata da cavalli vecchio stile.

Oltre allo spettacolare terreno montuoso, la regione possiede anche un ricco patrimonio culturale legato al territorio ancestrale dei Reali d'Italia dei Savoia, nonché alla storica regione del Delfinato.

L'incantevole villaggio di montagna di Chamonix (a circa 15 minuti di auto dalla base del Monte Bianco) offre un ambiente alpino tradizionale, mentre Annecy (a poco più di un'ora di auto da Chamonix) ha un antico castello, paesaggi lacustri e fiabe ambiente.

Per coloro che cercano una vacanza rigenerante, le città termali della Belle Epoque della regione, come Aix-les-Bains ed Evian-les-Bain , offrono la migliore esperienza di vacanza rilassante in rilassanti centri termali e hotel di lusso.

Sistemazione: dove alloggiare nelle Alpi francesi

12. Grotte preistoriche della Dordogna e dei Pirenei

Pittura preistorica alla grotta di Lascaux

La regione della Dordogna è uno dei posti migliori da visitare in Francia per ammirare le pitture rupestri preistoriche. Designata come patrimonio mondiale dell'UNESCO, la grotta di Lascaux nella Vallée de la Vézère della Dordogna contiene capolavori dell'arte paleolitica creati dall'uomo di Cro-Magnon.

Sebbene la grotta di Lascaux sia stata chiusa al pubblico per evitare danni, i visitatori possono vedere copie delle opere d'arte della grotta nel vicino sito di Lascaux II (a Montignac).

Sempre a Montignac si trova il Centre International de l'Art Pariétal (Centro internazionale di arte rupestre), che presenta mostre su dipinti di animali preistorici e rivela il lavoro degli archeologi. Il centro comprende Lascaux IV , che è una replica completa della grotta preistorica di Lascaux.

Sempre nella valle della Vézère, la Grotte de Rouffignac è ​​adornata con dipinti di cavalli, mucche, bisonti, cervi, capre e mammut.

Grotte du Mas d'Azil nei Pirenei

Una delle principali attrazioni della regione dei Pirenei è la Grotte du Mas d'Azil , un'immensa grotta decorata con disegni del periodo magdaleniano e aziliano. Questa attrazione turistica nelle profondità dei Pirenei offre visite guidate e l'ingresso al vicino Musée de la Préhistoire .

A circa un'ora di auto dalla Grotta Mas d'Azil, la Grotte de Niaux ha anche una notevole arte paleolitica datata dal 14.000 al 10.000 aC. La Grotte de Niaux è aperta al pubblico per visite guidate (su prenotazione).

Vicino alla città di Tarascon-sur-Ariège , la Grotte de Lombrives rivela un'affascinante storia antica e la Grotte de Bédeilhac abbaglia con la sua rara arte preistorica di epoca magdaleniana.

13. Rocamadour: una meta di pellegrinaggio medievale

Rocamadour: una meta di pellegrinaggio medievale

Aggrappato a una scogliera a strapiombo, Rocamadour sembra aspirare al cielo. Questo fantastico sito è stato la terza meta di pellegrinaggio cristiano più importante nell'XI secolo e una tappa del percorso di pellegrinaggio del Cammino di Santiago.

Il paese dispone di sette santuari di epoca medievale, accessibili tramite ripide scale pedonali. La più famosa è la Chapelle Notre-Dame (Chapelle Miraculeuse), che contiene la preziosa Vergine Nera (Notre-Dame de Rocamadour) del XII secolo associata ai miracoli.

La più grande chiesa di Rocamadour, la Basilica di Saint-Sauveur è un monumento storico patrimonio dell'UNESCO . Questa chiesa di pellegrinaggio del XIII secolo mostra la transizione architettonica dal romanico al gotico.

Fuori dal paese si trova il Parco Naturale Regionale Causses du Quercy . All'interno di questo paesaggio incontaminato sugli altipiani del Quercy, le capre al pascolo producono il latte che viene utilizzato per produrre il formaggio Cabécou de Rocamadour AOC. A fine maggio o inizio giugno, il villaggio di Rocamadour ospita la Fête des Fromages (Festa del formaggio) dedicata ai formaggi di fattoria della regione.

Altre principali attrazioni a un'ora e mezza di auto da Rocamadour includono: Limoges (a 145 chilometri), classificata come Ville d'Art et d'Histoire e una delle principali destinazioni di viaggio nella regione del Limosino; e Périgueux (a 115 chilometri), una pittoresca cittadina della Dordogna di epoca romana, anch'essa sul Cammino di Santiago.

Sistemazione: dove alloggiare a Rocamadour

14. Bordeaux e Saint-Emilion

Palazzo della Borsa, Bordeaux

La regione di Bordeaux è un bellissimo angolo bucolico della Francia, dove grandiosi castelli presiedono dolci colline ricoperte di vigneti. Sentieri alberati panoramici attraversano la campagna e costeggiano il fiume Garonna, così come i suoi placidi canali. Molti viaggiatori amano esplorare questa zona con un piacevole itinerario in bicicletta.

La regione ha due eccezionali patrimoni dell'umanità dell'UNESCO : l'elegante città di Bordeaux, con più di 350 edifici classificati come monumenti storici, e il piccolo villaggio di campagna di Saint-Émilion, a 51 chilometri da Bordeaux, ricco di chiese e monasteri notevoli.

Sistemazione: dove alloggiare a Bordeaux

15. La regione della Borgogna: la Francia per eccellenza

Abbazia di Cluny nella regione della Borgogna

La regione della Borgogna è un paesaggio idilliaco di boschi lussureggianti e dolci colline punteggiate da imponenti monumenti. Cappelle romaniche, città antiche e antiche abbazie ispiratrici testimoniano un ricco patrimonio culturale.

Tra le principali attrazioni della regione della Borgogna ci sono la storica città di Digione, con i suoi palazzi aristocratici, le chiese gotiche ornate e gli eccellenti musei; l'affascinante città medievale di Beaune ; e la monumentale Abbazia di Cluny , che fu la chiesa più grande della cristianità fino al XVI secolo quando fu costruita la Basilica di San Pietro a Roma.

Oltre alla sua incredibile storia, la Borgogna è rinomata per la gastronomia. La cucina tradizionale comprende un repertorio di specialità famose come lumache, Boeuf Bourguignon (manzo di Borgogna) e Coq au Vin .

Sistemazione: dove alloggiare in Borgogna

16. Cirque de Gavarnie nei Pirenei

Cirque de Gavarnie nei Pirenei

La regione montuosa dei Pirenei è un luogo che ispira l'anima che offre splendore naturale e meraviglie spirituali. La regione ha molti luoghi sacri di pellegrinaggio, oltre a rigeneranti città termali.

Il Cirque de Gavarnie , patrimonio dell'UNESCO, è la versione naturale di una cattedrale. Formando un semicerchio, le impressionanti pareti di roccia calcarea alte 1.700 metri sono drappeggiate da spettacolari cascate che precipitano in fiumi impetuosi e ruscelli pacifici.

L'intera regione degli Alti Pirenei fa parte di un parco nazionale, il Parc National des Pyrénées , che confina con la Spagna. All'interno del parco ci sono sentieri escursionistici attraverso foreste lussureggianti e valli verdeggianti.

Durante l'inverno, i Pirenei francesi sono una destinazione popolare per lo sci alpino. Le migliori località includono Cauterets, Font-Romeu e il comprensorio sciistico del Grand Tourmalet.

17. Lourdes: il più grande luogo di pellegrinaggio cattolico della Francia

Lourdes: il più grande luogo di pellegrinaggio cattolico della Francia

Adagiata ai piedi dei Pirenei, Lourdes è il luogo di pellegrinaggio cattolico più importante della Francia. Milioni di visitatori vengono a Lourdes ogni anno per l'ispirazione spirituale. Alcuni arrivano per fare il bagno nelle acque nella speranza di cure miracolose. Per i fedeli, Lourdes è nota per i 70 miracoli convalidati che sono avvenuti qui.

I principali luoghi di pellegrinaggio, la Grotta (dove Santa Bernadette ricevette le sue visioni divine) e la Basilica di Notre-Dame du Rosaire sono circondati da un bosco sereno lungo un tranquillo ruscello gorgogliante. Le Processioni Mariane si svolgono ogni sera alle 21:00 da aprile a ottobre. La processione di centinaia di pellegrini con in mano le candele è uno spettacolo mozzafiato da vedere.

Sistemazione: Dove dormire a Lourdes

18. Ristoranti gourmet e attrazioni culturali a Lione

Posti a sedere all'aperto in un ristorante "Bouchon Lyonnais".

Destinazione allettante per i buongustai, Lione è il cuore della gastronomia francese. La cucina lionese è rinomata per le sue deliziose specialità regionali come le quenelles (gnocchi di pesce serviti in salsa cremosa), la bistecca, il pollo di Bresse con spugnole, salsicce e insalate.

I turisti possono scegliere tra un'incredibile selezione di ristoranti. Per una cena informale di tutti i giorni, i "Bouchons Lyonnais" (bistrot tradizionali) consentono ai visitatori di assaggiare l'autentica cucina locale godendo di un ambiente invitante e accogliente.

Meta privilegiata per la cucina raffinata, l' Auberge du Pont de Collonges è stato per decenni guidato dal famoso chef Paul Bocuse. Oggi questo leggendario locale gastronomico con due stelle Michelin ha cambiato nome in Ristorante Paul Bocuse . Il ristorante porta avanti l'eredità di Paul Bocuse continuando a servire i suoi piatti d'autore.

Oltre alle sue delizie gastronomiche, Lione è ricca di patrimonio culturale. La città è designata come patrimonio mondiale dell'UNESCO . Tra le numerose attrazioni storiche ci sono antiche rovine romane, suggestivi quartieri medievali ed eleganti case rinascimentali.

Il Musée des Beaux-Arts di Lione è secondo solo al Museo del Louvre di Parigi per la sua ricchezza di tesori artistici. Il museo contiene un eccezionale assortimento di dipinti europei dal XIV al XX secolo, inclusi capolavori di Véronèse, Rubens, Delacroix, Renoir, Monet e Picasso.

Sistemazione: dove alloggiare a Lione: le migliori zone e hotel

19. Regione della Guascogna e Tolosa nel sud della Francia

Tolosa

La zona rurale della Guascogna e la città di Tolosa emanano il fascino afoso del sud della Francia. Soleggiato e dal ritmo lento, Guascogna (Le Gers) ha un carattere rurale tradizionale che sembra non essere toccato dalla modernità. Le dolci colline sono ricoperte da un mosaico di piccole fattorie e punteggiate da tranquilli borghi di campagna e antichi castelli.

Immersa nella storia che risale al 13° secolo, Tolosa è conosciuta come " La città rosa " per la sua caratteristica architettura in mattoni rossi. Questi edifici riflettono la luce solare in una tonalità rosata. Passeggiando per le piacevoli piazze cittadine e crogiolandosi sulle terrazze dei caffè all'aperto a Tolosa, i visitatori si immergono nell'atmosfera rilassata di questa bella e mite città.

Il Canal du Midi , patrimonio dell'UNESCO, attraversa Tolosa e scorre fino al porto mediterraneo di Sète, vicino a Marsiglia. Il sentiero alberato lungo il canale è famoso per piacevoli passeggiate e per andare in bicicletta.

Sistemazione: dove alloggiare a Tolosa

20. La Camargue

Cavalli selvaggi in Camargue

Il Parc Régional de Camargue , a soli 16 chilometri da Arles in Provenza , è un luogo dove i visitatori possono prendere una boccata d'aria fresca e godere di uno scenario naturale incontaminato. Paludi, prati, saline e pascoli ricoprono il paesaggio.

In questa incontaminata Riserva della Biosfera, patrimonio dell'UNESCO (circa 100.000 ettari di zone umide protette), i cavalli bianchi selvatici vagano liberi e i fenicotteri rosa prosperano.

La riserva naturale ospita oltre 300 specie di uccelli, il che la rende un paradiso per il birdwatching. Un'altra fauna famosa include i nativi Camargue Bulls, che vengono allevati per l'uso nella corrida.

21.Isola di Corsica

Barche da pesca a Bastia, in Corsica

L'isola della Corsica ha una bellezza aspra e cruda, vista nei suoi spettacolari paesaggi costieri, foreste incontaminate e montagne innevate. L'isola è circondata da bellissime spiagge, baie tranquille, attraenti porti pescherecci e vivaci città di mare, mentre le colline dell'entroterra sono coronate da antichi borghi dove il tempo sembra essersi fermato.

Gli amanti della spiaggia che adorano il sole e gli amanti della vita all'aria aperta e sportivi (compresi gli escursionisti hard-core) sono attratti dagli incomparabili siti naturali dell'isola. Il litorale di 1.000 chilometri offre acque cristalline che lo rendono un paradiso per lo snorkeling e le immersioni subacquee.