L'Egitto nelle immagini: 15 bei posti da fotografare

Scritto da Diana Bocco
27 marzo 2023

Sede di una delle civiltà antiche più antiche e avanzate, l'Egitto stordisce ad ogni angolo. Da emozionanti safari nel deserto a spiagge mozzafiato e lagune blu fino alle imperdibili piramidi, l'Egitto ha qualcosa per tutti.

Un paese che ha affascinato il mondo per secoli, l'Egitto è un eclettico mix di arte, cultura, storia e meravigliose meraviglie naturali. Che tu stia andando verso la natura o le meraviglie create dall'uomo, ecco alcuni dei luoghi più belli da fotografare.

1. Piramidi di Giza

Piramidi di Giza

A soli 13 chilometri dal Cairo, le tre piramidi di Giza sono lo spettacolo più famoso dell'Egitto. La più antica e la più grande delle tre, la Grande Piramide di Giza è alta 146,5 metri ed è stata costruita utilizzando 2,3 milioni di blocchi di pietra di granito. Sebbene le piramidi che vedi oggi siano ruvide e polverose, originariamente erano ricoperte di calcare liscio.

  • Leggi di più:
  • Piramidi di Giza: attrazioni, consigli e tour

2. Tempio di Karnak

Tempio di Karnak

Karnak è un complesso di templi e cappelle, tra cui l'imponente Hypostyle Hall, che copre 5.000 metri quadrati e contiene 134 colonne che possono raggiungere i 10 metri di altezza. Karnak è un vasto sito aperto che ha richiesto molti anni per essere costruito: oltre 30 faraoni hanno contribuito alla progettazione e all'espansione della struttura.

  • Leggi di più:
  • Esplorando i templi di Karnak: una guida per i visitatori

3. Templi di Abu Simbel

Tempio di Abu Simbel

I due templi rupestri di Abu Simbel risalgono al XIII secolo, quando furono scolpiti proprio sul fianco della montagna per ordine del faraone Ramesse II. I templi sono dedicati al faraone e alla sua regina Nefertari. I templi erano originariamente situati da qualche altra parte, ma furono trasferiti nel 1968 quando fu costruito il bacino idrico della diga di Assuan: senza trasferimento, sarebbero stati completamente sommersi sott'acqua.

Puoi visitare Abu Simbel con una gita di un giorno da Assuan.

  • Leggi di più:
  • Esplorando Abu Simbel: una guida per i visitatori

4. Valle dei Re

Tempio funerario di Hatshepsut nella Valle dei Re

Le 63 tombe scolpite sulle scogliere della Valle dei Re furono costruite in un periodo di 500 anni, a partire dall'XI secolo a.C. I faraoni, i potenti nobili e le loro famiglie hanno qui la loro ultima dimora. KV5, la tomba più grande, con almeno 130 stanze e ricche decorazioni raffiguranti la mitologia egizia, fu costruita per i figli di Ramesse II.

  • Leggi di più:
  • Esplorando la Valle dei Re: una guida per i visitatori

5. Il lago magico di Fayoum

Barca e dune di sabbia al Lago Magico di Fayoum

L'oasi di Fayoum è un bacino appena a sud del Cairo. Meglio conosciuto per il suo antico lago di acqua salata che cambia colore durante il giorno a seconda di come la luce del sole colpisce l'acqua, Fayoum è circondato da dune di sabbia ed è anche un luogo ideale per il sandboarding. Si ritiene che l'alto contenuto di sale e minerali del lago sia curativo ed è visitato da molti per curare i reumatismi e altri problemi di salute.

6. Monte Sinai

Alba al monte Sinai

Conosciuto anche come Monte Mosè, il Monte Sinai – potenzialmente il luogo per la montagna biblica e un luogo sacro – si trova proprio accanto ad altre vette, tra cui la montagna più alta dell'Egitto, Santa Caterina. La vetta del Monte Sinai può essere raggiunta in appena 2,5 ore a piedi, anche se sono disponibili anche giri in cammello per coprire il percorso.

  • Leggi di più:
  • Monastero di Santa Caterina: una guida per i visitatori

7. Sharm El Luli

Conchiglie sulla spiaggia di Sharm El Luli

Le sabbie bianche e morbide della spiaggia di Sharm El Luli si estendono accanto a una laguna cristallina. Le coste lisce, le vaste barriere coralline e le sfumature di blu ne fanno una destinazione perfetta per lo snorkeling e le immersioni. L'area è sottosviluppata: niente hotel, niente ristoranti e tutta la pace e la tranquillità che si possono desiderare.

8. Laghi salati di Siwa

Lago Salato Siwa

Un mistico mix di morbido sale bianco e acque turchesi, il lago Siwa contiene oltre il 95% di sale. Il lago attrae molte persone che credono nelle sue capacità curative. Il sale viene anche raccolto e utilizzato per creare lampade, poiché si ritiene che le qualità curative del sale aumentino man mano che la lampada si riscalda.

9. Deserto del Sahara

Dune di sabbia del deserto del Sahara nell'Egitto occidentale

Il deserto caldo più grande del mondo ha le dimensioni degli Stati Uniti, ovvero l'8% della superficie terrestre mondiale. Ricoperto da mari di sabbia e altipiani di pietra, il Sahara ha dune di sabbia che possono raggiungere i 180 metri di altezza. Il deserto del Sahara può essere freddo di notte, con temperature che a volte scendono a livelli di congelamento.

10. Costa del Mar Rosso

Sharm el Sheikh sul Mar Rosso

La costa egiziana del Mar Rosso, nota anche come Riviera del Mar Rosso, è composta da numerose località turistiche. La combinazione di acque calde, soffice sabbia bianca e diversificata vita marina rende la zona una destinazione popolare per lo snorkeling e le crociere.

  • Leggi di più:
  • Le migliori attrazioni turistiche nella regione del Mar Rosso

11. Tempio di Horus

Tempio di Horus

Costruito tra il 237 a.C. e il 57 a.C., il Tempio di Horus a Edfu è uno dei templi antichi meglio conservati in Egitto. Grazie alla sua posizione sulle rive del Nilo, è spesso una tappa per le crociere che scendono lungo il fiume. Di notte, l'intero tempio è illuminato con uno spettacolo di suoni e luci, che lo rende uno dei pochi templi egizi visitabili di notte.

  • Leggi di più:
  • Esplorando il magnifico tempio di Horus di Edfu

12. Piramidi di Dashur

Piramide di Dashur

Le piramidi di Giza potrebbero essere le più famose in Egitto, ma le piramidi di Dashur sono altrettanto impressionanti. In effetti, le piramidi di Dashur sono tra le più antiche d'Egitto, risalenti al 2613 a.C. Le tecniche di costruzione utilizzate qui hanno aiutato gli egiziani a passare dalle piramidi a gradini più antiche alle piramidi a superficie liscia che furono costruite in seguito.

13. Baia del fiordo

Baia del fiordo vicino a Taba

Il contrasto tra acque cristalline e l'oro profondo delle sabbie del deserto che lo circondano è sorprendente qui. Le barriere coralline che raggiungono i 24 metri di profondità presso il "foro del fiordo" ne fanno un paradiso per i sub. Situata a 15 chilometri dall'antica città di Taba, la baia è perfetta per una gita di mezza giornata.

14. Grande Sfinge di Giza

La Sfinge, Giza

Tecnicamente parte del complesso di Giza, la Sfinge rappresenta una creatura mitica che è in parte umana, in parte leone. Seduta a 73 metri di lunghezza e 20 metri di altezza, la Sfinge è la scultura monumentale più antica e più grande del paese. Storici e archeologi hanno sempre ipotizzato che ci siano camere segrete nascoste sotto la Sfinge, ma finora non è stato trovato nulla nonostante le molte ricerche.

15.Parco Nazionale di Ras Mohammed

Parco Nazionale di Ras Mohamed

Affacciato sia sul Golfo di Suez che sul Golfo di Aqaba, il Parco Nazionale di Ras Mohammad si trova proprio nella zona molto popolare della Riviera del Mar Rosso, a Sharm el-Sheikh. Qui isole, grotte sottomarine, foreste di mangrovie e dune di sabbia si mescolano per creare una delle coste più belle dell'Egitto. Oltre al bellissimo corallo, i subacquei possono anche trovare il relitto della nave della Marina britannica SS Thistlegorm sott'acqua.