Il periodo migliore per visitare il Grand Canyon, Arizona

Pochi altri paesaggi sono paragonabili alla bellezza panoramica del Parco Nazionale del Grand Canyon. Composto da pareti colorate del canyon e che ispira un profondo senso di stupore, l'enorme attrazione di questo parco nazionale nel nord dell'Arizona attira circa sei milioni di visitatori ogni anno. Le attività che vuoi fare e la folla che vuoi evitare ti aiuteranno a determinare il periodo migliore dell'anno per visitare il Grand Canyon.

Le risorse per i visitatori si trovano sia sul South Rim che sul North Rim del Grand Canyon. Quasi il 90 percento dei visitatori si reca nel South Rim per la loro avventura nel Grand Canyon e gran parte di queste visite si verifica tra giugno e agosto. Nonostante la folla più numerosa, le temperature più calde e i temporali sporadici, l'estate è un buon periodo per visitare il Grand Canyon se non solo per le lunghe ore diurne.

Sebbene l'estate sia l'alta stagione per visitare il Parco Nazionale del Grand Canyon, grazie anche ai programmi delle vacanze estive e alle pause scolastiche, la primavera (marzo – maggio) e l'autunno (settembre – novembre) sono spesso considerate le stagioni migliori in cui andare. Con molta meno folla e temperature più fresche in primavera e in autunno, è più facile godersi l'alloggio, i sentieri escursionistici e il surreale ritratto naturale sul bordo del canyon.

Su questa pagina:

  • Il periodo migliore per visitare il Grand Canyon
  • Il mese migliore per visitare il Parco Nazionale del Grand Canyon
  • La stagione migliore per visitare il Grand Canyon
  • Il miglior momento della giornata per visitare il Grand Canyon
  • Il modo migliore per visitare il Grand Canyon durante l'estate
  • Il miglior periodo dell'anno per fare un'escursione nel Grand Canyon
  • Il miglior periodo dell'anno per il White Water Raft nel Grand Canyon
  • Il periodo migliore dell'anno per visitare lo Skywalk del Grand Canyon
  • Grand Canyon in inverno

Il periodo migliore per visitare il Grand Canyon

Bordo Sud del Grand Canyon | Copyright foto: Brad Lane

Il Parco Nazionale del Grand Canyon è aperto tutto l'anno e i panorami sono eccezionali indipendentemente dalla stagione. Ma il periodo migliore per visitare il Grand Canyon è la primavera (marzo – maggio) e l'autunno (settembre – ottobre) . Con i mesi da giugno ad agosto associati alle vacanze estive e alle pause scolastiche, i mesi primaverili e autunnali sono meno affollati e hanno un clima piacevole per godersi i grandi paesaggi.

Aprile in genere inaugura una pausa dal clima invernale sul bordo sud del Grand Canyon, anche se la neve può ancora essere prevista fino a maggio. Le temperature medie iniziano a raggiungere gli anni '70 per tutta la primavera , con temperature notturne sotto lo zero che si verificano durante tutta la stagione. La primavera è uno dei periodi migliori per fare un'escursione nel Grand Canyon, prima che le temperature interne raggiungano il loro caldo estivo di oltre 100 gradi.

La metà di settembre è quando la folla estiva si placa nel parco nazionale, rendendo l'autunno uno dei periodi migliori per viaggiare nel Grand Canyon. Il parco nazionale entra anche nella sua stagione più secca in autunno e pioggia e temporali localizzati diventano meno frequenti. Le temperature autunnali scendono da 70 a 50 gradi Fahrenheit sul South Rim per tutta la stagione e le temperature interne scendono dagli anni '90 agli anni '60 superiori.

Il mese migliore per visitare il Parco Nazionale del Grand Canyon

Cascate Havasu nel Parco Nazionale del Grand Canyon

Mentre i panorami ti toglieranno il fiato indipendentemente dal periodo dell'anno, il mese migliore per visitare il Grand Canyon è maggio o settembre . Con meno folla e bel tempo, questi due mesi consentono tutto ciò che il Grand Canyon ha da offrire senza la necessità di competere per un parcheggio.

Il North Rim del Grand Canyon apre ai veicoli a metà maggio e offre un po' di sollievo alla crescente folla durante tutto il mese. Il tempo è quasi perfetto a maggio, con massime medie diurne che si aggirano intorno ai 70 gradi Fahrenheit. Anche se è comunque consigliabile prenotare l'alloggio in anticipo, il mese di maggio è molto più facile soggiornare in posti come il Bright Angel Lodge rispetto ai mesi estivi.

Allo stesso modo, la folla inizia a diradarsi per tutto il mese di settembre, in particolare dopo la festa del lavoro . Il North Rim è ancora aperto per tutto il mese di settembre e fino a ottobre e sono ancora disponibili numerose risorse come avventure guidate, ristoranti e campeggi, ma con una domanda inferiore. Anche l'interno del Grand Canyon si raffredderà a settembre, rendendo l'intero mese ideale per le escursioni nel Grand Canyon.

Se stai visitando durante l'alta stagione estiva, il Grand Canyon all'inizio di giugno è forse il periodo migliore per andare. Un notevole aumento della folla si verifica al Grand Canyon a giugno, anche se all'inizio del mese è meno affollato rispetto alle settimane che precedono luglio.

La stagione migliore per visitare il Grand Canyon

Grand Canyon in primavera | Copyright foto: Brad Lane

Primavera/Autunno: le temperature moderate e le folle più piccole rendono la primavera e l'autunno le stagioni migliori per visitare il Grand Canyon . L'escursionismo è particolarmente popolare durante la primavera e l'autunno, poiché le temperature all'interno del Grand Canyon sono calde, ma sono più gestibili per un'escursione pomeridiana. La primavera e l'inizio dell'estate introducono un po' di colore al parco con i fiori di campo in fiore, e l'autunno inaugura una stagione più secca con la fine della pioggia estiva e dei temporali.

Estate: associata alle vacanze scolastiche e ai programmi delle vacanze estive, l'alta stagione di visita del Grand Canyon è divisa tra giugno, luglio e agosto. L'estate nel Grand Canyon è caratterizzata da giornate lunghe, più congestione e sistemi meteorologici in rapido movimento. L'interno del Grand Canyon supera i 100 gradi Fahrenheit durante l'estate, il che rende consigliabile terminare l'escursione entro le 10:00.

Non commettere errori, tuttavia, l'estate nel Grand Canyon è un ottimo momento per visitare. La pianificazione anticipata prima di un viaggio può aiutarti a superare la congestione estiva e il sistema di navetta gratuito del parco aiuta ad alleviare i problemi di parcheggio. Con tramonti fumanti, lunghe ore di luce del giorno e temperature serali confortevoli per godersi il cielo notturno incredibilmente scuro, le profondità del Grand Canyon sono preparate per le vacanze estive.

Inverno : le basse temperature e le brevi giornate invernali mantengono poco affollato il margine meridionale del Grand Canyon. In questo periodo dell'anno sono disponibili meno risorse e l'intero North Rim è inaccessibile in auto. I visitatori preparati con abiti caldi e mezzi di trasporto affidabili vengono premiati con viste mozzafiato sul Grand Canyon, tuttavia, e una nuova prospettiva del canyon vestito di strati di neve.

Il miglior momento della giornata per visitare il Grand Canyon

Tramonto a Mather Point

Indipendentemente dal periodo dell'anno, il tramonto è il momento migliore della giornata per visitare il Grand Canyon . Le pareti colorate del canyon brillano con il cambiamento della luce e l'intero cielo è noto per ribollire con sfumature di viola, arancione e la luce morente del giorno. Ovunque lungo il bordo offre splendide viste del tramonto e aree specifiche come Mather Point e Hopi Point sono alcuni dei luoghi più popolari per concludere la giornata.

La mattina presto è un buon momento per visitare il South Rim del Grand Canyon durante l'estate per un paio di motivi. I visitatori vorranno arrivare presto per combattere il caldo estivo, in particolare se hanno in programma di fare un'escursione nel Grand Canyon, dove le temperature interne raggiungono oltre i 100 gradi Fahrenheit. Arrivare in anticipo aiuta anche a combattere la congestione estiva su strade e parcheggi.

La mattina presto è un buon momento per andare al Grand Canyon anche durante la primavera e l'autunno, se non solo per avere più tempo per esplorare il canyon. Mentre non è consigliabile fare escursioni all'interno del canyon durante l'estate dopo le 10:00, la primavera e l'autunno offrono un po' di sollievo dalle torride temperature estive. Gli escursionisti devono ancora pianificare di conseguenza per il terreno impegnativo e puntare a iniziare presto.

Il modo migliore per visitare il Grand Canyon durante l'estate

Alba al Toroweap Outlook, North Rim, Grand Canyon

La logistica del viaggio nel Grand Canyon spesso si adatta meglio a un programma estivo. L'estate offre viste fantastiche del Grand Canyon e lunghe ore di luce del giorno, ma le condizioni affollate sul bordo e le temperature calde dell'interno del canyon possono essere soffocanti se non sei preparato.

Arrivare prima delle 9:00 può alleviare alcuni dei problemi di congestione di una visita, come il parcheggio, e può anche aiutare a combattere il caldo estivo. Con temperature interne che raggiungono più di 100 gradi, si consiglia vivamente di evitare le escursioni nel Grand Canyon durante il pomeriggio. La temperatura al South Rim di solito si aggira intorno agli anni '80 durante il giorno per tutta l'estate, anche se le condizioni semi-aride possono ancora esaurire l'energia della maggior parte dei visitatori.

Forse il modo migliore per visitare il Grand Canyon durante l'estate è andare al North Rim . Una frazione dei visitatori del Grand Canyon trascorre del tempo sul North Rim, in parte a causa del viaggio più lungo per accedervi. Fai il chilometraggio extra e i visitatori possono trovare molto spazio per le spalle sui panorami del canyon.

Il North Rim si trova a un'altitudine maggiore rispetto al South Rim (circa 8.200 piedi rispetto ai 6.800 piedi), il che significa che le temperature sono anche più fresche sul North Rim. Le strade che portano al North Rim sono accessibili solo tra metà maggio e metà ottobre.

Il miglior periodo dell'anno per fare un'escursione nel Grand Canyon

Escursioni all'interno del Grand Canyon | Copyright foto: Brad Lane

Molti dei migliori sentieri escursionistici del Grand Canyon si estendono dal bordo del canyon al fiume Colorado sul fondo del canyon. Su sentieri come il Bright Angel Trail e il South Kaibab Trail sul South Rim, il percorso scende per oltre 4.000 piedi fino al fondo del canyon. Gli escursionisti noteranno notevoli sbalzi di temperatura durante la discesa, poiché il fondo del canyon è spesso di 20 gradi più caldo del bordo.

Le temperature all'interno del Grand Canyon sono pericolosamente calde durante l'estate, il che rende la primavera e l'autunno i periodi migliori dell'anno per fare escursioni nel Grand Canyon . Le temperature interne possono ancora raggiungere gli anni '80 e '90 durante la primavera e l'autunno e durante la discesa nel canyon esistono poche fonti d'acqua. È consigliabile iniziare presto per le escursioni nel Grand Canyon durante le stagioni intermedie.

Chi è equipaggiato con la giusta attrezzatura, inclusi ramponi e un adeguato isolamento, nonché con la giusta esperienza e capacità, troverà i sentieri ghiacciati del Grand Canyon in inverno impegnativi e gratificanti.

Il miglior periodo dell'anno per il White Water Raft nel Grand Canyon

Rafting sul fiume Colorado nel Grand Canyon

Proprio come altre attività nel Grand Canyon, il rafting sul fiume Colorado offre esperienze diverse durante tutto l'anno. La stagione ufficiale del rafting va da aprile a ottobre e una cosa che ogni mese di rafting ha in comune è la popolarità e la competitività di ottenere un permesso o prenotare una guida.

L'inizio della stagione delle acque bianche porta temperature più fresche e acque più calme nel Grand Canyon. Queste condizioni si prestano a viaggi più panoramici e opportunità di escursioni laterali. Allo stesso modo, la parte autunnale della stagione delle acque bianche porta condizioni più tranquille, soprattutto dopo il 15 settembre, quando sul fiume Colorado sono consentite solo barche non a motore.

L'estate porta temperature di oltre 100 gradi all'interno del canyon che circonda il fiume Colorado. La diga del Glen Canyon in genere rilascia anche più acqua in risposta all'aumento del fabbisogno di elettricità nella regione circostante, prestando onde e caratteristiche più grandi sul fiume. La domanda per questi viaggi adrenalinici in acque bianche aumenta anche in estate, rendendo più difficile prenotare le gite guidate.

Il periodo migliore dell'anno per visitare lo Skywalk del Grand Canyon

Skywalk del Grand Canyon

Il West Rim del Grand Canyon è una fiorente destinazione turistica gestita dalla tribù Hualapai. Oltre a panorami mozzafiato e risorse per i visitatori come alloggi, ristoranti e fantastiche esperienze di rafting , lo Skywalk al West Rim è una delle cose più popolari da vivere.

Estendendosi per 70 piedi dal bordo del canyon, il ponte Skywalk a forma di ferro di cavallo ha un pavimento in vetro e binari che consentono ai visitatori di vedere 4.000 piedi sotto i loro piedi. Questa vista vale le due ore di auto da Las Vegas in qualsiasi periodo dell'anno, ma l' autunno e la primavera offrono tempi di attesa più brevi per raggiungere lo Skywalk . Anche la primavera è un buon periodo per una visita, poiché coincide con il periodo migliore per fare rafting sul West Rim.

Grand Canyon in inverno

Inverno al Grand Canyon

Solo una frazione delle visite totali al Grand Canyon si verifica durante l'inverno, il che lo rende un ottimo periodo dell'anno se vuoi evitare la folla più grande. Il North Rim del Grand Canyon è inaccessibile durante l'inverno, lasciando il South Rim come l'unica opzione. I visitatori vorranno indossare abiti caldi, poiché le temperature diurne oscillano intorno ai 40 e le minime notturne raggiungono ben al di sotto dello zero.

La vista del Grand Canyon ricoperto da un silenzio invernale è spesso fonte di ispirazione sufficiente per le visite invernali. I visitatori dovrebbero essere preparati a condizioni variabili sulle strade, specialmente durante o subito dopo un temporale. Guardare le previsioni del tempo può aiutarti a pianificare una visita invernale al Grand Canyon, soprattutto se hai un programma leggermente regolabile.

I sentieri possono essere percorsi in inverno, anche se i dispositivi di trazione e un po' di esperienza sui sentieri ghiacciati faranno la differenza.

Altri articoli correlati su web .com