I 10 migliori parchi di Istanbul

Scritto da Jess Lee
29 luglio 2023

Istanbul è una città frenetica, quindi quando il rumore costante del traffico inizia a logorarti, una delle cose migliori da fare è fare una pausa in uno dei parchi della città.

Se stai visitando le numerose attrazioni turistiche e i monumenti nel quartiere storico della vecchia Istanbul (Sultanahmet e i suoi quartieri circostanti), uno dei posti migliori da visitare e più comodo per fare una pausa è il Parco Gülhane , che si estende molto -necessaria una striscia di verde intorno al Palazzo Topkapi.

Al di fuori del centro della città, però, troverai molti altri grandi parchi. Alcuni come il parco Yıldız e l'Emirgan (fuori dal centro metropolitano) hanno anche legami storici, essendo stati proprietà private di grandi palazzi durante l'era ottomana.

Oggi l'ingresso in tutti i parchi di Istanbul è gratuito. Il picnic nel fine settimana è una delle cose migliori da fare per i locali di Istanbul durante i mesi estivi, quindi scoprirai che molti hanno aree picnic dedicate. Sono comuni anche strutture per famiglie, come aree giochi per bambini.

Alcune aree verdi, tra cui la collina Pierre Loti e la collina Çamlıca, non sono ufficialmente parchi ma sono gradite fette di verde all'interno della città. Sono luoghi molto popolari da visitare per passeggiare e ammirare il panorama della città dalle loro colline, in particolare al tramonto.

Scopri quali parchi aggiungere alla tua visita della città con la nostra lista dei migliori parchi di Istanbul.

1. Parco Gulhane

Aiuole curate nel Parco Gülhane

Gülhane è il parco più famoso di Istanbul e lo spazio verde cittadino visitato dalla maggior parte dei turisti.

L'intera area era il giardino privato del Palazzo Topkapi, chiuso a tutti tranne che al sultano e ai membri della sua corte reale durante l'era ottomana.

Oggi il parco ospita sia il palazzo che il Museo Archeologico di Istanbul, oltre ad altri due piccoli musei: il Museo della Scienza e della Tecnologia di Istanbul nell'Islam e il Museo della Letteratura Ahmet Hamdi Tanpınar.

Il parco stesso è una gradita fetta di natura all'interno del centro storico di Istanbul, pieno di aiuole formali e stagni tra tortuosi viali alberati.

Vieni in primavera per vedere le famose mostre di tulipani del parco . Il festival annuale dei tulipani di Istanbul si svolge ufficialmente per tutto il mese di aprile ma, a seconda del tempo, è possibile vedere i tulipani in fiore da fine marzo. Vedrai mostre di tulipani in tutta la città in questo momento, ma vale la pena fare un viaggio in uno dei parchi principali, come Gülhane, per apprezzarne l'effetto completo.

Passeggia fino al lato nord-orientale del parco per ammirare panorami di vasta portata sia sul Bosforo che sul Mar di Marmara.

L'ingresso principale al Parco Gülhane si trova su Alemdar Caddesi, direttamente in fondo alla collina della Basilica di Santa Sofia. La fermata del tram Gülhane si trova di fronte al cancello principale del parco.

Indirizzo: Alemdar Caddesi, Sırkecı

2. Parco Macka

Parco Macca

Uno dei parchi più famosi di Istanbul, in un fine settimana soleggiato Maçka (nome completo: Maçka Demokrasi Parkı) è sempre pieno di famiglie che fanno picnic, dog-sitter e persone che passeggiano e corrono.

Un gradito spazio verde nel centro della città, il parco ha ancora aree in piedi di fitti boschetti di alberi tra cui tiglio, castagno, quercia, sicomoro, frassino, ontano e noce.

I sentieri che conducono attraverso il parco conducono ad aree giochi per bambini, giardini formalmente allestiti, prati ad uso dei picnic e stagni artificiali. Ci sono anche aree con attrezzature per esercizi (una componente molto comune in molti parchi turchi).

Se vuoi una vista dall'alto del parco, sali sulla funivia (chiamata Maçka-Taşkışla Teleferik) , che corre da ovest a est sul terreno centrale del parco.

La stazione della funivia Maçka è accessibile dal lato orientale del parco. La funivia è stata costruita ed è utilizzata principalmente da studenti e personale dell'Università tecnica di Istanbul, che ha campus su entrambi i lati del Parco Maçka.

Il punto più basso del Parco Maçka si trova appena a nord-ovest del Palazzo Dolmabahçe ed è facilmente combinato con una visita al palazzo. Per raggiungere entrambi, la fermata del tram più vicina è Kabataş.

Indirizzo: Kadırgalar Caddesi

3. Parco Yildiz

Parco Yıldiz

Il parco di Yıldız era un tempo il terreno di caccia privato del sultano e parte dei terreni del palazzo di Yıldız, utilizzato come residenza principale del sultano Abdülhamid II (regnato dal 1876 al 1909), recintato da tutti tranne che dalla corte reale.

Il parco, che corre lungo il pendio della collina fino al Çırağan Palace (ora un hotel di lusso), offre viste panoramiche sul Bosforo e, essendo uno dei più grandi spazi verdi della città, è estremamente popolare nei fine settimana.

Alcune piccole aree del parco sono ancora fitte foreste con querce, pini, tassi e frassini tra le specie arboree che si trovano qui. Una serie di percorsi pedonali si snodano su e giù per la collina, attraverso il parco, portando a un lago artificiale, alle aree picnic e ai ristoranti del parco.

Le strutture all'interno del parco per le famiglie sono eccellenti, con vari parchi giochi per bambini sparsi all'interno del parco. Per i corridori, c'è una pista da corsa dedicata.

Per il viaggio più panoramico qui, prendi il traghetto per Beşiktaş e sbarca lì.

Indirizzo: fuori Çırağan Caddesi, Beşiktaş

4. Parco Sultanahmet

Parco Sultanahmet

Il grande Sultanahmet Park si trova tra i monumenti più famosi di Istanbul, la Moschea Sultanahmet (più comunemente conosciuta come la Moschea Blu) e l'Ippodromo all'estremità meridionale del parco, e la Basilica di Santa Sofia (Aya Sofya) che segna il nord.

Non sorprende che l'area sia sempre piena di visitatori che scattano foto delle cupole e dei minareti della Moschea Blu e della Basilica di Santa Sofia. Vieni la sera per fantastici scatti notturni dei monumenti illuminati.

Piccoli giardini formalmente piantumati si trovano tra piazze lastricate, mentre una fontana si trova a metà del parco. Durante il Festival dei tulipani di Istanbul in primavera, i giardini qui sono un tripudio di fioriture di tulipani.

Ci sono vari venditori ambulanti, così come caffè sparsi in tutta l'area per coloro che hanno bisogno di fare rifornimento prima di continuare la loro visita.

Indirizzo: Divanyolu Caddesi, Sultanahmet

5. La collina di Pierre Loti

Piattaforma panoramica sulla collina Pierre Loti

Sebbene non sia in realtà un parco, questa collina boscosa a Eyüp, intervallata da cimiteri storici, è un'ampia fascia di spazio verde con una delle viste più famose del corso d'acqua di Istanbul dalla vetta.

Un sentiero ben curato si snoda lungo tutta la collina, attraverso i cimiteri di Eyüp, che non è solo una delle aree cimiteriali più grandi, ma anche più antiche di Istanbul. Se non hai bisogno dell'esercizio, prendi invece la funivia (l'Eyüpsultan Teleferik), sul pendio, fino alla cima.

In cima, c'è la famosa vista del Corno d'Oro di Istanbul, impressionante dopo il tramonto, con tutte le luci della città che scintillano, come lo è durante il giorno. L'area del caffè qui è estremamente popolare tra la gente del posto che viene a sorseggiare un tè, rilassarsi e ammirare il panorama.

La collina prende il nome dall'autore francese Pierre Loti che visse a Eyüp negli anni '70 dell'Ottocento.

Per raggiungere la collina di Pierre Loti, prendi la nuova linea del tram che parte dalla fermata del tram Cibali (appena a nord del ponte Atatürk) e scendi alla fermata del tram Eyüpsultan.

Per alcune visite turistiche storiche prima di salire sulla collina, visita in anticipo la Moschea del Sultano Eyüp alla base della collina. Questo è il luogo più sacro di Istanbul.

Sebbene l'attuale moschea che si trova qui sia stata costruita nel 19° secolo, la prima moschea in questo sito fu costruita da Mehmet il Conquistatore nel 15° secolo. Ospita la tomba di Ebu Eyyub el-Ensari, un compagno del profeta Maometto che morì qui durante un fallito attacco arabo a Costantinopoli bizantina nel VII secolo.

Indirizzo: Bahariye Caddesi, Eyüp

6. Parco Emirgan

Tulipani nell'Emirgan Park

Al di fuori dell'area metropolitana di Istanbul, sul lato europeo della costa del Bosforo (18 chilometri a nord del centro di Istanbul), l'Emirgan Park è una vasta fetta di verde che incorpora boschi e giardini formali che offre una piacevole tregua dal trambusto cittadino.

Una gita qui è particolarmente utile in primavera, poiché l' Emirgan Park è uno dei fulcri principali dell'Istanbul Tulip Festival e, per tutto il mese di aprile, i suoi giardini formali nella parte centrale del parco fioriscono con abbaglianti tulipani multicolori visualizza.

Emirgan Park era un tempo proprietà del Khedive Ismail egiziano (regnato dal 1863 al 1879) che fu deposto dall'Egitto dagli inglesi e dagli ottomani, ma qui gli fu permesso di vivere il resto della sua vita in esilio.

Il parco (che copre 325.000 metri quadrati) è un luogo sconnesso, con vari edifici a padiglione del XIX secolo che ora ospitano bar e ristoranti, prati per picnic, attrezzature per giochi per bambini, un'ampia area lacustre al centro e una vasta gamma di sentieri tortuosi coprendo i terreni. Ci sono splendide viste sul Bosforo da vari punti.

Dal centro di Istanbul ci sono autobus regolari tra Taksim ed Emirgan, e puoi anche prendere il traghetto per Emirgan da Eminönü.

7. Giardino di Nakkastepe

Vista sul Bosforo da Nakkaştepe

Uno dei parchi più nuovi di Istanbul, Nakkaştepe, sulla costa asiatica di Istanbul, è stato progettato per offrire alle famiglie numerose attività per una giornata nel parco.

Il parco ha molti sentieri e terrazze ben strutturati che si affacciano sul Bosforo fino alla sponda europea, se vuoi semplicemente ammirare il panorama. Ci sono anche aree specificamente dedicate ai bambini, con attrezzature per il parco giochi e un parco avventura-attività che include una zipline.

Aree specifiche all'interno del parco, all'ombra degli alberi, sono state progettate per essere utilizzate comodamente dai picnic, e c'è anche una caffetteria in loco se non vuoi portare il tuo cibo.

Nakkaştepe è raggiungibile con un autobus regolare da Üsküdar.

Indirizzo: Kuzguncuk, Üsküdar

8. Collina di Çamlıca

Moschea di Çamlıca sulla collina di Çamlıca

Se stai cercando una vista contemporanea con il Bosforo, l'espansione della città e i grattacieli tutti in lontananza, Çamlıca è il posto dove venire.

Questo parco collinare, a 268 metri di altezza, è famoso per le sue terrazze che offrono foto panoramiche della città, nonostante la sua posizione lo renda troppo lontano per offrire le viste iconiche dello skyline di Istanbul, piene di minareti.

La torre Çamlıca, aperta di recente e piuttosto controversa, sulla collina offre un punto di osservazione più alto per i fotografi, salendo fino a 369 metri (l'edificio più alto della città) dai suoi due piani di osservazione e dai due ristoranti.

A dominare il lato settentrionale della collina Çamlıca c'è la moderna moschea Çamlıca (terminata nel 2023), ora la più grande moschea della Turchia. Basata sul design tradizionale della moschea ottomana, la moschea può contenere 63.000 fedeli.

Per arrivarci, la stazione della metropolitana più vicina è Kısıklı sulla linea 5 della metropolitana.

Indirizzo: Kısıklı Büyük Çamlıca Caddesi, Üsküdar

9. Parco di Otağtepe-Fatih

Parco Otağtepe-Fatih

Fuori dall'area metropolitana di Istanbul (27 chilometri a nord-est del centro della città), il parco Otağtepe-Fatih offre alcuni dei panorami più spettacolari della regione del Bosforo .

Il parco si trova sulla sponda asiatica del Bosforo, appena a sud del ponte Fatih Mehmet Sultan, e questo ponte domina il panorama mentre il ponte del martire del 15 luglio può essere visto anche in lontananza a sud.

Ci sono molti sentieri da esplorare , che si snodano tra stagni e aree di fitti boschetti di alberi, ma il parco Otağtepe-Fatih è stato deliberatamente mantenuto come un'area naturale senza servizi, quindi non ci sono bar e ristoranti all'interno dell'area del parco e fare picnic sui prati non è consentito.

Indirizzo: Beykoz

10. Parco Sarachane

Parco Sarachan

Si tratta in realtà di tre piccoli parchi separati dai principali incroci stradali di Atatürk Bulvarı e Fevzi Paşa Caddesi.

La sezione orientale è il Saraçhane Park, uno spazio verde alberato popolare tra i dog-sitter e i jogging locali, e sede di spazi giochi per bambini ben tenuti.

Il bordo occidentale del parco, lungo Atatürk Bulvarı, confina con l'Acquedotto di Valente del IV secolo, mentre all'estremità orientale del parco si trova la Moschea Burmalı del XVI secolo.

Attraversa Atatürk Bulvarı, per entrare nel Fatih Memorial Park, che è incentrato su una statua che commemora Mehmet il Conquistatore.

Entrambi questi parchi hanno molto spazio per le panchine e sono luoghi popolari per gli acquirenti e gli impiegati che si prendono una pausa dalle strade trafficate limitrofe.

Dal Fatih Memorial Park, dirigiti a sud attraverso Fevzi Paşa Caddesi fino al Parco Archeologico di Saraçhane, che contiene i resti fondamentali della Chiesa bizantina di Polyeuctos del V secolo. Poiché questa sezione del parco è un museo a cielo aperto, non ci sono strutture ricreative qui, solo sentieri che conducono oltre le rovine.

Indirizzo: Atatürk Bulvarı, Fatih