Come fare un viaggio in ferrovia transiberiana: percorsi e fermate

Scritto da Diana Bocco
15 aprile 2020

Uno dei viaggi in treno più iconici del mondo, la Transiberiana non è per i deboli di cuore. Le tre tratte ferroviarie più lunghe del mondo (di viaggio continuo, senza cambio di treno) coprono tutte parte della Transiberiana.

La più breve delle rotte si estende da Mosca a Pechino , coprendo 7.854 chilometri in un periodo di cinque giorni e nove ore. La rotta più popolare da Mosca a Vladivostok (l'unica linea ferroviaria che attraversa l'intero territorio russo da ovest a est) impiega 6,9 giorni o 166 ore per coprire ben 9.289 chilometri attraverso sette fusi orari.

Come suggeriscono i numeri, percorrere l'intera rotta della Transiberiana (che ha anche linee che attraversano la Mongolia e terminano a Pechino) non è un compito facile. Senza un piano d'azione adeguato e sapendo esattamente dove fermarsi e per quanto tempo, potresti finire per passare settimane in questo viaggio.

Scegliere la strada giusta

La Transiberiana

Tutti i treni della Transiberiana partono dalla stazione Yaroslavskij di Mosca, ma ad un certo punto si dividono in tre diverse rotte . La scelta di un percorso dipende da ciò che vuoi vedere e dal tipo di esperienza che prevedi: non esiste una risposta giusta o sbagliata, ma il percorso che scegli determinerà quali fermate puoi fare lungo il percorso. Tutte e tre le linee trascorrono i primi quattro giorni e parte del giorno 5 all'interno del territorio russo: avrai la possibilità di vedere la Siberia (che è particolarmente sorprendente in inverno) e ammirare l'alba sul lago Baikal.

La rotta Mosca-Vladivostok è la rotta classica e la più lunga : attraversa l'intero territorio della Russia dalla capitale fino a Vladivostok a est. Sebbene la città stessa non sia una delle principali destinazioni turistiche, la sua posizione, a solo una corsa in traghetto dal Giappone , la rende molto interessante. Questo percorso richiede quasi una settimana per viaggiare. Offre scomparti a due letti, scomparti a quattro letti e carrozze aperte, dove la fila di sedili si trasforma in letti di notte. Questo è l' unico percorso che offre anche vagoni letto aperti .

La linea transmongola, la più breve di tutte e tre le rotte , termina a Pechino, ma attraversa prima la Mongolia, attraversando il deserto del Gobi pieno di yurte e cammelli e fermandosi nella capitale del paese, Ulan Bator. Questo è il più bello e comodo dei treni , con scompartimenti deluxe a 2 cuccette (completi di docce in comune) e cuccette più grandi per quattro viaggiatori.

Per i primi giorni, il treno dispone di un vagone ristorante russo, che offre cibi e bevande tipici russi, circondato da un arredamento in vecchio stile sovietico. Una volta raggiunto il confine con la Mongolia, il vagone ristorante viene effettivamente cambiato e ti ritroverai in un'auto decorata bianca e oro che serve cibo tradizionale mongolo. Il vagone ristorante viene cambiato di nuovo al confine cinese a Erlan: questo serve il miglior cibo dell'intero percorso, quindi vale la pena provare.

Infine, c'è la linea Trans-Manciuria , che effettua corse solo una volta alla settimana, diretta a Pechino passando per la Manciuria. Il percorso è leggermente più breve (un giorno in meno) e i treni offrono solo scomparti di base a 2 e 4 cuccette, nessuna carrozza aperta. Poiché questo percorso salta lo splendido scenario del deserto mongolo, è il meno popolare di tutti e tre i percorsi , ad eccezione dell'inverno, poiché questa linea si ferma all'Harbin Ice & Snow Festival, il più grande festival di ghiaccio e neve del mondo, che si tiene in Cina.

Scegliere la migliore opzione di cabina

Cabine sulla Transiberiana

Scegliere una cabina è difficile sulla Transiberiana, poiché anche le cabine di prima classe ( sparny) sono molto semplici: qui, la classe di cabina definisce principalmente con quante persone condividerai la cabina . Se scegli la Prima Classe, la cabina avrà solo due letti, una soluzione perfetta per coppie o amici che viaggiano insieme ma comunque difficile per i visitatori singoli, a meno che tu non sia disposto a pagare il doppio per la privacy. Seconda classe ( kupe ) significa condividere la cabina con altri tre estranei (potrebbero essere uomini o donne), e terza classe ( platskart) significa un vagone letto di 54 cuccette disposte contro le pareti del treno .

La terza classe è molto rumorosa e non c'è privacy, con solo una tenda che ti separa dal resto dei viaggiatori, ma è anche la metà del prezzo delle cabine di seconda classe, quindi qualcosa da considerare se il tuo budget è limitato.

Le migliori soste lungo il percorso

Stazione ferroviaria lungo la Transiberiana

La Transiberiana non vende biglietti aperti . Ciò significa che non puoi semplicemente scendere e tornare su un treno successivo se acquisti un biglietto singolo. Sebbene i treni si fermino in diverse stazioni lungo il percorso, la fermata più lunga dura appena 20 minuti , quindi non è molto favorevole alle visite turistiche.

Se vuoi esplorare diverse città lungo il percorso, dovrai acquistare biglietti separati per ogni scalo. Ad esempio, prendi un biglietto da Mosca a Ekaterinburg, quindi un altro biglietto per il treno da Ekaterinburg a Novosibirsk, che parte due giorni dopo.

Anche se potresti essere tentato di rimanere sul treno, un viaggio senza soste di sette giorni diventerà noioso e probabilmente scomodo. Anche una sola pausa lungo il percorso farà la differenza.

Ecco alcune delle migliori fermate lungo il percorso e cosa le rende interessanti:

1. Ekaterinburg (tutti i treni)

Chiese a Ekaterinburg

Un'antica città situata sulle rive del fiume Iset, Ekaterinburg è famigerata per essere il luogo in cui la dinastia dei Romanov giunse alla fine sanguinosa dopo 300 anni di potere. Qui, Nicola II, sua moglie ei suoi cinque figli furono uccisi a colpi di arma da fuoco nel 1918, nella fondazione della Casa Ipatiev. Oggi, Ekaterinburg è la quarta città più grande del paese, con molto da offrire ai visitatori.

La casa di Ipatiev fu rasa al suolo dopo la rivoluzione bolscevica e al suo posto fu costruita la Chiesa sul sangue in onore di Tutti i Santi splendente in terra russa : il complesso religioso comprende due cappelle, un campanile, un museo dedicato alla famiglia Romanov, e una serie di altri edifici.

Ekaterinburg ospita anche un museo con veicoli militari storici; al teatro di balletto; e una serie di laghi e parchi con monumenti, osservatori e piattaforme di osservazione dell'età della pietra.

2. Lago Baikal (tutti i treni)

lago Baikal

Se hai intenzione di fare solo una fermata lungo la strada, questa è quella giusta. Il lago Baikal è il lago più antico e il più grande lago d'acqua dolce del mondo per volume. Oltre il 22 per cento dell'acqua dolce del mondo si trova in questo lago.

Profondo, di un blu scuro e circondato dalla foresta di taiga bluastra, il lago Baikal è uno spettacolo da vedere in qualsiasi momento dell'anno. In inverno, il lago gela – con ghiaccio spesso fino a due metri in alcuni punti – creando la superficie perfetta per pattinaggio sul ghiaccio, gite in motoslitta, sci di fondo e persino una maratona sul ghiaccio.

In estate, potresti esplorare i molti chilometri di sentieri selvaggi che portano nella natura selvaggia o raggiungere l'isola di Olkhon, la terza isola lacustre più grande del mondo.

3. Novosibirsk (tutti i treni)

Ponte sul fiume Ob a Novosibirsk

Capitale non ufficiale della Siberia, Novosibirsk è una grande città sulle rive del fiume Ob. Sede di uno dei più grandi teatri d'opera e di balletto del paese , Novosibirsk è anche una tappa importante per la Transiberiana e vale la pena esplorarla.

Splendide cattedrali bizantine in mattoni rossi , un grande giardino botanico , musei e monumenti storici: Novosibirsk offre molta storia e cultura insieme ad alcuni dei migliori negozi e divertimenti fuori dalla capitale.

4. Ulan Bator (linea transmongola)

Statua di Gengis Khan a Ulan Bator

La capitale della Mongolia è spesso una sorpresa per i visitatori per la prima volta. C'è una grande influenza sovietica qui, più chiaramente visibile negli stoici edifici di cemento che costituiscono la maggior parte della città: dopo aver trascorso così tanti giorni ad attraversare la Russia, Ulan Bator non è necessariamente uno spettacolo davvero eccitante. Tuttavia, la città è il punto di partenza perfetto per gite di un giorno al Parco Nazionale Gorkhi-Terelj , dove puoi anche passare la notte in una yurta tradizionale, se lo desideri. Il parco è solo parzialmente sviluppato, ma se stai cercando escursioni selvagge, opportunità di equitazione o anche qualche inaspettato rafting, questa è la destinazione da visitare.

5. Harbin (linea transmanciuriana)

Festa del ghiaccio ad Harbin

Harbin non è particolarmente eccitante nei mesi più caldi, anche se il mix di architettura sovietica e tradizionale cinese la rende visivamente più attraente della capitale della Mongolia. In inverno, invece, Harbin ospita il più grande festival del ghiaccio del mondo . Qui, sculture di ghiaccio alte 50 metri si mescolano a giganteschi scivoli di ghiaccio e spettacoli di lanterne di ghiaccio, dove luci multicolori sono avvolte attorno a blocchi di ghiaccio traslucidi.

Harbin detiene il Guinness World Record per la più grande scultura di ghiaccio e neve mai costruita: una scultura alta 35 metri e lunga 200 che collegava una fanciulla di ghiaccio, una cattedrale e una chiesa russa, il tutto illuminato da un laser abbagliante spettacolo di notte

Suggerimenti da tenere a mente

Carrozza ristorante transiberiana

  • I vagoni ristorante sui treni non vendono snack, quindi assicurati di fare scorta di cibo secco in anticipo. Ci sono anche piccoli chioschi con piattaforme ad ogni singola fermata del treno: offrono di tutto, da cioccolatini e pasticcini alle noci, syshki (cracker croccanti al gusto di origano) e pesce essiccato. Se viaggi in terza classe, fare uno spuntino da condividere con gli altri passeggeri ti farà guadagnare molti punti. Ogni vagone del treno ha un samovar (caldaia a carbone), che fornisce acqua calda ininterrottamente: portare con te del caffè istantaneo e dei noodles confezionati è sempre un'ottima idea.
  • I treni sono sicuri, ma a volte i borseggiatori vagano per il platskart (terza classe). Tieni i tuoi soldi e i tuoi documenti in un salvadanaio mentre dormi, o metti al sicuro i tuoi oggetti di valore sotto la coperta e contro il tuo corpo.
  • Se stai scendendo dal treno per esplorare, tieni presente che ci sono delle regole da seguire. Gli stranieri che trascorrono più di tre giorni in qualsiasi città russa devono registrarsi presso le autorità. Non è costoso, ma è un grosso mal di testa se non parli russo, a meno che non ci sia una città che desideri esplorare a fondo, pianificare le tue soste in modo che durino meno di tre giorni, o almeno chiedi al tuo hotel se lo faranno fallo per te stesso.
  • Stai sempre vicino al treno quando scendi a una fermata. Spesso ci sono pochissimi avvisi per annunciare che il treno sta per partire e nessun orario da nessuna parte per confermare la durata esatta della fermata. Non vuoi perdere il treno e dover aspettare un giorno (o una settimana) per il prossimo.
  • La valuta mongola Tugrik non può essere acquistata o cambiata al di fuori del paese, quindi prendine un po' non appena attraversi il confine, altrimenti non potrai mangiare nel vagone ristorante mongolo.
  • Non ci sono docce sui treni (ad eccezione della prima classe sulla linea Transmongola). Se non trascorri la notte in hotel lungo il percorso, porta salviette umidificate o salviette per neonati per rinfrescarti sul treno.
  • Se hai restrizioni dietetiche, come allergie o sei vegetariano, fai scorta di snack prima di lasciare Mosca. Non vuoi dover prendere una decisione rapida sul cibo sul binario del treno, quando non puoi leggere gli ingredienti su ciò che stai acquistando.

Similar Articles

Most Popular