24 migliori attrazioni e luoghi da visitare in Alvernia

Luogo di spettacolare bellezza naturale, la regione dell'Auvergne è una destinazione fuori dai sentieri battuti della Francia rurale. Questo paesaggio aspro si distingue per le sue imponenti montagne vulcaniche, le valli idilliache e le foreste incontaminate. Ideali per gli avventurieri all'aperto, i parchi regionali dell'Alvernia offrono opportunità per la pesca, l'escursionismo, la mountain bike, l'equitazione, lo sci e altri sport attivi.

Mentre l'ambiente rilassante e lo scenario mozzafiato dei grandi spazi aperti sono le principali attrattive dell'Alvernia, le attrazioni culturali abbondano. La regione è costellata di antichi castelli, splendide chiese e deliziosi borghi. La gastronomia locale è anche un punto culminante della visita di questa regione. Diverse città sono famose per la produzione di varietà speciali di formaggio.

L'Alvernia vanta anche le località termali alla moda di Vichy e Le Mont-Dore, grazie alle sorgenti termali della zona. La vivace capitale dell'Alvernia, Clermont-Ferrand è una città elegante con un'eredità che risale alle Crociate.

Scopri i posti migliori da visitare e le cose da fare in questa regione sconosciuta della Francia. Il nostro elenco delle principali attrazioni dell'Alvernia ti aiuterà a pianificare le tue avventure.

Vedi anche: Dove alloggiare in Alvernia

1. Parco Naturale Regionale dei Vulcani d'Alvernia

Parco Naturale Regionale dei Vulcani d'Alvernia

Uno dei più grandi parchi regionali della Francia, questa vasta riserva naturale offre paesaggi suggestivi, tra cui vulcani, laghi vulcanici, foreste, fiumi e sorgenti termali. Il più magnifico dei vulcani, il Puy de Dôme si erge drammaticamente dalle valli verdeggianti.

Facendo un'escursione fino alla cima del Puy de Dôme, i visitatori possono ammirare la Chaîne des Puys , con i loro antichi crateri ora coperti da pascoli di erba ondulata. Un altro vulcano impressionante è il Puy de Sancy , la vetta più alta del Massiccio Centrale a un'altitudine di 1.886 metri.

I visitatori vengono al Parc Naturel Régional des Volcans d'Auvergne per riposarsi e rilassarsi, per apprezzare il vasto spazio aperto e per partecipare a sport d'avventura. Con i suoi sentieri ben curati, questa riserva naturale è un paradiso per gli escursionisti. Altre attività all'aperto includono mountain bike, equitazione, arrampicata su roccia, rafting, kayak e canoa.

2.Clermont-Ferrand

Clermont-Ferrand

Arroccato su una collina e protetto da antiche mura, il capoluogo dell'Alvernia è una città ricca di atmosfera con un incantevole centro storico . Clermont-Ferrand ha anche una storia affascinante legata alle prime crociate , proclamate qui da Pôe Urban II nel 1095. Nello skyline della città si possono contare 50 torri, che rappresentano le chiese della città medievale.

Il più magnifico monumento gotico è la Cattedrale di Notre-Dame de l'Assomption , costruita nel XIII e XIV secolo in pietra vulcanica scura. La cattedrale è rinomata per le sue belle vetrate.

Un'altra chiesa da non perdere è la Basilica di Notre-Dame-du-Port del XII secolo, patrimonio dell'UNESCO, una tappa del percorso di pellegrinaggio medievale del "Cammino di Santiago" a Santiago de Compostela in Spagna. La cripta della basilica contiene una copia di una statuina della Vergine Nera venerata dai pellegrini nel XIII secolo.

Per cambiare marcia e vivere l'era moderna, i turisti dovrebbero trascorrere del tempo a Place de Jaude , nel cuore di Clermont-Ferrand. Gli edifici monumentali di questa piazza sono pieni di negozi, caffè, ristoranti, il teatro dell'opera e un cinema.

Tra la fine di gennaio e l'inizio di febbraio, la città ospita il Festival Internazionale del Cortometraggio .

Sistemazione: dove alloggiare a Clermont-Ferrand

Mappa di Clermont-Ferrand – Attrazioni (storiche)

3. Le Puy-en-Velay

Cappella Saint-Michel d'Aiguilhe

In questa città unica, le suggestive formazioni vulcaniche offrono luoghi meravigliosi per le chiese di pellegrinaggio medievali. In piedi in cima a un ripido pilastro di roccia lavica, la Chapelle Saint-Michel d'Aiguilhe ha un interno altrettanto abbagliante con mosaici in stile bizantino.

La cattedrale romanica di Notre-Dame del XII secolo, patrimonio dell'UNESCO, ha una venerata Vergine Nera, che si erge sull'altare maggiore barocco.

Ogni anno a metà agosto si tiene la Fêtes Mariales (Festa dell'Assunzione) per commemorare l'Assunzione della Vergine Maria. Questa tradizionale celebrazione cattolica prevede una processione della famosa Madonna Nera.

Uno dei siti più iconici di Le Puy-en-Velay è la statua di Notre-Dame du Puy (Vergine Maria), che si erge in cima al Rocher Corneille , un camino vulcanico alto 755 metri sopra la città vecchia con ampie vista sulla vallata.

A cinque chilometri da Le Puy-en-Velay, la Forteresse de Polignac è ​​uno spettacolo ancora più mozzafiato. Maestosamente situata su una collina vulcanica, questa fortezza inespugnabile ispira i visitatori con la sua splendida silhouette. Una piattaforma panoramica offre panorami sensazionali della campagna circostante.

Sistemazione: dove alloggiare a Le Puy-en-Velay

Le Puy-en-Velay Mappa – Attrazioni (storiche)

4. Vichy

percalle

Questa città della Belle Epoque era una località termale alla moda nel 19° secolo, quando i visitatori venivano a "prendere le acque" rinomate per i loro benefici per la salute. Le terme e i trattamenti termali erano popolari, così come le attività ricreative come il golf e il tennis.

All'interno della città di Vichy si trova il centro termale Thermes des Dômes , fondato nel 1903. Questo centro termale offre la possibilità di fare il bagno nelle acque ricche di minerali di Vichy, che si dice curino le malattie.

Altre attrazioni di Vichy sono i parchi lussureggianti e l' Opéra de Vichy , uno scintillante monumento in stile Art Nouveau, che ospita spettacoli di opera e musica.

Una piacevole escursione (30 minuti in auto) da Vichy è il castello di Chareil-Cintrat , originariamente castello feudale della Casata dei Borbone. Il castello di Chareil-Cintrat fu costruito nel XVI secolo, con splendide decorazioni interne scolpite, caratteristiche del secondo Rinascimento francese. Il castello è aperto al pubblico e i visitatori possono ammirare stanze adornate da affreschi realizzati dal 1560 al 1570 raffiguranti temi mitologici e astrologici.

Sistemazione: dove alloggiare a Vichy

5. Riom

Riom Hotel de Ville (Municipio) | frohrn / foto modificata

Riom è una capitale storica con grandi viali ed eleganti palazzi antichi. Sulla strada principale, la Rue de l'Hôtel-de-Ville, si trova l' Hôtel de Ville (Municipio) del XVI secolo e il Musée Mandet , un museo di belle arti e arti decorative.

Riom ha anche un eccellente museo di arte popolare e cultura regionale, il Musée Régional d'Auvergne , che si concentra sulla vita rurale tradizionale dell'Alvernia.

All'interno del Palais de Justice (Tribunali) si trova la cappella dell'antico castello, Sainte-Chapelle , illuminata da tre splendide vetrate del XV secolo.

Per chi cerca cure termali e bagni minerali, Châtel-Guyon merita una deviazione, a circa cinque chilometri da Riom. Questa città termale della Belle Epoque ora dispone di una moderna struttura termale con vista sul Parc Thermal , un rigoglioso parco di tre ettari con sentieri e un roseto con migliaia di fiori.

I turisti apprezzeranno anche gli eventi culturali della città, tra cui un festival jazz primaverile, concerti all'aperto in estate e spettacoli teatrali tutto l'anno.

6. Saint-Flour

Saint-Flor | whisky&co / foto modificata

In una posizione elevata su un promontorio vulcanico, l'antica città fortificata di Saint-Flour ha un carattere unico e un fascino tutto suo. Durante il medioevo Saint-Flour fiorì come capitale religiosa; il Musée de la Haute Auvergne espone i tesori di arte archeologica e religiosa della regione.

Un'ulteriore prova dell'incredibile patrimonio della città è la Cathédrale Saint-Pierre-et-Saint-Flour , un'incredibile cattedrale gotica costruita in basalto nero (pietra lavica).

Oltre a visitare le attrazioni culturali, i visitatori apprezzeranno il girovagare per le pittoresche strade pedonali di Saint-Flour, fiancheggiate da boutique, ristoranti e caffetterie.

A breve (20 minuti) in auto a sud di Saint-Flour si trova il castello d'Alleuze in rovina del XIII secolo, un tempo base dei vescovi nella zona di Saint-Flour. I resti fatiscenti ma romantici del castello si ergono su una collina, da cui si gode una splendida vista sulla vallata circostante.

7. La Chaise-Dieu

Chiesa abbaziale di San Roberto | Richard Weil / foto modificata

Questo piccolo paese è rinomato per la sua abbazia benedettina . La celebre chiesa di Saint-Robert del XIV secolo dell'abbazia ha interni gotici maestosi con volte alte.

Il coro contiene la tomba di papa Clemente VI , oltre a una squisita serie di arazzi del XVI secolo elencati come " Monuments Historiques " (Monumenti storici).

In mostra anche il dipinto murale a tre pannelli Danse Macabre ("Danza della morte"), creato nel XV secolo in un'epoca in cui pestilenze e guerre avevano ridotto della metà la popolazione europea.

Ad agosto si tiene un festival di musica classica in vari luoghi di La Chaise-Dieu e nei paesi vicini.

8. Orcivale

orcivale | Sbastien Bertrand / foto modificata

Immerso in un paesaggio lussureggiante, il villaggio di Orcival gode di uno sfondo da cartolina delle catene montuose dei Monts Dômes e dei Monts Dore.

Uno spettacolo da non perdere, la Basilica di Notre-Dame d'Orcival è stata fondata dall'abbazia di La Chaise-Dieu nel 12° secolo ed è considerata una delle più belle chiese romaniche dell'Alvernia. La basilica contiene reliquie venerate dai pellegrini sin dal VI secolo e il coro custodisce una venerata statua della Vergine in trono del XII secolo.

Un'interessante attrazione vicino a Orcival (a tre chilometri di distanza) è il castello di Cordès , che risale al XV secolo. Questo castello in stile gotico dispone di una sala da pranzo costruita in pietra di Volvic e decorata con arazzi Aubusson. Il castello di Cordès è particolarmente rinomato per i suoi giardini alla francese progettati nel 1695 da André Le Nôtre.

9.Venditori

La città di Salers

La cittadina medievale di Salers in cima a una collina è elencata come uno dei Plus Beaux Villages de France (villaggi più belli di Francia). Nascosta nel Parc Naturel Régional des Volcans d'Auvergne , la città si trova a un'altitudine di oltre 914 metri ed è ancora circondata dalle sue antiche mura.

Il paese si distingue per le sue case costruite in pietra lavica scura e sormontate da torrette. Le principali attrazioni sono la piazza centrale della città e l' Eglise Saint-Mathieu in stile romanico e gotico decorato con arazzi Aubusson del XVII secolo.

Gli appassionati di storia vorranno visitare la Maison des Templiers della città, che ospita il Musée de Salers. Questo museo è dedicato alla storia di Salers, all'arte popolare e alle tradizioni della regione.

Salers è nota per il suo patrimonio agricolo e per la sua ricca cucina a base di ingredienti del terroir. Le specialità locali includono la pregiata carne bovina di razza Aubrac allevata nei vicini ranch e il formaggio AOP Salers , etichettato come "Formaggio di origine Salers e denominazione protetta".

Sistemazione: dove alloggiare a Salers

10. Moulin

Moulin | jean-louis Zimmermann / foto modificata

La città di Moulins prende il nome dai numerosi mulini che un tempo costeggiavano il fiume Allier. Nel XIV secolo Moulins divenne la capitale del ducato borbonico e il castello medievale dei Duchi di Borbone si trova ancora al centro della città.

Conosciuto anche come "La Mal Coiffée", il castello ospita oggi un museo dedicato al patrimonio dei duchi di Borbone. Dalla cima del castello, i visitatori possono ammirare viste panoramiche sulla campagna circostante.

Di fronte al castello si trova la Cattedrale di Notre-Dame-de-l'Annonciation del XV secolo, progettata in stile gotico fiammeggiante con squisite vetrate colorate. Nella sacrestia è esposto il "Trittico del Maître de Moulins", un trittico ben conservato tra la fine del XV e l'inizio del XVI secolo.

Altre attrazioni turistiche sono il Musee du Bâtiment , un museo dedicato alla storia delle tecniche di costruzione edilizia, e la Maison Mantin , una casa borghese del XIX secolo riccamente decorata, che è aperta al pubblico e mostra un eclettico assortimento di antichità, oggetti storici , e oggetti da collezione.

Sistemazione: dove alloggiare a Moulins

11. Briude

Basilica Saint-Julien a Brioude

Il piccolo villaggio di Brioude vanta la più grande chiesa romanica dell'Alvernia, meta di pellegrinaggio medievale lungo il Cammino di Santiago di Compostela.

Costruita tra l'11° e il 12° secolo in muratura multicolore, la Basilica di Saint-Julien presenta interni abbaglianti con 300 capitelli romanici riccamente scolpiti. La volta in stile gotico fu aggiunta nel XIII secolo. La navata è adornata con intricati affreschi del XII secolo raffiguranti storie bibliche, mentre le vetrate colorate contemporanee illuminano lo spazio.

Un'altra attrazione interessante a Brioude è l' Acquario -Maison du Saumon et de la Rivière (Acquario e Museo del Salmone e del Fiume), situato in una splendida cornice sul fiume Allier. Qui, un acquario per salmoni ospita 800 pesci di 35 diverse specie di salmoni. Il museo istruisce anche i visitatori sulla biologia del salmone e sulla storia dei pescatori di salmone.

12. Saint-Nectaire

Chiesa di Saint-Nectaire | Pietro / fotomodificato

Un tour delle chiese romaniche continua a Saint-Nectaire, un piccolo villaggio collinare circondato da un paesaggio pittoresco. La zona è una popolare meta termale ed escursionistica.

Arroccato sul punto più alto della città si trova l' Eglise de Saint-Nectaire del XII secolo. L'armonioso interno presenta una cupola alta 20 metri e più di cento capitelli raffigurano scene dell'Antico e del Nuovo Testamento. La chiesa ha anche un ricco tesoro, tra cui un busto di Saint-Baudine in rame dorato del XII secolo.

Oltre alla sua chiesa, il paese è noto anche per il suo formaggio Saint-Nectaire , che ha una denominazione speciale di AOP (Denominazione di Origine Protetta).

13. Aurillac

Aurillac | Renaud Camus / foto modificata

Aurillac è l'antica capitale dell'Alvernia e l'attuale capitale del dipartimento del Cantal. Questa graziosa cittadina è cresciuta intorno all'Abbazia di Saint-Géraud, fondata nel X secolo. Elencato come Monument Historique (Monumento Storico), l' Église Abbatiale risale al XII e XIII secolo, ma fu completamente ricostruita nel XV secolo.

Un'altra chiesa degna di nota ad Aurillac è l' Église Notre-Dame-des-Neiges del XIV secolo, che è anche un monumento storico designato. La chiesa custodisce una bella Vergine Nera del XVII secolo.

Nel castello cittadino di St-Etienne, l'ala risalente all'XI secolo ospita oggi il Museo dei Vulcani . Questo museo presenta mostre multimediali accattivanti, modelli interattivi e video che istruiscono i visitatori sulla scienza dei vulcani.

14. Basilique Saint-Austremoine a Issoire

Basilique Saint-Austremoine | Jrme Decq / foto modificata

La seconda chiesa romanica più grande dell'Alvernia dopo la Basilica di Saint-Julien a Brioude si trova a Issoire. La Basilique Saint-Austremoine è un maestoso monumento del XII secolo con interni riccamente decorati.

I visitatori hanno l'impressione di entrare in un portagioielli, perché la basilica brilla di vivaci vetrate colorate, colorati motivi a mosaico policromo e intricate decorazioni scultoree.

15. Villaggio e formaggio di Roquefort

Roccaforte | Dan / foto modificata

Registrato come "Site Remarquable du Goût " (assegnato ai siti con prodotti alimentari eccezionali del terroir francese), Roquefort-sur-Soulzon è un villaggio unico famoso per il suo formaggio. Il piccolo villaggio si trova nei pressi del Parco Naturale Regionale dei Grands Causses , alla base della Roccia Combalou. Questa zona rientra nella regione dell'Occitane, che confina con l'Alvernia.

Le grotte naturali di Combalou Rock offrono le condizioni perfette per la maturazione del formaggio Roquefort , che è stato lavorato allo stesso modo per mille anni. Il Roquefort è un formaggio erborinato dal sapore intenso prodotto con il latte di pecore Lacaune che pascolano sui verdeggianti pascoli che circondano il paese. Alcuni dei produttori locali di Roquefort offrono visite guidate alle loro cantine.

16. Villaggio di Bort-les-Orgues e Castello di Val

Castello di Val

Il pittoresco paesino di Bort-les-Orgues è un buon punto di partenza per esplorare il paesaggio naturale della valle della Dordogna . Il monumento più importante della città è la sua chiesa, l' Eglise de Bort , che risale al XIII secolo.

Il paese è classificato come " Ville Fleurie " per la sua abbondanza di spazi pubblici e parchi impreziositi da fiori.

A 10 minuti di auto a Lanobre, il castello di Val turrita del XV secolo abbaglia i visitatori con il suo aspetto fiabesco e l'idilliaca cornice sul lago. Le camere sontuose sono state rinnovate con un'attenzione eccezionale ai dettagli. All'interno del castello si trova la Chapelle Saint-Blaise, classificata come Monumento Storico.

Il castello di Val è aperto al pubblico per le visite. Il castello offre anche pernottamento e ha un interessante programma di eventi culturali che si tengono durante tutto l'anno. Durante l'estate, il castello ospita concerti di musica il mercoledì sera.

17. Arboreto di Balaine

Arboreto di Balaine | jean-louis Zimmermann / foto modificata

Creato nel 1804, l'Arboretum de Balaine è il più antico giardino botanico di Francia ed è classificato come " Jardin Remarquable " (Giardino straordinario). Ex parco di un castello borbonico (ancora situato all'interno della proprietà), il sito comprende circa 20 ettari con 3.500 varietà di piante.

L'arboreto fonde il classico stile del giardino inglese con aree dedicate a piante esotiche. I punti salienti sono il roseto cimelio , un orto e piante aromatiche e boschi selvaggi.

I visitatori scoprono la vita vegetale percorrendo un sentiero ventoso che si snoda tra gli arbusti del giardino e gli alberi frondosi e attraverso i ruscelli.

Indirizzo: Château de Balaine, 03460 Villeneuve-sur-Allier

18. Le Mont-Dore

Acque minerali alle Terme del Mont-Dore | Alfa del centauro / foto modificata

Questa graziosa località termale è immersa in un ambiente sereno lungo il fiume Dordogna, ai piedi del monte Puy de Sancy. Le Mont-Dore ha diverse strutture termali di lusso.

La struttura più prestigiosa, la Spa Thermal du Mont-Dore è classificata come Monumento Storico. Ispirata alle terme di Caracalla a Roma e ai bagni turchi in stile bizantino, questa struttura termale in stile Art Déco offre una varietà di trattamenti termali, idroterapia con acqua minerale, massaggi, rituali di bellezza e una piscina.

Le Mont-Dore fa parte di una riserva naturale protetta, il Parc Naturel Régional des Volcans d'Auvergne . Durante l'estate, la zona è rinomata per le attività all'aperto come l'escursionismo, l'equitazione, la mountain bike e il golf.

Gli eventi culturali popolari nella zona includono un Sancy Snow Jazz (a gennaio o febbraio); un festival incentrato su New Orleans e sui generi jazz tradizionali; e un festival cinematografico a giugno, il Très Court International Film Festival .

In inverno, questo parco regionale è una meta di sport invernali per gli appassionati di sci alpino e sci di fondo.

19. Saint-Saturnin

San Saturnino

Il borgo medievale fortificato di Saint Saturnin (a circa 20 chilometri da Saint-Nectaire) delizia i visitatori con il suo fascino campestre e l'ambiente tranquillo.

Uno spettacolo imperdibile, l' Eglise de Saint-Saturnin del XII secolo è considerata una delle "grandi" chiese romaniche dell'Alvernia. Rivelando una meravigliosa unità architettonica, la chiesa ha un interno cupo, che ispira preghiera solenne e spiritualità.

La città vanta anche un castello del XIII secolo, dove un tempo tenne la corte Caterina de' Medici.

20. Viadotto Garabit

Viadotto di Garabit

Questo viadotto lungo 565 metri che attraversa la gola della Truyère a sud di Saint-Flour, è stato progettato da Gustave Eiffel e costruito tra il 1880 e il 1884 prima della costruzione della Torre Eiffel. Tenuto insieme da 600.000 rivetti, la massiccia struttura in acciaio con il suo maestoso arco è considerata tra le migliori realizzazioni di Gustave Eiffel.

Una notevole impresa di ingegneria, il Viaduc de Garabit è elencato come Monument Historique (Monumento Storico).

Da metà marzo a novembre e durante le vacanze di Natale, il Viaduc de Garabit è illuminato di notte , che richiama l'attenzione sulla sua tonalità rosso stella di Natale.

L'area intorno al viadotto ha diversi percorsi pedonali per ammirare il paesaggio.

21. Parco divertimenti Vulcania

Parco Divertimenti Vulcania | dierk schaefer / foto modificata

A breve distanza in auto (20 minuti) da Clermont-Ferrand, Vulcania è un parco divertimenti innovativo dedicato al paesaggio unico dell'Alvernia, in particolare ai vulcani Chaîne des Puys.

Gli interessati alle scoperte scientifiche, e in particolare le famiglie con bambini, apprezzeranno questa speciale attrazione turistica. Il parco offre giostre a tema avventuroso, mostre fotografiche, esperienze simulate di eruzione vulcanica e film educativi. Ci sono anche aree giochi e attività per bambini.

Indirizzo: Route de Mazayes, Saint-Ours les Roches

22. Concerti e Festival estivi

Festival del teatro di strada Aurillac | Corteck / foto modificata

L'Alvernia è tra i posti migliori da visitare in Francia per assistere a concerti e festival estivi. Gli amanti della musica possono scegliere tra tanti meravigliosi eventi.

Il Festival de Musique en Bourbonnais presenta spettacoli di musica barocca presso l'Eglise Saint-Pierre de Châteloy del XII secolo a Hérisson e altre chiese romaniche vicine.

La serie di concerti di musica classica Concerts de Vollore si svolge nel villaggio e nel castello di Vollore. Il programma tutto l'anno comprende un'ampia varietà di spettacoli, dalla musica classica al jazz.

La Chaise-Dieu Festival de Musique in agosto presenta concerti di pianoforte classico, sinfonia e musica sacra presso la chiesa abbaziale di Saint-Robert e nei paesi vicini.

Una delle cose più memorabili da fare in Alvernia è partecipare a un festival culturale. Il terzo fine settimana di settembre, il Festival rinascimentale del Roi de l'Oiseau a Puy-en-Velay intrattiene il pubblico con il concorso di tiro con l'arco "Tir de l'Oiseau", spettacoli circensi e un autentico mercato rinascimentale.

A metà luglio, Issoire ospita l'acclamato Festival International Danses et Musiques du Monde , che riunisce musicisti, ballerini e cantanti da tutto il mondo.

Ad agosto, Aurillac trasforma le sue strade e piazze in luoghi di intrattenimento per il Festival Internazionale del Teatro di Strada (Festival International de Théâtre de Rue).

La città di Gannat (vicino a Vichy) ospita un Festival delle culture del mondo per 10 giorni a luglio.

23. Parco Naturale Regionale Livradois-Forez

Parco Naturale Regionale Livradois-Forez

A circa un'ora di auto dal Parc Naturel Régional des Volcans d'Auvergne si trova un'altra meravigliosa riserva naturale, il Parc Naturel Régional du Livradois-Forez. Questo parco regionale è noto per i suoi paesaggi contrastanti: montagne, boschi, brughiere di erica, pianure e zone umide.

Le foreste ospitano incredibili specie di uccelli, tra cui galli cedroni e gufi. I diversi paesaggi e l'abbondanza di avifauna rendono questo parco naturale un luogo ideale per escursioni e birdwatching.

24. Museo delle Manifatture del Dente

Nel piccolo villaggio di campagna di Retournac, il Musée des Manufactures de Dentelles (Museo del merletto) permette ai visitatori di scoprire il favoloso mondo del pizzo, attraverso la sua vasta collezione di circa 450.000 pezzi che rappresentano 100.000 diversi modelli di pizzo.

Le mostre sono organizzate in cinque categorie: nastro di pizzo misurato; accenti di pizzo per abbigliamento, fazzoletti e articoli per bambini; disegni in pizzo artistico (l'assortimento comprende 3.500 disegni distinti); ornamenti liturgici; e biancheria per la casa.

Il museo spiega anche la storia della lavorazione del merletto nella regione.

Indirizzo: 14 Avenue de la Gare, Retournac

Sito ufficiale: http://www.ville-retournac.fr/musee/anglais/museum.html

Dove alloggiare in Alvernia per visite turistiche

Sebbene l'industria del turismo dell'Auvergne sia meno sviluppata rispetto ad altre aree della Francia, la regione offre ancora un'ampia varietà di opzioni di alloggio. Le sistemazioni più lussuose si trovano nei castelli storici in campagna, mentre le opzioni più convenienti si trovano nelle città. Consigliamo questi hotel a Clermont-Ferrand e dintorni, Vichy, Moulins, Le Mont-Dore e Le Puy-en-Velay.

Hotel di lusso:

  • Il cinque stelle Château de Codignat occupa un castello medievale su una collina sopra il villaggio di Bort l'Etang (30 chilometri da Clermont-Ferrand). La posizione offre viste panoramiche sulla campagna. Questa struttura Relais & Châteaux offre sistemazioni sontuose in un parco di 15 ettari con un giardino romantico. I servizi includono un sentiero panoramico, una piscina all'aperto, un campo da tennis e un ristorante gourmet che serve cucina regionale.
  • Il tranquillo Parco Napoleone III nel centro di Vichy offre un ambiente rilassante per il Vichy Célestins Spa Hôtel. Questo lussuoso hotel a cinque stelle è stato progettato in stile Art Deco degli anni '30. Le camere spaziose e luminose presentano un arredamento moderno e bagni eleganti con accenti in marmo. L'hotel dispone di un raffinato ristorante, un centro fitness, programmi benessere e un prestigioso centro termale (il più grande centro termale d'Europa) con piscine interne ed esterne, un hammam e saune.
  • Nel villaggio di Saint-Saturnin (a 20 chilometri da Clermont-Ferrand), lo Château Royal de Saint-Saturnin è un piccolo boutique hotel bed and breakfast, che occupa un castello medievale ristrutturato. Le affascinanti camere sono arredate nel tradizionale stile francese, mentre la biblioteca con travi in ​​legno e un'accogliente sala da pranzo offrono spazi invitanti per il divertimento degli ospiti. Lo Château Royal de Saint-Saturnin è circondato da un grazioso giardino.

Hotel di fascia media:

  • Per una magica esperienza nella campagna francese, i viaggiatori possono scegliere lo Château d'Ygrande (a circa 30 chilometri da Moulins). Situato su un vasto parco con giardini vivaci e ampie vedute del paesaggio borbonico, questo hotel a quattro stelle offre la raffinatezza di una casa padronale del XIX secolo. Le camere sono squisitamente decorate in stile francese vecchio stile. I servizi includono un ristorante gastronomico, un'area benessere, una piscina all'aperto, sentieri per passeggiate e un lago per la pesca e la nautica.
  • L'Hôtel Mercure Clermont Ferrand Centre Jaude si trova nel cuore di Clermont-Ferrand, vicino alla vivace Place de Jaude. Questo moderno hotel a quattro stelle offre camere in stile contemporaneo dotate di comfort moderni, come televisori a schermo piatto e macchine da caffè Nespresso. L'hotel dispone anche di un centro fitness e di una terrazza all'aperto con vista mozzafiato.
  • Situato vicino al centro di Le Mont-Dore in uno splendido ambiente naturale, l'Hotel Gran Carlina si rivolge agli ospiti che cercano un alloggio confortevole e un ambiente rigenerante. Questo hotel a quattro stelle dispone di un ristorante gourmet, un centro fitness, una sauna e un centro benessere, nonché piscine interne ed esterne. Nelle vicinanze si trovano numerosi sentieri escursionistici e piste da sci.

Hotel economici:

  • Per coloro che cercano un hotel economico a Vichy, l'Hôtel de Grignan a tre stelle colpisce nel segno sia per posizione che per prezzo. Situato in posizione ideale in una strada tranquilla vicino al centro della città, questo hotel si trova a breve distanza a piedi dall'Opéra de Vichy e dal Parco Napoleone III. Le eleganti camere moderne dispongono di frigoriferi e bagni aggiornati; alcune camere sono dotate di angolo cottura. Altri punti di forza sono il centro fitness e la vasca idromassaggio.
  • Con un buon rapporto qualità prezzo, l'ibis Styles Moulins Centre Hotel a tre stelle è situato in posizione ideale nel centro storico della città, a pochi passi dalla cattedrale. L'hotel, rinnovato di recente, offre una reception aperta 24 ore su 24 e le camere sono arredate in uno stile minimalista e contemporaneo. Una colazione continentale a buffet è inclusa. Quando il tempo è bello, gli ospiti possono crogiolarsi al sole sulla terrazza all'aperto e ammirare il panorama della città.
  • L'ibis budget Le Puy en Velay è un hotel a due stelle che offre sistemazioni confortevoli a prezzi economici. Le camere sono molto semplici ma hanno bagni privati ​​e presentano un decor semplice e moderno. Situato in posizione strategica vicino alla stazione ferroviaria SNCF, l'hotel si trova a circa 15 minuti a piedi dal centro storico di Le Puy-en-Velay. L'hotel dispone anche di una reception aperta 24 ore su 24 e di un'opzione per la colazione a buffet.