Quartiere latino, Parigi: 16 migliori attrazioni, tour e hotel

I suggestivi caffè parigini, le eccentriche librerie e gli eleganti ritrovi per studenti esemplificano lo speciale fascino bohémien del Quartiere Latino. L'atmosfera vibrante e piena di sentimento della zona lo rende uno dei quartieri più interessanti di Parigi da esplorare.

Il Quartiere Latino risale al Medioevo, quando nel XIII secolo fu fondata l'Université de Paris. Il collegio La Sorbonne dell'Université de Paris ha attirato studiosi da tutta Europa che hanno imparato e parlato latino, spiegando il nome del quartiere. Ci sono ancora molti istituti di istruzione superiore in questo storico quartiere accademico, tra cui La Sorbonne e il Collège de France.

Delimitato all'incirca da Boulevard Saint-Michel, Boulevard Saint-Germain-des-Prés e dalla Senna, il Quartiere Latino si sovrappone al 5° e 6° arrondissement della città sulla Rive Gauche.

La maggior parte del Quartiere Latino è un labirinto medievale di strade tortuose e strette e vicoli lastricati in pietra, con alcune piazze tranquille e nascoste. Fatta eccezione per Boulevard Saint-Michel, questo quartiere ha un carattere distinto del vecchio mondo.

I turisti saranno ricompensati per vagare e perdersi nelle corsie pedonali. Molti tesori nascosti attendono di essere scoperti, tra cui antiche chiese, pittoresche aree lungo il fiume e le rovine di un anfiteatro romano, oltre a interessanti boutique di proprietà locale e autentici bistrot francesi.

Il Quartiere Latino è apprezzato anche per i suoi eventi culturali e la vita notturna. La zona è ricca di ristoranti informali, cinema, musei, gallerie d'arte e teatri. Le cose preferite da fare nella zona includono cenare in Rue Mouffetard e fare shopping nelle librerie all'aperto lungo la Senna.

Scopri i posti migliori da visitare in questa affascinante area, con il nostro elenco delle principali attrazioni del Quartiere Latino.

Vedi anche: Dove alloggiare nel quartiere latino di Parigi

Nota: alcune attività potrebbero essere temporaneamente chiuse a causa di recenti problemi di salute e sicurezza a livello globale.

1. Musee de Cluny (Musee National du Moyen-Âge)

Musee de Cluny (Musee National du Moyen-Âge)

Scopri la bellezza e la profondità dell'arte medievale al Museo di Cluny. Questo Museo Nazionale del Medioevo è ospitato nell'Hôtel des Abbés de Cluny del XV secolo, ex residenza parigina dell'abbazia benedettina di Cluny con sede nella regione della Borgogna.

L'edificio si trova sul sito di scavo di un antico complesso termale romano . Una delle sale del museo si trova nelle rovine dell'ex Frigidarium (bagni freddi), che ora espone sculture romane e galliche del I secolo d.C.

Il Museo di Cluny è famoso soprattutto per la sua collezione di arazzi medievali. Il più antico degli arazzi è il fiammingo Offrande du Coeur , una delicata dichiarazione d'amore creata nel XV secolo.

Il più grande tesoro del museo è la serie di arazzi Dama con l'unicorno ( Dame à la Licorne ). Realizzati nel XV e all'inizio del XVI secolo, questi arazzi squisitamente dettagliati furono creati nello stile " millefleurs " ("mille fiori") dell'epoca. Intricati motivi floreali si intrecciano tra uccelli, conigli, scimmie e cani amichevoli.

La serie di sei arazzi rappresenta un'allegoria dei cinque sensi. Tuttavia, il significato del sesto arazzo con l'iscrizione " À mon seul désir " ("A mio unico desiderio") è ancora un mistero per gli studiosi.

Aggiornamento sui lavori di ristrutturazione : il Musée de Cluny è attualmente chiuso per lavori di ristrutturazione. La riapertura del museo è prevista per l'inizio del 2023.

Indirizzo: 28 Rue du Sommerard 75005, Parigi (stazione Metro Cluny-La Sorbonne, Saint-Michel o Odéon)

Sito ufficiale: https://www.musee-moyenage.fr/en/home.html

2. Panteon

pantheon

A capo del Quartiere Latino dal suo trespolo leggermente rialzato sulla Montagne Sainte-Geneviève (collina di Saint-Geneviève), il Panthéon è un mausoleo che custodisce le tombe dei cittadini più importanti della Francia.

Sopra il portico con colonne corinzie, un'iscrizione recita: " Aux Grands Hommes La Patrie Reconnaissante ", che significa "ai grandi uomini che sono riconosciuti dal loro paese".

Il celebre architetto Jacques-Germain Soufflot fu incaricato dal re Luigi XV di costruire una chiesa grandiosa in sostituzione dell'abbazia in rovina di Sainte Geneviève. Soufflot ha creato un capolavoro di stile neoclassico, con la sua facciata modellata sull'antico Pantheon di Roma e la cupola ispirata alla Cattedrale di St. Paul a Londra.

L'intero spazio del Panthéon è dedicato alla memoria dei successi degli scrittori, scienziati, politici e altri personaggi storici più influenti della Francia. Il pendolo di Foucault, che ha dimostrato la rotazione della terra, è stato mostrato qui nel 1851 ed è tuttora esposto. Sono più di 70 uomini illustri sepolti nella cripta del Panthéon. Tra i nomi famosi ci sono gli autori Victor Hugo ed Emile Zola, oltre ai filosofi Voltaire e Rousseau.

Dal 1995, sei delle cittadine francesi più stimate sono state sepolte nel Panthéon, inclusa la fisica vincitrice del premio Nobel Marie Curie.

Per ammirare le vedute del paesaggio urbano di Parigi, i turisti possono salire (200 gradini) fino alla cupola del Panthéon. Aperto da aprile a ottobre, il balcone colonnato della cupola offre viste panoramiche mozzafiato a 360 gradi. È facile individuare i monumenti più importanti della città, tra cui la Cattedrale di Notre-Dame, il Louvre e la Torre Eiffel.

Indirizzo: Place du Pantheon, 75005 Parigi (Metro: stazione Lussemburgo)

3. Chiesa Saint-Severin Saint-Nicolas

Chiesa Saint-Severin Saint-Nicolas

L'Eglise Saint-Séverin Saint-Nicolas è uno dei migliori esempi di architettura gotica fiammeggiante a Parigi. Con il suo santuario oscuro illuminato da candele, la chiesa ha un'atmosfera cupa e spirituale.

L'architettura combina vari stili, con una semplice navata del XIII secolo e vetrate colorate risalenti al XIV e XV secolo. Altri dettagli degni di nota dell'interno includono i pilastri con capitelli riccamente scolpiti e chiavi di volta fantasiose.

La Chiesa di Saint-Séverin Saint-Nicolas ospita regolarmente recital d'organo classici aperti al pubblico. Molti visitatori si divertono a partecipare a un concerto qui e scoprono che ascoltare la musica sacra aumenta l'esperienza.

Indirizzo: 3 Rue des Prêtes-Saint-Séverin, 75005 Parigi (Metro: stazione Saint-Michel, Cluny-La Sorbonne o Maubert-Mutualité)

4. Boulevard Saint-Michel e Place Saint-Michel

Boulevard Saint-Michel e Place Saint-Michel | Marie Thrse Hbert & Jean… / foto modificata

La trafficata arteria principale di Boulevard Saint-Michel e la vivace Place Saint-Michel portano l'energia moderna nel Quartiere Latino. In contrasto con le strette strade medievali che sono fitte nella maggior parte del quartiere, il Boulevard Saint-Michel è un ampio viale moderno progettato da Haussmann nel 19° secolo. La strada è fiancheggiata da librerie artistiche, negozi di abbigliamento, caffè affollati e altri ritrovi per studenti.

Alla fine del Boulevard Saint-Michel, a pochi passi dalla Senna, si trova Place Saint-Michel . Questa suggestiva piazza pubblica è il vero cuore del Quartiere Latino. La piazza è affollata giorno e notte di gente del posto sulla strada per la metropolitana, studenti diretti a lezione e turisti che arrivano dalla stazione della metropolitana per esplorare i luoghi vicini.

Il fulcro di Place Saint-Michel è la monumentale Fontaine Saint-Michel . Commissionata da Haussmann sotto Napoleone III, questa splendida fontana raffigura l'arcangelo Michele che sconfigge il diavolo. L'immagine allegorica evoca il tema del bene che combatte il male. Nella tradizione locale, i turisti potrebbero voler lanciare una moneta nella fontana ed esprimere un desiderio.

Indirizzo: Boulevard Saint-Michel, 75005 Parigi (Metro: Saint-Michel o Cluny-La Sorbonne)

5. Ristoranti Rue Mouffetard

Caffetteria in Rue Mouffetard

Sulla collina della Montagne Sainte-Geneviève in leggera pendenza, Rue Mouffetard è una delle strade più antiche e suggestive di Parigi. Conosciuta semplicemente come " La Mouffe ", questa stradina è fiancheggiata da negozi storici, case dal XVI al XVIII secolo e ristoranti caratteristici frequentati dagli studenti. La strada è particolarmente vivace nelle serate del fine settimana, quando molti musicisti di strada escono per intrattenere i commensali.

Rue Mouffetard inizia vicino al Panthéon e termina in Place de la Contrescarpe , una piacevole piazza con molti caffè all'aperto. Una delle strade del mercato più degne di nota di Parigi, Rue Mouffetard è una vivace destinazione locale per lo shopping di generi alimentari rinomata per la sua selezione di panetterie, negozi di formaggi e altri negozi di specialità alimentari. Ci sono anche bancarelle tradizionali (aperte solo la mattina) rifornite con abbondanza di frutta e verdura fresca colorata.

6. Vicoli medievali suggestivi e strade pedonali

Stradina nel Quartiere Latino

Perdersi nel labirinto di strade medievali lastricate in pietra del Quartiere Latino è un'esperienza turistica da non perdere. Girovagare per le tortuose strade senza traffico offre uno scorcio di com'era Parigi prima che fosse modernizzata da Haussmann nel 19° secolo.

La strada più stretta è Rue du Chat Qui Pêche (Via del gatto che pesca), un vicolo di ciottoli che va da Rue de la Huchette alla Senna e offre solo spazio sufficiente per i pedoni per camminare in fila indiana.

Rue du Chat Qui Pêche sfocia in Rue de la Huchette , una vivace strada pedonale fiancheggiata da piccoli ristoranti da asporto e ristoranti di gelaterie rivolti a turisti e studenti (ma non ai buongustai). Fare una passeggiata lungo questo tratto di due isolati offre ai visitatori un assaggio della vivace atmosfera del Quartiere Latino.

In Rue de la Huchette, il Caveau de la Huchette , fa appello agli amanti del jazz (soprattutto quelli che apprezzano il jazz di New Orleans). Dal 1947, questo leggendario jazz club ha ospitato esibizioni di famosi musicisti. Il locale continua ad essere il luogo preferito per ballare e ascoltare jazz.

Altre strade storiche che vale la pena esplorare in questa zona includono la pedonale Rue Saint-Severin (dove si trova l'Eglise Saint-Sevérin), che ha diversi ristoranti pittoreschi informali, e la Rue de la Harpe , una strada laterale piena di ristoranti, molti di cui hanno terrazze sul marciapiede per godersi la scena della strada.

7. Bouquinistes e librerie

bouquinistes

I librai lungo il fiume chiamati Les Bouquinistes sono una caratteristica per eccellenza del Quartiere Latino. Queste librerie a cielo aperto si trovano lungo la Senna, dal Quai de la Tournelle al Quai Voltaire , e sulle banchine dal Pont Marie (ponte) al Quai du Louvre . Ci vorrebbe una passeggiata di quattro chilometri (circondando la Senna) per vedere tutte le librerie.

Les Bouquinistes comprende oltre 200 "scatole di libri" (gestite da librai indipendenti) che sono rifornite di opere letterarie classiche e moderne. Oltre a libri usati e nuovi, ci sono anche cartoline e poster in vendita.

Le antiche strade del Quartiere Latino sono anche piene di molti negozi di libri eclettici, tra cui la libreria in lingua inglese Shakespeare and Company al 37 di Rue de la Bûcherie. Fondata dall'espatriato americano George Whitman nel 1951, questa leggendaria libreria vende edizioni di tutto, da Shakespeare a James Joyce.

Shakespeare and Company è un noto luogo di ritrovo per scrittori e ha una tradizione di invitare giovani aspiranti autori ad alloggiare qui, dormendo su lettini tra gli scaffali. Il negozio ospita eventi letterari come letture e discussioni di libri. Nel 2015, Shakespeare and Company ha aperto una caffetteria accanto alla libreria.

8. Pranzo in riva al fiume Senna

Pranzo in riva al fiume Senna

Cenare in una péniche è una delle cose più memorabili da fare a Parigi. Punteggiate lungo le rive della Senna, le péniches sono graziose barchette attraccate con invitanti ristoranti. Questi ristoranti su chiatte lungo il fiume offrono un'esperienza turistica unica che spesso manca ai turisti.

Nel Quartiere Latino al 3 Quai de Montebello, La Nouvelle Seine è un affascinante ristorante péniche che offre cucina gourmet e intrattenimento teatrale. Dalla sala da pranzo, gli ospiti possono ammirare splendide viste sulla Cattedrale di Notre-Dame.

Per un'esperienza gastronomica tradizionale francese, i turisti possono concedersi un pasto al Tour d'Argent , stellato Michelin, al 15 Quai de la Tournelle. La sala da pranzo abbaglia gli ospiti con le sue viste spettacolari sulla Senna e sulla Cattedrale di Notre-Dame. Questo raffinato ristorante di alta cucina è famoso per la sua cucina classica francese, in particolare il suo caratteristico anatroccolo arrosto di Challans nella Valle della Loira.

Indirizzo: La Nouvelle Seine, 3 Quai de Montebello; Tour d'Argent, 15 Quai de la Tournelle, 75005 Parigi (Metro: stazione Saint-Michel o Maubert-Mutualité)

9. Chiesa Saint-Étienne-du-Mont

Chiesa Saint-Etienne-du-Mont

Classificata come monumento storico, l'Eglise Saint-Étienne-du-Mont fu costruita nel XV secolo dal tardo gotico al rinascimento. L'architettura mostra l'evoluzione degli stili. La navata della chiesa presenta volte stellate gotiche, mentre i pilastri rotondi sono stati influenzati dal design rinascimentale.

La chiesa è famosa per il suo paravento, che ha una sezione centrale in marmo e una scala a chiocciola a ciascuna estremità. Degne di nota sono anche le vetrate colorate dal XV al XVI secolo raffiguranti scene dell'Apocalisse e la parabola della festa del matrimonio .

All'ingresso della Cappella di Nostra Signora si trovano gli epitaffi del filosofo Blaise Pascal e del drammaturgo Jean Racine, che sono sepolti nella chiesa. Si dice che la chiesa contenga anche una pietra della tomba di Santa Genoveffa.

Situato a pochi passi dal Panthéon, l'Eglise Saint-Étienne-du-Mont è aperto per visite (gratuite) tutti i giorni tranne il lunedì. Sono disponibili visite guidate. La messa si tiene qui tutti i giorni durante la settimana e più volte la domenica.

Indirizzo: Place Sainte-Geneviève, 75005 Parigi (Metro: stazione Maubert-Mutualité o Cardinal Lemoine)

10. Place de l'Odeon

Piazza dell'Odeon | Dan / foto modificata

La Place de l'Odeon nel 6° arrondissement è un'elegante piazza fiancheggiata da graziosi edifici antichi parigini. Il monumento più importante della piazza è il neoclassico Théâtre de l'Odéon . Questo squisito locale del 18° secolo presenta spettacoli teatrali classici francesi, come le commedie di Molière e il dramma di Victor Hugo, oltre a produzioni teatrali contemporanee.

La piazza è anche il luogo preferito dai locali per socializzare. Nelle giornate calde, gli studenti amano soffermarsi sul patio ad arcate e sui gradini del teatro.

I turisti si divertiranno ad esplorare le affascinanti strade laterali intorno a Place de l'Odeon per scoprire boutique alla moda e ristoranti alla moda. Per cambiare scenario, a pochi passi di distanza, il bellissimo Jardin du Luxembourg è il luogo perfetto per rilassarsi e godersi un pranzo al sacco nella cornice di un formale giardino alla francese. La stazione della metropolitana più vicina è Odéon.

11. Chiesa Saint-Julien-le-Pauvre

Chiesa Saint-Julien-le-Pauvre | Guglielmo / foto modificata

Accanto al parco Square René Viviani nel 5° arrondissement, l'Eglise Saint-Julien-le-Pauvre è un'interessante chiesa storica costruita in stile alto gotico tra il XII e la metà del XIII secolo.

Nei secoli XV e XVI in questa chiesa fu eletto il Rettore dell'Università, e la sua campana veniva suonata per annunciare l'inizio delle lezioni.

L'interno della chiesa di Saint-Julien-le-Pauvre è dominato da uno schermo decorato con icone installato nel 1901. C'è una bella prospettiva della sagoma della chiesa da un punto in Rue Galande vicino all'Eglise Saint-Sevérin.

L'Eglise Saint-Julien-le-Pauvre offre un luogo di culto per la locale comunità religiosa greco-cattolica melchita.

I turisti devono notare che la chiesa ospita concerti di musica classica durante tutto l'anno.

La chiesa si trova a pochi passi da Place Saint-Michel ea pochi passi dalla libreria Shakespeare and Company.

Indirizzo: 79 Rue Galande, 75005 Parigi (metropolitana di Saint-Michel, Cluny-La Sorbonne o Maubert-Mutualité)

12. Università della Sorbona

Università della Sorbona

Conosciuta come "La Sorbonne", questa antica istituzione accademica fu fondata nel 1253 come collegio per studenti poveri di teologia che potevano vivere e studiare a spese della scuola. Il collegio si sviluppò presto in una scuola di teologia di primo piano e durante il regno di Napoleone ottenne lo status di università statale. Oggi l'università educa oltre 50.000 studenti ogni anno.

Molte delle aule e biblioteche dell'Università della Sorbona furono costruite nel XVII secolo su commissione del cardinale de Richelieu. L'università ha intrapreso un altro importante progetto edilizio nel XIX secolo, quando il numero di studenti era in costante aumento.

L'ingresso della Sorbona al 47 di Rue des Ecoles, la Grand Hall presenta statue allegoriche di Omero (che rappresenta le arti) e Archimede (che rappresenta le scienze).

L'aula magna, il Grand Amphithéâtre, ha 935 posti a sedere e sopra il podio si trova il celebre murale del pittore neoclassico Puvis de Chavannes, Le Bois Sacré ( Il Bosco Sacro ).

Nel cortile della Sorbona si trova una cappella barocca costruita tra il 1635 e il 1642 con una cupola dipinta da Philippe de Champaigne.

Oltre ad ammirare l'esterno degli edifici della Sorbona, i visitatori possono fare una visita guidata per vedere l'interno. Le visite guidate sono proposte alcune volte al mese (due mercoledì e un sabato alle 10:30 e alle 14:30) o su appuntamento per gruppi (lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì). Per le visite guidate è necessaria la prenotazione più un biglietto d'ingresso.

I turisti possono visitare la Sorbona, gratuitamente, durante le Giornate europee del patrimonio a metà settembre.

Indirizzo: 47 Rue des Ecoles, 75005 Parigi (Metro: stazione Cluny-La Sorbonne o Maubert-Mutualité)

13. Jardin des Plantes e Musée National d'Histoire Naturelle

Jardin des Plantes e Musée National d'Histoire Naturelle

Il Jardin des Plantes è un'eredità del Giardino Reale delle piante medicinali custodito dal re Luigi XIII nel XVII secolo. Questo lussuoso spazio verde è un luogo tranquillo dove rilassarsi e fuggire nella natura, proprio nel cuore di Parigi.

All'interno dei 26 ettari del Jardin des Plantes ci sono 11 giardini distinti, oltre a diverse serre. I punti salienti includono il romantico Jardin de Roses (Giardino delle rose; il Jardin des Pivoines (Giardino delle peonie); il Jardin Alpin (Giardino alpino) con piante di montagna; e il Jardin de l'École de Botanique (Giardino della Scuola di Botanica), con un'eccezionale varietà di fiori e piante disposti in modo educativo per aiutare gli spettatori a comprendere la biodiversità.

All'interno dei giardini si trova il Musée National d'Histoire Naturelle , che offre una visione completa dei vari campi della storia naturale tra cui botanica (con una vasta collezione storica), mineralogia (con notevoli cristalli giganti), geologia, antropologia e paleontologia.

Le famiglie con bambini piccoli adorano la Ménagerie , uno zoo che si trova all'interno di uno spazio boschivo di diversi ettari del Jardin des Plantes.

Il Jardin des Plantes è aperto al pubblico tutti i giorni, gratuitamente, dalle 7:30 alle 20:00. Il Serraglio richiede un biglietto d'ingresso; I biglietti sono disponibili online.

Indirizzo: 57 Rue Cuvier 75005 Parigi (Metro: stazione Place Monge o Jussieu)

Sito ufficiale: https://www.jardindesplantesdeparis.fr/en

14. Arenes de Lutece

Arenes de Lutèce | ctj71081 / foto modificata

Nascoste in uno spazio verdeggiante vicino al Jardin des Plantes, le Arènes de Lutèce sono i resti di un antico anfiteatro romano scavato nel 1869. Passeggiare in questo luogo tranquillo sembra di scoprire un tesoro segreto, nascosto da 2000 anni.

L'Arènes de Lutèce fu costruito intorno al I e ​​II secolo d.C., ma in seguito durante un'incursione barbarica nel 285, fu utilizzato come cava di pietra per la costruzione di mura difensive. Sebbene l'anfiteatro avesse solo 36 ordini di posti a sedere, poteva ospitare un pubblico fino a 17.000, che era quasi l'intera popolazione della città durante l'antichità.

Le rovine danno un'idea delle enormi dimensioni dell'originario anfiteatro, un tempo utilizzato per inscenare combattimenti di gladiatori e animali. L'arena ellittica era lunga 56 metri e larga 48, più o meno le stesse dimensioni dell'interno dell'antico Colosseo a Roma.

Questo anfiteatro, insieme alle terme romane del Musée de Cluny, sono le uniche vestigia dell'antica città romana di Lutetia (che si sovrappone all'attuale centro di Parigi).

Oggi la gente del posto usa l'Arènes de Lutèce come parco (è circondato da alberi ad alto fusto frondoso) e qui i bambini giocano a calcio. Il sito è aperto al pubblico per le visite tutti i giorni (gratuitamente) dalle 8:00 alle 18:00 in inverno con orari successivi in ​​primavera e in estate.

Indirizzo: 49 Rue Monge, 75005 Parigi (Metro: stazione Cardinal Lemoine, Place Monge o Jussieu)

15. Grande Moschea di Parigi

Grande Moschea di Parigi | Amn Tsdn / foto modificata

Un'oasi di cultura islamica proprio nel Quartiere Latino, la Grande Mosquée de Paris si trova a pochi passi dal Jardin des Plantes . Un'aggiunta relativamente recente al quartiere, la Grande Moschea di Parigi è stata costruita tra il 1922 e il 1926. La moschea è frequentata dalla comunità musulmana locale ma offre anche ai turisti un'esperienza unica ed esotica.

L'interno della Grande Moschea è uno straordinario capolavoro di stile ispano-moresco. La sala di preghiera presenta magnifici tappeti e l' hammam riproduce le terme del Nord Africa con colorate decorazioni a mosaico. Caratterizzato da archi delicatamente decorati, il cortile con i suoi ornamenti in piastrelle di smeraldo è stato ispirato dal Palazzo dell'Alhambra di Granada.

La Grande Moschea è aperta al pubblico per visite tutti i giorni tranne il venerdì e le festività musulmane. I visitatori possono passeggiare nel lussureggiante giardino ornato di fontane e gustare un tè alla menta fresco presso il salon de thé (salone del tè) nel cortile del giardino, o assaporare un delizioso pasto a base di autentico couscous marocchino presso il ristorante della Moschea, Aux Portes de l'Orient.

È anche possibile visitare l'hammam per immergersi nei tradizionali bagni caldi e freddi in stile turco o per farsi coccolare con un massaggio. L'hammam è aperto solo alle donne.

Indirizzo: Ingresso della Moschea: 2 Bis Place du Puits de l'Ermite; Sala da tè e ristorante: 39 Rue Geoffroy-Saint-Hilaire 75005 Parigi (Metro: Place Monge o Censier – stazione Daubenton)

16. Museo Nazionale Eugenio Delacroix

Luogo Furstenberg

Questo eccellente piccolo museo celebra la vita e l'opera del pittore romantico francese Eugène Delacroix. Il museo si trova al confine tra il Quartiere Latino e il quartiere di Saint-Germain-des-Prés nella bella Place de Furstenberg, ospitato nell'ex appartamento dell'artista. Delacroix scelse questo luogo come sua residenza per il suo grazioso giardinetto, dove avrebbe potuto costruire uno studio d'arte.

Con una collezione che abbraccia la carriera di Delacroix, le mostre del museo mostrano i diversi temi raffigurati da Delacroix, così come le sue influenze artistiche. La collezione vanta numerosi capolavori. I punti salienti includono il dipinto di Maria Maddalena nel deserto esposto al Salon del 1845 e un'altra composizione religiosa intitolata Annunciazione, dipinta nel 1841.

Molte delle altre famose opere di Delacroix si trovano al Musée du Louvre attraverso la Senna nel 1° arrondissement.

Durante tutto l'anno, il Musée National Eugène Delacroix ospita mostre come assortimenti tematici di dipinti di Delacroix o su diversi aspetti della personalità dell'artista e del suo processo creativo. Il museo suggerisce anche tour a piedi a Parigi che consentono ai visitatori di scoprire di più sulla vita e l'opera di Eugène Delacroix.

Indirizzo: 6 Rue de Furstenberg, 75006 Parigi (Metro: stazione Saint-Germain-des-Prés o Mabillon)

Sito ufficiale: http://www.musee-delacroix.fr/en

Dove alloggiare nel quartiere latino di Parigi per visite turistiche

Il Quartiere Latino è una delle zone più affascinanti di Parigi, con il suo dedalo di tortuose strade medievali e luoghi tranquilli lungo la Senna. Il suggestivo Boulevard Saint-Michel è fiancheggiato da vivaci caffè all'aperto e negozi che si rivolgono agli studenti locali ma attraggono anche i turisti. Grazie alla sua energia e alla sua posizione centrale, il Quartiere Latino è un ottimo posto dove stare. Di seguito sono riportati gli hotel altamente qualificati che consigliamo.

Hotel di lusso :

  • Il cinque stelle Relais Christine è un'oasi di relax e raffinatezza, adagiato in una strada tranquilla vicino alla Senna ea pochi passi dal Boulevard Saint-Germain-des-Prés. Le camere arredate con gusto sono caratterizzate da un classico arredamento francese e offrono viste su un giardino o un cortile interno. I servizi includono una spa di lusso con sauna, centro fitness, concierge e colazione a buffet.
  • Un sorprendente rifugio nel Quartiere Latino, l'Hotel Da Vinci a quattro stelle dispone di una spa con massaggiatori professionisti. Gli ospiti possono usufruire della caffetteria in loco e della colazione a buffet (che include croissant freschi, frutta, yogurt e formaggio). Il personale dell'hotel fornisce assistenza con taxi e navette aeroportuali, nonché servizi di portineria.
  • Fuori Boulevard Saint-Germain-des-Prés, l'Hôtel Relais Saint-Germain a quattro stelle occupa un edificio ristrutturato del XVI secolo con soffitti originali con travi in ​​legno. Le sistemazioni includono una colazione continentale con prodotti gourmet (croissant appena sfornati da una panetteria vicina, burro di fattoria dalla Normandia e marmellate della Bretagna). Gli ospiti possono usufruire di posti a sedere prioritari per la cena presso il famoso ristorante " bistrot-brasserie " dell'hotel, Le Comptoir.

Hotel di fascia media:

  • Appena fuori Boulevard Saint-Germain-des-Prés, l'Hôtel Pas de Calais, a conduzione familiare, offre un'atmosfera intima e accogliente e belle camere arredate in stile country francese o moderno. Questo hotel a quattro stelle offre una colazione continentale (compresi dolci artigianali), una rilassante area lounge e servizi di portineria.
  • All'altra estremità del Boulevard Saint-Germain-des-Prés, il boutique hotel a tre stelle Odeon Hotel si trova a cinque minuti a piedi dai Giardini del Lussemburgo. La colazione continentale è disponibile nell'incantevole lounge dell'hotel o in camera. Altri servizi includono uno snack bar, concierge, trasporto aeroportuale e servizio in camera da Les Bocaux du Bistrot.
  • L'Hotel Left Bank a tre stelle è idealmente situato vicino al Boulevard Saint-Germain-des-Prés, in un luogo ricco di ottimi ristoranti. Le accoglienti camere dell'hotel sono decorate in un delizioso stile country francese o eclettico. Alcune vantano viste sulla Cattedrale di Notre-Dame. Gli ospiti possono optare per la colazione a buffet o la colazione continentale.
  • Tocchi Art Nouveau aggiungono vivacità agli interni del Grand Hôtel des Balcons a due stelle, che occupa una splendida residenza del XIX secolo vicino ai Giardini del Lussemburgo. Alcune delle camere sono abbastanza grandi per le famiglie. È disponibile una colazione a buffet.

Hotel economici:

  • Situato in una strada tranquilla a solo un isolato dal Museo di Cluny, l'Hôtel du Collège de France a tre stelle offre sistemazioni semplici a un prezzo accessibile. Alcune camere sono dotate di balcone per ammirare i maestosi edifici parigini sulla strada. È disponibile una colazione a buffet.
  • Vicino al Museo di Cluny e all'Università della Sorbona, l'Hotel Marignan offre camere semplici con bagni rinnovati. Solo i viaggiatori possono optare per una camera singola. Ci sono anche camere doppie, triple e quadruple. Le sistemazioni includono una colazione continentale gratuita e un servizio lavanderia.

Suggerimenti e tour: come sfruttare al meglio la tua visita al Quartiere Latino, Parigi

  • Tour del Quartiere Latino: unisciti a una guida esperta in un tour a piedi notturno del Quartiere Latino di Parigi per un'esplorazione di due ore dei monumenti, della storia, dell'architettura, dei personaggi e delle tradizioni del quartiere. Questa passeggiata serale guidata include soste al Museo di Cluny, all'Università della Sorbona, alla Cattedrale di Notre-Dame e al Panthéon.
  • Entra a far parte della Café Society: che tu sorseggi un caffè su un'affollata terrazza sul marciapiede di Boulevard Saint-Michel o in un ritrovo di gente del posto in Rue Mouffetard, non puoi perderti questa esperienza parigina essenziale.