Da Bangkok a Siem Reap: 5 modi migliori per arrivarci

Siem Reap è la città di accesso alle antiche rovine mozzafiato dell'attrazione turistica più famosa di Angkor-Cambogia e uno dei posti migliori da visitare nel sud-est asiatico. Sebbene non siano necessariamente vicini a Bangkok, molti turisti internazionali che vanno a Siem Reap arrivano prima in Thailandia e poi si dirigono verso l'antica città.

Se sei in vacanza in Thailandia e stai cercando di fare una breve deviazione in Cambogia, ci sono molti modi per arrivarci. Da un veloce viaggio in aereo a un lungo e tortuoso viaggio via terra, ecco cinque modi per orientarti da Bangkok a Siem Reap, indipendentemente dal tuo budget:

Su questa pagina:

  • Da Bangkok a Siem Reap in Tour
  • Da Bangkok a Siem Reap in autobus
  • Da Bangkok a Siem Reap in aereo
  • Da Bangkok a Siem Reap in treno
  • Da Bangkok a Siem Reap in taxi privato

1. Da Bangkok a Siem Reap in Tour

Un monaco buddista al tempio di Ta Prohm, Angkor Wat

Se andrai a Siem Reap solo per vedere i templi ma poi tornerai a Bangkok, un viaggio di andata e ritorno potrebbe essere la tua migliore opzione. Non solo questo ti farà risparmiare tempo nella pianificazione, ma finirà per essere più economico e non dovrai preoccuparti di ritardi o connessioni mancanti.

Un tour da Bangkok ad Angkor Wat può portarti direttamente dalla porta dell'hotel ad Angkor Wat e ritorno in un periodo di due giorni . Il tour include il trasporto e l'alloggio oltre a una guida turistica di lingua inglese per farti attraversare la dogana cambogiana. I pasti non sono inclusi nel tour (tranne la colazione del giorno 2), quindi dovrai pianificare per questo, oppure puoi chiedere alla tua guida del tour consigli locali.

Una volta oltrepassato il confine, trascorrerai la prima giornata esplorando il lago Tonle Sap, il più grande lago d'acqua dolce del sud-est asiatico, designato come riserva della biosfera dall'UNESCO. Scoprirai la bellezza e la biodiversità del lago sulla tua barca privata prima di dirigerti verso l'estremità settentrionale del lago per visitare il villaggio galleggiante di Chong Kneas. In serata, avrai tempo libero per esplorare i numerosi ristoranti di Siem Reap e per visitare i mercati notturni.

Il secondo giorno, avrai la possibilità di esplorare Angkor Wat e Phreah Khan (un enorme sistema di templi proprio sull'acqua), oltre a wat (templi) più piccoli come Baphoun, la terrazza dell'elefante e la terrazza del re lebbroso. Concluderai la giornata a Ta Prohm (il famoso tempio sormontato da un vasto sistema di radici di alberi) prima che il minivan ti riporti al punto di partenza originale a Bangkok.

2. Da Bangkok a Siem Reap in autobus

Angkor Wat, Cambogia

Gli autobus partono dalla stazione Mo Chit di Bangkok due volte al giorno e raggiungono il confine cambogiano in circa 3,5 ore . Anche se gli autobus sono comodi e dispongono di aria condizionata e servizi igienici, non aspettarti extra come film, snack a bordo o ampio spazio per le gambe.

Per un po' più di lusso, puoi acquistare un biglietto dell'autobus VIP da Bangkok a Siem Reap. Questi autobus più elaborati con aria condizionata offrono pasti a bordo, sedili reclinabili a 135 gradi (molto più indietro rispetto ai sedili degli autobus standard), Wi-Fi gratuito e coperte.

Una volta al confine, dovrai scendere dall'autobus per ottenere un visto ed entrare in Cambogia. Alcuni autobus sono dotati di un aiutante che offre assistenza al confine, mentre altri ti consentono di affrontare il processo da solo. Gli autobus VIP offrono un servizio a pagamento opzionale per aiutarti con il visto una volta arrivato all'immigrazione.

Ad ogni modo, aspettati di trascorrere due o tre ore al confine occupandoti delle scartoffie prima di poter salire di nuovo sull'autobus per continuare in Cambogia. Da qui, sono necessarie altre tre o quattro ore per raggiungere Siem Reap .

3. Da Bangkok a Siem Reap in aereo

Veduta aerea del tempio di Angkor Wat

Ci sono quattro compagnie aeree che volano da Bangkok a Siem Reap e effettuano il viaggio più volte alla settimana da uno dei due aeroporti di Bangkok (Suvarnabhumi e Don Meung), quindi non dovresti avere problemi a trovare un volo che soddisfi il tuo budget e il tuo tempo requisiti. Tieni presente che le compagnie aeree low cost come Air Asia non includono i bagagli, quindi se hai un bagaglio da registrare, finirai per pagare di più.

Dopo essere arrivato a Siem Reap e aver superato l'immigrazione, puoi prendere un moto-taxi, un tuk-tuk (taxi motociclistico a tre ruote) o un taxi normale per portarti dall'aeroporto al centro città. Assicurati di concordare un prezzo prima di salire su uno di questi per evitare di essere sovraccaricato.

4. Da Bangkok a Siem Reap in treno

Il treno si è fermato alla stazione ferroviaria di Aranyaprathet

Anche se non puoi arrivare da Bangkok a Siem Reap in treno, puoi almeno raggiungere la città di Aranyaprathet vicino al confine cambogiano in questo modo e poi prendere un autobus o un taxi.

Ci sono solo due treni giornalieri da Bangkok ad Aranyaprathet (mattina e primo pomeriggio), ed entrambi impiegano poco meno di sei ore per raggiungere la loro destinazione, cioè se non ci sono ritardi, che sono abbastanza comuni. I treni sono entrambi di terza classe, il che significa sedili rigidi, piccoli ventilatori sul soffitto invece dell'aria condizionata e nessun servizio di ristorazione a bordo. D'altra parte, i treni sono puliti e sicuri e guidarne uno ti darà la possibilità di vivere la "vera Thailandia", poiché viaggerai principalmente con la gente del posto.

Non è possibile prenotare sui treni di terza classe, quindi arrivate in stazione in anticipo per acquistare il biglietto il giorno del vostro viaggio. Una volta raggiunta la stazione ferroviaria di Aranyaprathet, dovrai prendere un tuk-tuk fino al valico di frontiera, a quattro miglia di distanza . Acquista il tuo visto all'arrivo qui, attraversa la Cambogia e trova un bus navetta o un taxi condiviso al terminal internazionale dei passeggeri turistici di Poipet a pochi minuti di distanza.

5. Da Bangkok a Siem Reap con un taxi privato

Porta sud di Angkor Thom, Siem Reap

Un modo per risparmiarti lo stress dei trasferimenti e dei ritardi quando prendi i mezzi pubblici è pagare un trasferimento privato via terra da Bangkok a Siem Reap. Quando prendi il tuo veicolo con aria condizionata , verrai prelevato direttamente dal tuo hotel o dall'aeroporto Don Muang di Bangkok. L'azienda può offrire il trasporto privato per gruppi fino a otto persone in una berlina o un minivan. Dopo il ritiro, viaggerai con il tuo amichevole autista esperto fino a raggiungere il confine.

Una volta superata l'immigrazione (che potrebbe richiedere fino a un'ora), verrai scortato su un secondo veicolo per completare il resto del viaggio attraverso la Cambogia. L'intero viaggio dura dalle otto alle nove ore e, sebbene non siano inclusi pasti o extra, avere il proprio mezzo di trasporto privato significa soste veloci per un boccone e per sgranchirsi le gambe non sono mai un problema.