Visitare la Torre di Belem: 7 principali attrazioni, consigli e tour

Sul lungomare di Belém, vicino alla foce del fiume Tago, si trova la Torre de Belém, probabilmente il simbolo più iconico di Lisbona. Originariamente concepita come un faro, la torre fu poi costruita come fortezza difensiva per ordine del re Manuele I.

L'architetto Francisco de Arruda è stato incaricato di progettare la torre. Con sede a Évora e proveniente da una lunga e illustre stirpe di geometri e costruttori reali, de Arruda aveva lavorato al vicino Mosteiro dos Jerónimos con suo fratello Diogo e allo stesso modo aveva avvolto la sua nuova creazione in una ricchezza di simbolismo manuelino: pietra marittima altamente decorativa e scolpita motivi tra cui corda ritorta e la Croce dell'Ordine di Cristo.

La torre di Belém

Sono evidenti anche influenze architettoniche nordafricane e italiane. Quando fu inaugurata nel 1521, la torre sarebbe stata molto più lontana dalla riva di quanto non lo sia oggi: il terremoto del 1755 spostò il corso del fiume e nel XIX secolo furono bonificati i terreni sulla sponda nord, rendendo il fiume più stretto.

Dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO nel 1983, la Torre di Belém è oggi una delle attrazioni turistiche più famose di Lisbona. Raggiungibile da una stretta passerella dall'ampia spianata di Belém, questa bizzarra gemma manuelina è un piacere da esplorare.

I bambini, in particolare, si divertiranno senza fine giocando a nascondino tra i parapetti o correndo su e giù per le strette scale a chiocciola. Il resto di noi, nel frattempo, può contemplare le conquiste dei più coraggiosi navigatori portoghesi, che partirono vicino a questo punto di riferimento storico per tracciare terre sconosciute 500 anni fa.

Vedi anche: Dove alloggiare vicino alla Torre de Belém di Lisbona

Nota: alcune attività potrebbero essere temporaneamente chiuse a causa di recenti problemi di salute e sicurezza a livello globale.

1. Fuori

Esterno

Uno degli edifici più iconici di Lisbona, la Torre di Belém rappresenta lo stile architettonico manuelino , simbolo della grande era di espansione del Portogallo.

Costruita su una pianta esagonale, la torre di quattro piani è stata creata a forma di prua di una nave che si protende nell'acqua. La facciata principale della fortezza è rivolta verso il mare e offre un'impronta della torre completamente diversa da quella che si gode lungo l'argine del fiume.

Costruita in pietra calcarea bianco avorio, la vera bellezza della struttura risiede nella decorazione dell'esterno. Le murature del bastione inferiore sono state inglobate e i caratteristici merli hanno la forma di scudi impreziositi dalla Croce dell'Ordine di Cristo .

La stessa filigrana ornata decora le pareti esterne della torre quadrata, dove sfere armillari in pietra scolpita e corda nautica – simboli dell'abilità marinara del Portogallo – impreziosiscono finestre e archi. Dinky posti di sentinella in stile moresco con cupola a cipolla accentuano ogni angolo della terrazza, mentre altre quattro torrette circondano la terrazza superiore.

La caratteristica principale della torre, la bella loggia rinascimentale ad arcate, abbellisce la facciata sud, quindi non può essere vista dalla riva – abbastanza allettante per percorrere la passerella e visitare questo grazioso forte manuelino sul mare, un mini capolavoro di architettura militare.

2. Batteria scarica

Batteria più bassa

Inizia il tuo tour autoguidato della torre indagando sulla batteria inferiore, nota anche come baluardo. Posto sotto una graziosa ragnatela di soffitti a volta, ospita l' artiglieria della torre: 17 cannoni puntati verso l'accesso alla foce del fiume Tago.

Sotto la navata del baluardo, nelle viscere dell'edificio sotto la linea di galleggiamento, ci sono alcune riviste. Questa zona isolata era un luogo appropriato per lo stoccaggio di polvere da sparo e equipaggiamento militare. In seguito servì come prigione e fu usata come prigione fino al 19° secolo.

Il portale ad arco che conduce alla stanza è così basso che devi praticamente piegarti in due per entrare. Un unico lucernario scavato nel tetto offre l'unico scorcio del mondo esterno.

E se ve lo state chiedendo, la tavoletta di marmo esposta vicino all'ingresso spiega l'esenzione dalle tasse concesse dal re a tutte le navi portoghesi che transitano nella fortezza entrando e uscendo dal porto, ma ricorda alle navi straniere una tassa portuale riscossa in partenza da Lisbona. È datato 19 gennaio 1655.

3. La Camera del Governatore

La Camera del Governatore | Sheila Thomson / foto modificata

Una scala a chiocciola pericolosamente ripida e stretta conduce al primo livello della torre e alla camera del governatore. La stanza fungeva da ufficio di servizio per il governatore di Belém (la sua residenza ufficiale era un palazzo sulla terraferma, ora un hotel vicino). Tra il 1517 e il 1834, nove governatori successivi vissero e lavorarono in questi quartieri spartani.

Oggi la camera è priva di suppellettili fatta eccezione per l'apertura ottagonale di una cisterna che raccoglieva e immagazzinava l'acqua piovana. Agli angoli nord-est e nord-ovest della stanza, puoi infilarti negli stretti tunnel che portano ai bartizan, le torrette sporgenti montate su pareti che sporgono dalle pareti esterne della torre.

Dalla torretta nord-occidentale è possibile scorgere la piccola testa di rinoceronte in pietra visibile sotto la cintura in corda della torre. L'insolita scultura dovrebbe commemorare un rinoceronte che il re Manuele I ricevette in dono dall'India, il primo rinoceronte mai visto in Europa.

4. La Camera del Re

Balcone della Camera del Re

La scala continua a salire a spirale fino al secondo livello, dove vieni intrattenuto con la camera del re. Questa è la stanza più interessante della torre perché dà su un balcone, un'elegante loggia rinascimentale , ispirata all'architettura italiana. Qui puoi guardare in basso sulla terrazza inferiore della torre e ammirare l'ampio panorama del fiume. Cerca gli otto fori rotondi nel pavimento, noti come caditoie, attraverso i quali i difensori della guarnigione potevano far cadere pietre o altri oggetti per respingere gli attacchi.

La stanza in sé è insignificante, fatta eccezione per un imponente camino in pietra con una mensola del camino adornata con sfere armillari decorative collocate nell'angolo nord-ovest.

5. Sala delle Udienze e Cappella

La Camera delle Udienze | Sheila Thomson / foto modificata

La sala delle udienze e la cappella si trovano rispettivamente al terzo e quarto livello della torre. C'è poco nella sala delle udienze per distrarti. Tuttavia, la cappella è stata trasformata in un piccolo auditorium dove un breve video di presentazione trasmette la storia che circonda il monumento e le Scoperte. I pannelli informativi illustrati alle pareti offrono ulteriore illuminazione.

6. Terrazza della torre

Terrazza della Torre

La salita claustrofobica alla cima della Torre de Belém è ricompensata da un ampio panorama del fiume Tago e del lungomare. Ben visibile ad est è il Padrão dos Descobrimentos e in lontananza il ponte sospeso Ponte 25 de Abril .

La vista a nord conduce lo sguardo fino in cima all'Avenida da Torre de Belém e, facendo capolino tra gli alberi, la minuscola Ermida de São Jerónimos , una cappella affascinante, ma raramente visitata, costruita da Diogo de Boitaca nel 1514, una delle architetti responsabili della costruzione del Mosteiro dos Jerónimos.

7. Batteria superiore

Batteria superiore

Dopo esserti immerso nella vista del fiume, torna al piano di sotto per concludere il tuo tour con la batteria superiore. Quest'area forniva alla torre un secondo livello per il fuoco dell'artiglieria ed è qui che il ponte levatoio sarebbe stato alzato e abbassato.

È dalla terrazza che si può ammirare al meglio la facciata sud. È ben visibile lo stemma reale di Manuele I, incastonato nella pietra sopra la loggia. Il parapetto decorativo che circonda lo spazio aperto del patio è sormontato da una pregevole statua gotica della Vergine Maria con il Bambino – Nostra Signora del Ritorno Sicuro , simbolo di protezione per i naviganti nei loro viaggi di scoperta.

Un'altra serie di torri di avvistamento che sporgono dalle pareti di solito si rivela irresistibile per i turisti che cercano un'ultima opportunità fotografica.

Dove alloggiare vicino alla Torre de Belém di Lisbona

Consigliamo questi hotel altamente qualificati vicino alla famosa Torre de Belém a Lisbona:

  • Altis Belem Hotel & Spa: questo lusso a 5 stelle sul fiume ospita un ristorante stellato Michelin, offre ampie finestre nelle camere, belle piscine e una spa di marca svizzera.
  • Heritage Avenida Liberdade Hotel: per un boutique hotel di fascia media, questa residenza del 18° secolo è difficile da battere. Goditi l'arredamento elegante, l'espresso e i biscotti gratuiti, la piscina a getto e la palestra.
  • A Casa das Janelas com Vista : Per tariffe convenienti e un'esperienza di casa lontano da casa, questa è la proprietà perfetta. È situato in una strada tranquilla e alcuni dei piccoli vantaggi includono frutta fresca e personale disponibile.
  • Ibis Lisboa Liberdade : Questo hotel economico presenta un arredamento contemporaneo e offre una colazione continentale.

Indirizzo

  • Avenida da Brasilia, Belem, Lisbona, Portogallo 1400-038
  • www.torrebelem.pt

Mappa della Torre di Belem (storica)